Pausa (la storia di Molly la foca)



399 comments

1

2  34

5

67

 

(Tipo, la prima presentazia con chiacchiere e disegnetti si fa a Roma alla Snia giovedi 9, benefit per la palestra popolare autogestita Dario Simonetti, per chi c’ha facebook maggiori info qui oppure cercate la pagina (z)zerocalcare che ogni tanto ce le scrivo…)

Written by zerocalcare

maggio 6th, 2013 at 1:17 am

Posted in short

Tagged with ,



399 Responses to 'Pausa (la storia di Molly la foca)'

Subscribe to comments with RSS or TrackBack to 'Pausa (la storia di Molly la foca)'.

  1. sei idolo!

    Michele P

    6 Mag 13 at 1:25 am

  2. Ma come ti permetti di avere una vita fuori dal blog?

    Uno

    6 Mag 13 at 1:27 am

  3. grande zero… daje!

    Afk

    6 Mag 13 at 1:29 am

  4. Eddajecosì, Zero!

    Alessio Benedetti

    6 Mag 13 at 1:29 am

  5. Mi dispiace, ti ho scoperto solo qualche giorno fa, e ti volevo già scrivere una letterina d’amore!
    Spacchi!

    Erika

    6 Mag 13 at 1:31 am

  6. bentornato calcare! 😀
    già prenotato il libro…

    angelo

    6 Mag 13 at 1:32 am

  7. Bentornato!

    Kuzan

    6 Mag 13 at 1:38 am

  8. Campa tranquillo, Zero, che te lo meriti tutto. Noi aspettiamo. Però preparati alle 234.678 mail di quando riattaccherai 😀

    Albi

    6 Mag 13 at 1:42 am

  9. Buon prosieguo ZC! E buon lavoro.

    Teo

    6 Mag 13 at 1:42 am

  10. E’ stato bello tornare dal lavoro e trovare qualcosa di nuovo… anche se in pratica dici che per un po’ dovremo attaccarci…

    irene

    6 Mag 13 at 1:55 am

  11. Grande Molly, sei tutti noi!

    Lorenz

    6 Mag 13 at 2:15 am

  12. vai, ma torna presto eh !?

    sabino

    6 Mag 13 at 2:16 am

  13. Le “guest star” dei tuoi fumetti mi fanno sempre scompisciare.
    Che dire, attenderemo con ansia il tuo ritorno.

    Stefano

    6 Mag 13 at 2:22 am

  14. daje zero che sei er mejo! prenditi tutta la pausa che serve!

    tag

    6 Mag 13 at 3:09 am

  15. Su Raul mi son commosso alquanto, ma anche per il tema complessivo: se vuoi continuare a seguire la punkosa retta via bacchettona [cit] allora devi forzatamente farti un bel po’ di ferie (anche “fasulle”, passate nel buio di un armadio con tante nerdate, merendine e zozzerie), altrimenti finisce che o

    1) ti alcolizzidroghizzi e implodi

    oppure

    2) cronaca di roma in fase michael duglas nel giorno d’ordinaria ecc.

    che poi io son il primo che si leggerebbe una tua nuova storia al dì, però t’immagino in lotta con un mostro dello stress formato apostolo (nel senso di Berserk)

    Xab

    6 Mag 13 at 3:21 am

  16. Grande ZERO IS BACK FOR MORE ACTION! Domani scendo alla feltrinelli e se non trovo il libro impazzisco e li massacro con furia et rabbia tingendo le loro pareti di scritte satannazi usando come inchiostro il loro sangre e come pennello le loro putrescenti budella.

    Viva gesù.

    Paper_Pie

    6 Mag 13 at 4:59 am

  17. Una delle piu` belle degli ultimi tempi…quando ci metti davvero qualcosa del tuo si sente la differenza! Contiuna cosi` Zero che noi ci aspettiamo grandi cose! Ormai ci hai conquistati non hai piu` bisogno di vizarci con una storiella ogni due settimane, daccene una cosi` una volta ogni tanto e noi siamo felici!

    Pietro

    6 Mag 13 at 5:07 am

  18. A me dispiace che tu stia così, perché anche a me capita senza neppure essere ZeroCalcare! Ti scrivo qualcosa che spero ti consoli: secondo me ci hai regalato questa puntata perché in fondo ti dispiace di non aver risposto alle mie tre email, per cui ti sono grata del pensiero (se solo gli altri 234.677 di cui parla Albi qualche commento sopra pensano lo stesso sei a posto!) 🙂 (Tua immarcescibile Lady Cocca)

    Morena Silingardi

    6 Mag 13 at 7:31 am

  19. fai bene. sperando di non fare la fine della foca molly, ti aspetto. al massimo ti leggo in carcere.

    maria rita

    6 Mag 13 at 7:51 am

  20. Cazzo la Snia! Vivevo vicino la Snia, ci andavo a vedere dei films a giugno, ero innamorato cotto di una tipa fricchettona che stava sempre la!
    Comunque per quanto riguarda i colloqui non mi batti: superati i convenevoli, su Skype, nella parte bassa dello schermo compaiono dei riccioli e poi l’intervistatore mi presenta suo figlio di quattro anni!

    Lucq

    6 Mag 13 at 7:52 am

  21. Vai tranquillo e prenditi la tua pausa. Al di là del fatto che ne hai pieno diritto, preferisco aspettare e avere nuove storie veramente all’altezza dei tuoi capolavori, piuttosto che rispettare la scadenza bisettimanale e trovare storielle raffazzonate prive di spessore. 😉

    Alex

    6 Mag 13 at 8:04 am

  22. Riprendi il tuo spazio ed i tuoi tempi, Zero 🙂 non vorremmo mai spingerti a mozzicare le famiglie! Grande rispetto (ed ammirazione) per le tue scelte.

    Noi ti aspettiamo (che – in effetti – potrebbe sembrare una minaccia..)

    Aria

    6 Mag 13 at 8:06 am

  23. In questi casi si paga una signorina che si sbuccia sticazzi

    Marco

    6 Mag 13 at 8:15 am

  24. Ciao Michele,
    1) la palestra sta a Via Dario Niccodemi (quelli che ce vanno manco lo sanno dell’esistenza di Via delle Vigne Nuove, fidate)
    2) stacca la spina e manna affanculo un pò di gente.
    Il blog sta qui, non ci siamo, quando sarà ci ribeccheremo da queste parti.
    Buon meritatissimo riposo.

    Elisabetta

    6 Mag 13 at 8:18 am

  25. quanto te stimo Zero! Comprensione piena, ce vediamo allo Snia allora! Riposate e a presto!!

    bart

    6 Mag 13 at 8:21 am

  26. Effaibbene, sei umano pure tu!

    Con affetto,
    Molly

    gabrus

    6 Mag 13 at 8:27 am

  27. Meglio uno Zero meno prolifico che uno al manicomio! Prenditi i tuoi tempi e ricordati “che piaci perché non sei commerciale”…

    Luca

    6 Mag 13 at 8:33 am

  28. basta saperlo..
    vai tranquillo.. tanto mo è ricominciato game of thrones e il lunedì c’ ho qualcosa da fa ecchitesencula..

    sto a gioca, ripiate con calma e torna carico a mille.

    Rent

    6 Mag 13 at 8:40 am

  29. Ciao ZC!! Innanzitutto complimenti per l’ottimo lavoro che stai facendo, erano anni che non trovavo una persona con idee tanto geniali quanto divertenti. Ho preso tutti e tre i tuoi ebook su amazon, e volevo avvisarti che l’ultimo ha un problema di formattazione e non viene visualizzato nulla. Magari ti conviene avvisare l’editore di risolvere il problema :-), io intanto aspetto speranzoso di poterlo leggere!! Continua così, mi fai sorridere anche le giornate più nere che capitano!!!

    Andrea

    6 Mag 13 at 8:42 am

  30. Daje Calcà sei un fenomeno … ripijate, riposate ma non ci abbandonare !!!!! a presto mitico!

    Marco

    6 Mag 13 at 8:51 am

  31. Non te stai a regolà Zero, nel frattempo noi leggiamo i tuoi libri 😉

    Max

    6 Mag 13 at 8:56 am

  32. G-E-N-I-A-L-E

    sarà che ‘so de roma’ …
    sarà che ho la stessa età …
    sarà che ho gli stessi riferimenti …

    Ma Raul che dice ‘Sennò so gatti in calore che se soffiano’ è ARTE 😀

    shaice

    6 Mag 13 at 9:07 am

  33. Cioè, c’è gente dell’ambiente dei fumetti che rosica? Ah ah ah, poracci!
    Comunque io ho sempre letto critiche positive.
    Com’è logico che sia.
    Daje! 😉

  34. Fai solo presentazioni a Roma? in Sardegna non vieni mai? Dai che sei forte!

    giomo

    6 Mag 13 at 9:14 am

  35. Sei un grande!
    In bocca al lupo per le presentazioni e a presto 🙂

    Lara

    6 Mag 13 at 9:14 am

  36. torna!

  37. Sei come la manna dal cielo in questo lunedi grigio pioggia bastarda tipo Londra…
    Come diceva un saggio, “non ti curar di loro, ma passa e SPUTAZZA!”
    Tanto(purtroppo) a prescindere da quello che fai e da come tu lo fai(x me sei un idolo) ci sarà sempre qualcuno che rosicherà…

    cuttolo

    6 Mag 13 at 9:20 am

  38. Ma di che ti devi scusare? Già ci regali delle storie fantastiche senza chiedere nulla in cambio, quelli che ti rompono le balle sono solo degli irriconoscenti, fregatene e prendi il tempo che ti serve (noi soffriremo in silenzio in attesa che ti torni la voglia e la serenità per scrivere).

    Morco

    6 Mag 13 at 9:23 am

  39. M’hai tolto le parole di bocca
    (cioé: stavo già per lamentarmi ma ora mi sento male per aver pensato che DOVEVI scrivere una striscia per noi; perciç sto zitta)

    Vivi pure tranquillo 🙂

    Annalisa

    6 Mag 13 at 9:23 am

  40. daje ZC! stay strong e “futtatinni”!

    godzilla

    6 Mag 13 at 9:28 am

  41. Che poi il 9 è giovedì.

    Non ti preoccupare e vivitela scialla 🙂 Tra l’altro sbaglio o ti ho visto al comicon a firmare albi?
    Non mi sono messa in fila perchè avevo poco tempo ma, col senno di poi, magari sarei stata la goccia che fa traboccare il vaso e ora saresti a fare compagnia a Molly in una cella 2×3 😛

    Frattaglia

    6 Mag 13 at 9:30 am

  42. Lol, mi stai decendo che posso inviarti insulti a caso e comunque non li leggerai? E che in virtu’del fatto che non li hai letti posso inviartene altri e via cosi’ in una catena senza fine?

    Luca

    6 Mag 13 at 9:35 am

  43. A parte che ognuno si deve prendere i tempi che vuole. E comunque solo per la storia inedita che hai messo nell’ultimo libro meriteresti la vacanza a vita. A mio parere è la migliore che tu abbia fatto…Oltre che per la locandina per il Newroz! Quindi rilassati e non sentirti in colpa che te la meriti tutta la pausa! Daje ZC!

    Zev

    6 Mag 13 at 9:35 am

  44. ci vediamo il 9. Non so dove sia sta Snia, ma sarò presente.

    p.s. grazie per la delucidazione su Cronaca di Roma, sul rosicometro non c’avevo capito niente

    Silvestro

    6 Mag 13 at 9:38 am

  45. Al 90% delle email si può rispondere con il tasto CANCELLA. Il resto è spam.

    Giovanni

    6 Mag 13 at 9:46 am

  46. Daje…il mio team ti stalka sempre, mi sento un po in colpa ;)!

    francesco Aki

    6 Mag 13 at 9:47 am

  47. stai popo esaurito, il 9 non è venerdì… 😀

    RedEagle

    6 Mag 13 at 9:50 am

  48. So il primo lettore mattutino… Daje! Se trovi tempo di leggere i commenti sappi che sei un grande, e che lo sei anche se non li leggi!

    Daniele

    6 Mag 13 at 9:51 am

  49. Grande Zero

    ema

    6 Mag 13 at 9:53 am

  50. Resisti! 😉

    Quicksilver

    6 Mag 13 at 9:55 am

  51. Un litigio si può definire tale se finisce sulla Cronaca di Roma. Sennò sò gatti in calore che si soffiano.

    EPICO.

    il Biù

    6 Mag 13 at 9:56 am

  52. hai già fatto il botto!? 😀
    Scherzo, e ricordati che un conto sono i disegnetti “per lavoro”, un altro quelli che ci regali un lunedì su due (che poi quel libro andrebbe ritirato dal commercio, visto che ormai il titolo è palesemente errato :-p )

    Andrea Pagani

    6 Mag 13 at 9:56 am

  53. ALFRED!!!!! Che chicca il poster di Alfred!!!!

    Buone vacanze!

    Bu

    6 Mag 13 at 9:57 am

  54. Fai benissimo a prenderti una pausa, prendi fiato e capisci come organizzarti al meglio e a cosa dare priorità 🙂 In bocca al lupo per tutto.

    Aerisrome

    6 Mag 13 at 9:59 am

  55. Hai fatto la mia settimana.

    Alessandro Monestiroli

    6 Mag 13 at 10:02 am

  56. sono a lavoro..ed ho le lacrime agli occhi. era evidende che la foca fosse finta..era l’unico in tutta Italia a cui non gli girava…la palla sul naso!!

    bocio

    6 Mag 13 at 10:04 am

  57. La sintassi di Hokuto 😀
    Buon riposo.

    Mean Cactus

    6 Mag 13 at 10:14 am

  58. il poster di alfred nella camera di Raul è bellissimo

    giuseppe

    6 Mag 13 at 10:15 am

  59. Come sempre, GENIALE!…. Bentornato

    Fab

    6 Mag 13 at 10:22 am

  60. le storie dove sbrocchi sono le migliori!

    lorenzo

    6 Mag 13 at 10:23 am

  61. grande zero, non stare a veni scemo pe tutti quelli su facebook, fai la tua vita scialla, con un po’ piu di organizeshon… 😉 ma e sempre difficile!! belllaaaaa sei sempre un grandee

    Manuel Piazza

    6 Mag 13 at 10:26 am

  62. Ok ti lasciamo stare per un po’, ma tu non sparire…

    …per favore senza te non campiamo

    piritolercio

    6 Mag 13 at 10:27 am

  63. Mi propongo come segretaria. Aspetto una chiamata per fissare la data del colloquio…Preferisci un brunch o un’apericena?

    Lale

    6 Mag 13 at 10:28 am

  64. Mo hai capito perchè i supereroi vanno in giro mascherati e non danno il numero di telefono a nessuno!? 😀
    Statti bene Zero, e non farlo diventare un lavoro vero sennò è ‘nammazzata

    darsch84

    6 Mag 13 at 10:28 am

  65. Ma tipo un addetto/a stampa? Non è per difendere la categoria, però ti potrebbe servire. Una persona che risponde alle mail, che seleziona gli eventi a cui partecipare… So che sa un po’ di fighetto, però ti potrebbe tornare utile (magari una segretaria bona…)
    Riposati ZC, a presto!

    Fabio

    6 Mag 13 at 10:29 am

  66. Madonna fino a giugno è lunga…

    Evil Ataru

    6 Mag 13 at 10:31 am

  67. No vabè, sempre geniale. I discorsi di Raul m’hanno spezzato.

    Alessandro

    6 Mag 13 at 10:36 am

  68. 🙂 daje

    v

    6 Mag 13 at 10:38 am

  69. bravo zero, riminchiati che ti aspettiamo!

    lorè

    6 Mag 13 at 10:41 am

  70. Io quest’uomo lo AMOOOOOOOOOOOO XD

    Maurizio

    6 Mag 13 at 10:43 am

  71. Daje Zero, in bocca al lupo e che la forza sia con te 🙂

    Ci si becca alle presentazioni.

    Cost

    Costanzo

    6 Mag 13 at 10:45 am

  72. Quando la tua brama di guadagni difficili ti ha spinto nel vicolo cieco della depressione l’unica alternativa è quella di imparare ad arrampicarsi sul muro del proprio limite. Se, com’è il tuo caso, i mattoni di quell’ostacolo li ha impilati il tuo fancazzismo le cose si complicano assai, perché l’ultima cosa che vorrebbe fare la svogliatezza è quella di mettersi a impastare cemento per tirar su un muro, e se lo ha fatto deve avere avuto delle ragioni che non si possono discutere. In più, quando un muro è stato tirato su dalla voglia di fare un cazzo è anche pericoloso arrampicarcisi sopra, ché è un attimo che ti ritrovi di sotto. Assomiglierebbe alla vecchia storia dell’esistenza che, essendo composta da limiti, ti provoca sfidando la tua pigrizia a scavalcarli, se non fosse che qui è la tua stessa pigrizia che sfida la tua pigrizia a scavalcare i limiti che la tua pigrizia ha eretto. Capisci adesso perché gli antichi saggi dicevano che la vita deve essere vissuta d’impeto, senza troppo ragionarci appresso, perché appena ti sei fatto un’idea sbagliata di lei, lei te la conferma per vendicarsi?

    Massimo Vaj

    6 Mag 13 at 10:46 am

  73. Ti si vuol bene Calcà! Se passi da Modena ci becchiamo! (e se amazon si spiccia ti faccio scarabocchiare pure l’ultimo)

    Crash_pgl

    6 Mag 13 at 10:50 am

  74. Ricorda Stan Lee

    “Con grandi poteri vengono grandi Rosichi”
    (forse non proprio, ma ci si capisce lo stesso)

    Buona Pausa e a presto!

    Leo

    6 Mag 13 at 10:51 am

  75. “Chiamami Plat-uàn”
    😀

    Giobbe

    6 Mag 13 at 10:52 am

  76. Ma vai tranquillo e prenditi la tua pausa (che da quello che ho capito più che pausa direi riorganizzazione dei ritmi lavorativi).

    Ci manca solo che devi scusarti per non riuscire a fare una strisca bisettimanale gratuita in mezzo agli impegni “veri”. 😉

    E complimenti per la battuta di Platone “esci dalla caverna”. Mi ha ucciso. 😀

    Cheers

    Andhaka

    6 Mag 13 at 10:55 am

  77. daje Zero, ricaricati e torna presto! sempre strabiliante! 😉

    manuela

    6 Mag 13 at 10:57 am

  78. ZC the Best!
    Fottitene di tutto e tutti, resti il migliore e chi davvero ti apprezza capirà e aspetterà non solo non lamentandosi ma ben sapendo che tutto quello che fai qui sul Blog per noi non è DOVUTO ma è un regalo che ci fai.
    E che regalo … come sempre sei riuscito a risollevarmi il lunedì 😉

    Ash

    6 Mag 13 at 10:59 am

  79. “Renè, vabbè che sei un cavallo de San Basilio…”

    Stò ancora piegato a ride!
    Sei un mito, ripijate, e torna che ce manchi!

    Daje Zero!!

    PunKarre

    6 Mag 13 at 11:02 am

  80. Cominciano a venirmi i sensi di colpa per le file interminabili di gente come me che al Comicon ti ha chiesto di disegnare l’impensabile… 🙁
    Chiedo venia…

    Serena

    6 Mag 13 at 11:05 am

  81. Saluti dalla Camboggia, Zero!

    Simblanco

    6 Mag 13 at 11:07 am

  82. Ma perchè non apri un bello studio? Cosi ti prendi tanti galoppini che fanno il lavoro tuo! Stile Mangaka.
    Daje Zero! In bocca al lupo per tutto!

    Michele

    6 Mag 13 at 11:08 am

  83. Lo sapevo. Nun t’aregge.
    Appena si comincia a fare sul serio crolli…

    Ahahah ma va là scherzo! Sei un idolo come sempre e amo come condividi candidamente le tue insicurezze. Vai traquillo, Calky, credo che la cosa importante sia riuscire a continuare a fare ciò che ami divertendoti. Un po’ di stress è normale, troverai il tuo equilibrio (alla faccia di Molly!)

    Gianmarco

    6 Mag 13 at 11:11 am

  84. Ricaricati le batterie e risorgi come solo un allievo della scuola di Okuto può fare. Non ti dico “ti aspettiamo” sennò ti viene l’ansia, quindi chiudi il messaggio con il saluto che preferisci!

    Chiara

    6 Mag 13 at 11:13 am

  85. Non posso crederci, mentre leggevo mi è partita dal cellulare la sigla di Ken il guerriero.
    Mi stavo strozzando col tè.

    Zerocalc, prenditi tutto il tempo che vuoi! (:
    Meglio un disegnatore assenteista perché ha una vita fuori dal blog che un disegnatore che posta roba nuova tutti i giorni finché non inizia a mozzicare le persone e finisce a Regina Coeli. ç.ç

    apheniti

    6 Mag 13 at 11:22 am

  86. Calcà, penso che all’inizio sia normale un po’ di smarrimento quando si entra in un mondo lavorativo nuovo. Concentrati sul meglio che ti si offre al momento, e ricorda le cose belle che ti rimangono a fianco da prima del “successo”. Ti aspettiamo a Bologna!

    SalvatoreCthulhu

    6 Mag 13 at 11:37 am

  87. hai ragione da vendere. ti capisco. sto uguale a te e pure senza successo, pensa che schifo…baci

    paola

    6 Mag 13 at 11:40 am

  88. Zen Zerocalcare, sii Zen…

    Ciccio

    6 Mag 13 at 11:43 am

  89. Tranquillo Calcà, problemi Zero!
    Prenditi i tuoi tempi, non farti mai condizionare!
    Se la vita ha un senso, è questo: viverla il meglio possibile.
    Perciò fai quello che ti fa stare meglio e basta.
    Chi ti ama ti segue… e noi ti seguiremo sempre.
    Ciao bbello, stammi bene !

    Antonio

    6 Mag 13 at 11:49 am

  90. Secondo me dovresti smettere di avere questi sensi di colpa, e di chiedere scusa ogni tre per due. Fai (al meglio delle tue capacità) quello che riesci a fare, e non deluderai nessuno. Sei forte, e l’unico modo che potresti avere per deludere chi ti legge sarebbe quello di fare le cose controvoglia, o perchè pressato dagli impegni. Ne risentirebbe la qualità di quello che fai, che finora non è mai mancata. E te lo dice uno a cui non ai risposto… 😉
    daje, A.

    Alberto

    6 Mag 13 at 11:52 am

  91. Mondolibri ti in c u l a!

    (cit. Murales Padova)

    Tiex

    6 Mag 13 at 12:06 pm

  92. Tira fiato guagliò, te lo sei meritato…

    Raffaele

    6 Mag 13 at 12:08 pm

  93. Io dopo questa te vojo ancora più bene. Vivi sereno Michè e cerca di goderti sta popolarità senza rosicamenti e sensi de colpa. Resti un mito per molti di noi.

    F

    6 Mag 13 at 12:15 pm

  94. Riprenditi con calma! A me toccano 30 giorni nel deserto (non scherzo, nel deserto con sabbia, dune e cammelli) e quindi posso navigare poco, ma spero di ritrovare qualcosina al mio ritorno! ^^

    Marco

    6 Mag 13 at 12:21 pm

  95. Buon per te che (forse) hai quadrato il cerchio (per quanto possa durare), e il resto è fuffa.

    Pensa ad un bel finalone di quelli tipo le serie televisive che durano una vita e poi alla fine tutti i personaggi escono con la lacrimuccia dall’appartamento e si spegne la luce e tutti gli spettatori a casa piangono perchè si sono affezionati ma sono contenti di una conclusione come si deve, e tanti saluti.
    Al limite un revival per il decennale, ecco.

    Che il blogghe fa tanto ride ma non ce si magna.

    Mauro

    6 Mag 13 at 12:24 pm

  96. zero sei un figo anche se posti meno spesso!!

    adriano

    6 Mag 13 at 12:28 pm

  97. Ammazza le calle che s’enventano quelli che hanno fatto li sordi pe’ fasse desiderà!
    Scherzi a parte: riprenditi, riposati, rilassati.
    Prenditi tutto il tempo e gli spazi necessari, e non ti preoccupare di noi: ti aspettiamo!

    Simone

    6 Mag 13 at 12:49 pm

  98. Quando tocca ricaricare le pile tocca…
    Prenditi il tuo tempo, che con tutte le belle storie che hai scritto noi possiamo leggere e rileggere per mesi…

    stefano

    6 Mag 13 at 12:53 pm

  99. vabbè ma che problema c’è, te sostituimo co uno Zero de cera.

    new man

    6 Mag 13 at 12:55 pm

  100. Vai così! Ero giusto venuta qui per chiedere a che indirizzo potrei scriverti e in effetti già mi sentivo un po’ deficiente prima… ora rischio i mozzichi, quindi mi trattengo! Salutaci Molly:)
    Con tanto affetto,
    J.

    jeannedelausanne

    6 Mag 13 at 12:59 pm

  101. Ci hai dato tanto in questi anni, noi alla fine stiamo qui ogni maledetto lunedì su due ad aspettare una nuova striscia e nemmeno immaginiamo come deve essere la vita di chi quelle strisce le disegna.
    Ti aspetto con ansia, torna presto, e se ripassi al centro Spartaco al Quadraro ci becchiamo dal vivo!
    Un abbraccio, ciao Michele!

    Gio

    6 Mag 13 at 1:03 pm

  102. ma scopi tanto cor lavoro tuo?

    er curiosità

    6 Mag 13 at 1:18 pm

  103. Ebbravo Calcà.
    Seriamente. Dacci un taglio.

    Ora che stai/sei diventato discretamente conosciuto non ti puoi ammazzare tra blog, fiere, fumetti, flier etc.

    Seleziona. E il blog aggiornalo di quando in quando, quando c’hai tempo e sopratutto voglia.

    Ci sono cose che sono “lavoro” e quelle non si possono fare quando ci pare. Altre che devono essere un piacere. Ecco, preferisco una storia ogni tanto ma che sia fatta con il piacere di farla.

    Tanto basta iscriversi al blog e quando pubblichi qualcosa mi arriva in mail.
    Chemmefrega se non posti qualcosa ogni 16 ore come fa Ortolani che nel mentre segue anche due o tre progetti, sedici fiere, bada due bimbe, coccola la moglie e fa uscire due special edition del ratto.

    Mica poi esse perfetto appena iniziato no?
    Sai quanti secoli sono che lui si addestra con il maestro di vita di batman e con zorro? Anni! Che dico anni, mesi! Erano secoli? Vabbè. Ce semo capiti.

    Dai zero, che me fai troppo incazzà quando salti un turno. Preferisco che mi dici “scrivo quanno me pare, nun me scassate i coglioni”.

    E scusa il romano a cazzo di cane.
    Sono stato adottato da Roma da pochi anni.

    Oh, ecco. M’è arrivato l’alert ora di Windows8 News. E’ morto andreotti. Vedi? E’ un segno.

    Claudio

    6 Mag 13 at 1:28 pm

  104. Ma che te frega de risponde all’email o a faccialibro..ma pensa alla pellaccia tua!.. noi da buoni italiani medi siamo sempre e solamente i soliti ingrati. Dovremmo ringraziarti e basta!

    Daje!

    David

    6 Mag 13 at 1:28 pm

  105. Daje Zero che come te non ce n’è, quindi ripiglia tutto il fiato che te serve!! Con “Bevuti dalle Guardie 15 punti” HAI VINTO!!

    Michele

    6 Mag 13 at 1:33 pm

  106. Dai, sei bravissimo!

    Marco

    6 Mag 13 at 1:41 pm

  107. Suona il campanello. Chi apre? ECCHEPPALLE… Qualcuno va ad aprire ‘sta porta???
    Tocca sempre a me. Forse perchè sono sola a casa.
    Boh… è il corriere. Azz, non può essere. E invece è.
    Ma come, ti aspettavo tra due giorni… è dal 13 aprile che ho cerchiato l’8 maggio sul calendario!
    Firmetta. Chiudo Porta. Sgrat sgrat… eccheccazzo di spago … scrab… strunt… unghie, denti… Basta: FORBICI!
    OHHHHHHHHHHHH….
    E’ APPENA ARRIVATO IL NUOVO LIBRO!!!!!!!!!!!!!!!
    Merda.
    L’angoletto in cima è strappato.(##!?#####**§**)
    Vabbè.
    Scotch.
    A N N U S O. Sospiro. A N N U S O. Risospiro.

    Un minuto di raccoglimento please.

    irene

    6 Mag 13 at 1:43 pm

  108. Vai zero! io ti seguo da un tot, e come le voci in questo coro hanno ricordato:

    1. ti meriti una pausa, fanculizza tutti
    2. non commercializzarti, cosi’ come sei va’ benissimo. non diventare come certa feccia! ricorda, l’acqua immota del buon toki!

    Manuel

    6 Mag 13 at 1:47 pm

  109. Che le fai a fare le presentazioni? io il libro l’ho già preso ieri alla Feltrinelli.

    vastatio

    6 Mag 13 at 1:51 pm

  110. Il mio fumettista di fiducia mi ha promesso che domani pomeriggio gli arriva “Ogni maledetto lunedì”, di cui gli ho precauzionalmente intimato di tenermi da parte una copia… ciò dovrebbe tenermi buona fino a domani sera circa, poi da mercoledì di nuovo astinenza molesta 😉 ABBELLO, ripijate!!!

    Adriana

    6 Mag 13 at 1:51 pm

  111. eccelsissimo come sempre
    come ha scritto sopra un tizio a cui va il mio rispetto: col blogghe non ce se magna, per cui grazie delle risate. Spero comunque che diventerà un appuntamento variabile e ce lo faremo andare bene.

    Miao!

    loris

    6 Mag 13 at 2:20 pm

  112. Bella striscia, non sbagli un passaggio. Anche se dispiace vedere il tema, rimane il fatto che quando hai qualcosa di importante da dire non perdi né l’umorismo, né il ritmo, né il tratto.

    Abbi rispetto di te stesso e delle tue debolezze. E ricorda che a noi lettori, soprattutto sul blog, nulla è dovuto.

    uqbal

    6 Mag 13 at 2:36 pm

  113. Oggi prendo il libro, che se l’interwebs prima o poi implode c’ho una copia cartacea di questi “disegnetti” che si salva.
    Grande!

    Edo

    6 Mag 13 at 2:39 pm

  114. cacchio stanotte t’ ho sognato!!!! ero ad una tua presentazione! uhuhuhuh! ‘taccitua!

    dawidh

    6 Mag 13 at 2:41 pm

  115. Non ti gasare zerocalcare, l’esaurimento è la condizione necessaria per essere amati da tutti, persino dal Padreterno (beati gli ultimi che saranno i primi a prendersi il Serenase – La pecorella smarrita – Il figliol prodigo – Perdonali Padre perché non sanno quel che fanno – Perché quell’uomo è cieco, Gesù, è colpa sua o dei suoi genitori? Non è colpa sua né dei suoi genitori, ma è per mostrare la grandezza del Padre…) P.S: l’ultima risposta del Cristo fa pensare che Dio è grande nell’averci concesso la masturbazione libera…

    Massimo Vaj

    6 Mag 13 at 2:51 pm

  116. Dillo, su, che hai scritto pò perché senza vipere grammar-nazi de l’internet non sai stare!

    ibirro

    6 Mag 13 at 2:58 pm

  117. Raul ha i bracciali di Naruto!! Sei un genio assoluto!

    Max Benini

    6 Mag 13 at 2:58 pm

  118. Calcà…..qui nun se semo capiti…sei appena rientrato e già te ne voi annà? “più lavoro….meno-pausa”, please! ^_^ scherzi a parte, bentornato, mi mancavi! buon riposo, ma vedi di tornare presto, eh?

    cristina

    6 Mag 13 at 2:59 pm

  119. Molly la Foca aka Wilbur Mercer, grazie Zero!

    Fabio

    6 Mag 13 at 3:06 pm

  120. Mi fa ridere che sotto sotto la frecciatina alle vipere che chiacchierano su internet gliel’hai mandata, ammazza che passivo-aggressivo (anch’io sono così, per questo ti si vuole bene :D)
    E comunque devi imparare a dire di no a qualcosa, le persone intelligenti capiranno. Nessuno pensa che te la tiri se non rispondi ai millemila messaggi che ti arrivano, vivi più tranquillo, ti fai venire l’ulcera così!
    Dai, tanti pat pat sulla spalla per te:)

    Nina

    6 Mag 13 at 3:07 pm

  121. Grazie Calcare, alla prossima storiella!

    markino

    6 Mag 13 at 3:16 pm

  122. Ero talmente in crisi d’astinenza che te dico solo che ho letto la tua storiella prima di guardare le notizie su Andreotti.

    Anch’io ho avuto mille tentazioni di scriverti, ma immagino che ormai sei sommerso. Meglio così, vuol dire che le cose vanno bene 🙂

    Aripijate e torna a viziarci!!!!

    Laura

    6 Mag 13 at 3:36 pm

  123. Chi te chiama Michele…io rimango per il tradizionale Calcá.

    Ti ho visto nel video presentazione di Wired e mi sembri una persona timida, in gamba e da quello che leggo sul blog piena di ironia.
    Continua e nn mollare mi raccomando….ce se becca presto!!!

    Diablo

    6 Mag 13 at 4:19 pm

  124. Ci mancherai, ti vogliamo bene!

    Francesco

    6 Mag 13 at 5:07 pm

  125. Nel coro unanime una voce … controvento (cit.)

    Hai fatto di una passione una fonte di reddito e un lavoro.

    Pensa a chi mantiene le passioni con un lavoro che odia e che lo uccide (davvero e a volte letteralmente).

    Se questo ti basta riuscirai banalmente a gestire una vita come quella che hai descritto e che ricalca, in forma semplificata, quella di pressoché chiunque abbia un lavoro creativo, autonomo e fonte di tante soddisfazioni.

    Se non ci riesci cercati un lavoro di altro genere e smetti quando vuoi di postare sul blog (che senza di lui non ti conosceva nessuno) o di andare agli aperitivi o a rispondere alle mail.

    Ma avere la pretesa di prendere solo il buono delle due scelte è piuttosto infantile.

    Sei un privilegiato…se vuoi.
    Sei una vittima…se non vuoi.

    In bocca al lupo 😉

    Uno che passava

    6 Mag 13 at 5:52 pm

  126. Non centra nulla, con quanto sopra, ma volevo dirti che ho comprato La Profezia…mi hai veramente commosso (far ridere uno come uno scemo a singhiozzo e…farlo sentire commosso non è robba da tutti…)
    Ricordati questo: noi apprezziamo il tuo lavoro, ma non sei un supermercato delle tavole inchiostrate, ovvero “lavora poco e bene…e a noi basta”.
    Ciao, un saluto!

    xshepx

    6 Mag 13 at 5:58 pm

  127. Calca’, non sai quanto ti capisco! Ricaricati, che certa gente è convinta che solo perchè siamo adolescenti lunghi, allora vuol dire che la nostra energia è inesauribile. Balle. Riprenditi e torna più splendido che mai. A volte bisogna lottare per i propri spazi di vita.

    E comunque, solo con la vignetta di Raul nerd, se le risate fossero moneta, avresti abbastanza per una vacanza alle Bahamas, guarda… 😀

    Ryukashy

    6 Mag 13 at 6:05 pm

  128. Ma tipo che sei ad un passo da diventare Sara Tommasi? O la foca stava a simboleggiare proprio lei?
    (ps= ma ultimamente hai fatto qualche fumetto con Andreotti?)

    JJJ

    6 Mag 13 at 6:53 pm

  129. Ma io mo’ c’ho paura a venire alla presentazione, non voglio rompere i coglioni ._.’

    Serena

    6 Mag 13 at 7:50 pm

  130. Ciao ZC. Grazie per il blog. È fantastico! Riposati bene. Ti aspetteremo.

    Simon

    6 Mag 13 at 7:54 pm

  131. Grandissimo Zero,

    terzo libro già preso e consegnato stamattina :D.

    continua così, ogni lunedì su du… tr.. quelchel’è tanto va bene comunque 😛

    Lore

    6 Mag 13 at 7:58 pm

  132. @Uno che passava
    Attento, sto per risponderti con un post al vetriolo e feriti con la sintassi di Hokuto, sei ancora in tempo per fuggire…:D
    Penso che al di là di avere le proprie sacrosante idee, la dimostrazione principe dell’infantilismo risiede proprio nella pretesa di voler giudicare la vita di un altro essere umano dall’esterno.
    L’impressione che ha fatto a me questo post è: qualità, onestà intellettuale e “calore” (inteso come vicinanza al lettore) ragguardevole: parlando come magno, dappaura! 🙂

    Daje 😉

    ZeroChiacchiere

    6 Mag 13 at 8:55 pm

  133. UNA CAMBOGGIA!

    Ayleesh

    6 Mag 13 at 9:35 pm

  134. le scuse più divertenti ch’abbia mai letto!
    a parte che oggi ch’è morto andreotti niente può scalfirmi, in pratica c’hai sfanculato per un bel pò… ma con che classe!!:D
    sinceramente anch’io mi chiedevo come facessi ed hai tutta la mia comprensione.
    alla prossima calcà.

    alberto

    6 Mag 13 at 9:41 pm

  135. ah!! e il papero alfred.. mitico! è per questo che ti vogliamo bene: siamo proprio stati bambini insieme:)

    Alberto

    6 Mag 13 at 9:42 pm

  136. di solito non mi prendo mai la briga di scrivere mail e nome per commentare(troppa fatica) ma dopo “esci dalla caverna” di platone e la sintassi di hokuto mi sono pulito il sangue dalla bocca, mi sono alzato dal pavimento, ho raccattato i molari che avevo perso nella caduta e ora sono qui perché davvero ci tengo a dirtelo: ti stimo, cazzo se ti stimo, non mi capita mai di ridere tanto da crollare a terra in preda alle convulsioni e, cosa ancora più strabiliante considerando che vado in palestra 3 volte a settimana da ormai 5 anni, mi fanno male gli addominali. Prenditi tutto il tempo che ti serve ma ti prego non smettere di esistere. Il mondo ha bisogno di Zerocalcare, abbiamo bisogno di risate vere, non lasciarci in balia della comicità volgare e stantia stile soliti idioti o dei mongoletti che fanno i video su youtube(ogni riferimento a willwoosh è puramente voluto. Devo sapere che da qualche parte, a Rebibbia, c’è un disagiato(in senso positivo) che ce l’ha fatta, che è riuscito a ritagliarsi il suo posto nel mondo senza perdere se stesso. Devo saperlo perché mi fa recuperare un po’ di fiducia nell’umanità e mi fa sperare che forse anche io ce la potrò fare, che non dovrò per forza diventare un impiegato statale o un segretario sottopagato di qualche ufficio legale di nicchia. Grazie e continua a essere così.

    michael

    6 Mag 13 at 9:46 pm

  137. La parte sul perché Raoul sia diventato Raoul è meraviglioserrima!
    In bocca al lupo e ripigliati. Noi t’aspettiamo volentieri 😉

    Raf

    6 Mag 13 at 10:08 pm

  138. Riassestati! E ricordati che qui non devi nulla a nessuno, semmai il contrario!

    Ossobuco

    6 Mag 13 at 10:54 pm

  139. GRAZIE di questa storia 🙂 Son contenta che sei tornato. Mi fa proprio brutto brutto quando aspetto invano che compaia la tua storiella del lunedì, sai? Per favore, non smettere il blog perché è grazie a questo strumento che ti abbiamo conosciuto e supportato. Rispondi agli amici e non ai millecinquecento che ORA ti cercano (e che PRIMA invece non ti cagavano di striscio), metti le cose in chiaro su fb (“non rispondo, se avete cose importanti chiamatemi”, così almeno fai già una scrematura) ecc…
    Per carità, io SO che questo blog NON MI È DOVUTO, però ora come ora mi sembra un po’ un tradimento nei confronti di chi, come me, ti segue da parecchio e ti supporta comprando i tuoi libri e sponsorizzandoli agli amici.
    Buona fortuna per tutto, aspetto impaziente il tuo rientro! RELAX!

    Gaia

    6 Mag 13 at 10:59 pm

  140. BASTARDO SCHIFOSO LO SAPEVO CHE TE NE INVENTAVI UN ALTRA PER FARTI I CAZZI TUOI! GIOVEDì VENGO ALLA PRESENTAZIONE TI FACCIO FARE DISEGNETTI DER CAZZO FINO A CHE TI SANGUINANO LE MANI E IL LIBRO NON LO COMPRO MICA! MERDA SCHICIOSA!!!

    ZeroFan

    7 Mag 13 at 12:19 am

  141. BALLA PER IL NOSTRO DIVERTIMENTO, PUTTANA, NESSUNO TI HA DETTO DI FERMARTI! BALLA ! BALLAAAAAAAAA!

    VAI COSì, BALLA

    7 Mag 13 at 12:24 am

  142. mi sento un pò in colpa di averti velatamente dato del cazzone.. in fondo non so cosa voglia dire avere scadenze e impegni sotto i riflettori. noi siamo qui zc.. noi restiamo ad aspettarti

    jackbass

    7 Mag 13 at 12:33 am

  143. Fossi al posto tuo sarei sbroccato già da un po’… perché so rosicone anche io! Ma proprio per questo so che ad un certo punto agli altri rosiconi tocca ignorarli, sennò nun se campa più!

    Guido

    7 Mag 13 at 1:05 am

  144. A rigà… a quelli che parlano di tradimento se molla il blog… MA FATEVI UNA VITA E SMETTETE DI ROMPERE L’ANIMA A STO POVERO RAGAZZO!

    coccoinomane

    7 Mag 13 at 1:07 am

  145. Ma sbaglio o alla foca hanno dato la stessa squalifica di Schwazer?

    Gianluca

    7 Mag 13 at 7:04 am

  146. Platone-Plat Uàn e Re Nero- Renè non si batteranno mai.
    Venire qui e vedere che non hai aggiunto una nuova storia non è un male assoluto. A parte la minirosicata aumenta l’aspettativa, che peraltro non hai mai deluso.
    Siccome leggerti non dev’essere un lavoro io aspetto sempre, e mi ritengo ampiamente ripagato quando te ne esci con questi capolavori (o per rimanere in tema CO’ ‘STI MASTERPìS).
    Grazie Sempre
    Riposati.

    Fabio

    Fabio

    7 Mag 13 at 7:50 am

  147. Zero ora starà maledicendo la prima volta che ha toccato una matita. Ormai l’affetto che i suoi lettori gli hanno scaricato davanti lo ha privato della possibilità di defilarsi per ragioni di salute psicofisica, perché un figlio non può deludere la mamma che dà il proprio sangue per lui, e la moltitudine che gli vuol bene si sta comportando come un’amorevole mamma, con la rinuncia (temporanea nee…) alla sua creatività. È così evidente che le persone ti vogliono bene non perché le diverti, ma per come sei, perché la tua timidezza fa venir voglia di abbracciarti. Si ama la fonte prima dell’acqua che da quella sgorga, e qui c’è tanta gente disposta ad avere sete, pur di tornare a ringraziare il Cielo per il suo aver riempito di nuovo la fonte. Ora zerocalcare farà fatica a essere tagliente e sarcastico, dopo questo grande abbraccio che gli avrà tolto il respiro. La vita non risparmia nessuno, figuriamoci se può farlo con chi la irride… 😉

    Massimo Vaj

    7 Mag 13 at 8:20 am

  148. @ ZeroChiacchiere

    Ma dai ? 😉

    Che è la “mossa dello specchio riflesso” usata da Medusa nei Cavalieri della Zampogna ?

    Io benevolmente commentavo le riflessioni sulla propria vita postate su un blog (peraltro in forma godibilissima e con parecchi copi di classe per fortuna) per spiegare al mondo come la sta vivendo.

    Mica sono andato a spiarlo sotto casa eh !

    Poi finivo dicendo che alla fine è solo una scelta.

    Se si vuole si tiene il tutto sotto una certa linea di guardia … ma si accetta di dover anche fare altro.

    Se non si vuole si soppesano le cose e magari si scopre quanto sia meglio rispondere a qualche mail oltre la linea rossa o partecipare a un vernissaaaggeee rispetto allo smadonnare con il fornitore delle candele al rabarbaro che non consegna.

    Perchè qualsiasi lavoro, a maggior ragione se in un qualche modo di responsabilità, si porta dietro i suoi fastidi. Uno nella vita già se può permettersi di soppesarli è fortunato. Per molti c’è una via sola: accettarli. Nessuna alternativa.

    Zero* (calcare o chiacchiere che sia) può scegliere. Fa bene a sfogarsi dove tutti gli fanno pat pat sulle spalle … ma Rossomalpelo (cit.) era una storia diversa. Una piccola voce controvento … fa primavera ? Non credo. Ma non è certo un tornado di insulti.

    saluti !

    Uno che ... ripassa

    7 Mag 13 at 10:12 am

  149. hai sicuramente ragione, hai i tuoi progetti e devi campare pure tu, ma basta ipocrisie: molla ‘sto blog una volta per tutte e basta, se volemo bene lo stesso. cosi’ e’ una presa per i fondelli, e per tanti lettori che continueranno a seguirti ce ne saranno altrettanti che ti brucerai. ciao

    Ale

    7 Mag 13 at 10:44 am

  150. Fammi capire, ma banni i lettori?

    ma va'

    7 Mag 13 at 10:45 am

  151. Dodecasillabo, con una esse sola 🙂

    Errata Corrige

    7 Mag 13 at 10:47 am

  152. grande!!!

    Nadia

    7 Mag 13 at 2:34 pm

  153. Che ti si vuole bene comunque, Zero. Tantissimo 🙂

    Luca

    7 Mag 13 at 4:57 pm

  154. Anche se dovessi pubblicare una storia ogni due-tre mesi, quel che vuoi, e` sempre una bella sorpresa!

    Non farti problemi! Riprenditi!

    luca

    7 Mag 13 at 5:51 pm

  155. Come ti capisco…io vorrei buttare il telefono dalla finestra quando squilla!!è sta vita che te fa diventà sociopatico!

    toppa

    7 Mag 13 at 6:45 pm

  156. Stacce

    johukh

    7 Mag 13 at 7:24 pm

  157. ahaha, mito xD
    mi mancavano le storie 😀

    Bianca

    7 Mag 13 at 9:48 pm

  158. Porca vacca, la vita del fumettista.
    Ma lasciate campa’ sto ragazzo e fatevi una vita fuori dai social. 😀

    Rat-Man

    7 Mag 13 at 10:32 pm

  159. caro ZC… piccolo refuso …se scrive COLLOQUIO e non COLLQUIO 🙂 ma va bene lo stesso! DAJE!

    maramau

    7 Mag 13 at 10:35 pm

  160. …oh, io sono scappato in Brasile a fa’ ‘n cazzo (quando riesco) perchè in Italia non ne potevo più… per cui ti capisco, quanto ti capisco…
    Relax, ci vuole, per noi hobbit 🙂

    giobbi

    8 Mag 13 at 2:44 am

  161. Calcare, i consigli, anche a fin di bene, mi sembrano solo molesti. A mio parere, comunque, al giorno d’oggi la violenza fisica è ingiustamente sottovalutata, mentre credo che due pizze non abbiano mai ucciso nessuno. Se hai bisogno, faccio da palo nel vicolo.

    Gaia

    8 Mag 13 at 2:59 am

  162. Grande Calcare, fai bene, prendi fiato, rilassati e torna con tante belle idee!
    Per tanta gente è proprio la tua vignetta del lunedì la pausa con cui ricaricarsi, quindi in gamba Calcare, a presto.

    Dragomir

    8 Mag 13 at 8:45 am

  163. non sono di roma ma, come dicono tanti altri nei commenti, daje!! prenditi il tuo tempo, noi proveremo comunque ogni tanto a vedere se ci sei…le sorprese sono belle per questo…ps. bel post anche questo!!

    thomas

    8 Mag 13 at 9:35 am

  164. Il poster di Alfred è leggendario. Una fineza che sono tu potevi. 😀

    beppe2hd

    8 Mag 13 at 11:07 am

  165. Qualcuno dia una mano a Massimo che e’ un po’ che preoccupa.

    Eduardo

    8 Mag 13 at 12:25 pm

  166. …molly…
    SEI TUTTI NOI!!!

    patalice

    8 Mag 13 at 1:11 pm

  167. Bisognerebbe proibire e sanzionare severamente l’abuso di posta elettronica e di ogni mezzo di comunicazione non verbale . L’arroganza altrui nel pretendere risposte immediate disorienta anche la mia proverbiale indolenza. Sconfinata solidarietà .

    Fred

    8 Mag 13 at 3:06 pm

  168. Calcare stai diventando decisamente famoso e così la tua vita sta diventando moooooolto incasinata ^^
    Prenditi il tempo che ti serve e noi (io) continueremo a leggerti ^^

    Rigor Mortis

    8 Mag 13 at 4:15 pm

  169. Viva la FOCA!!!
    non ho guardato, ma lo sono il miliardesimo…
    daje!

    giovanni

    8 Mag 13 at 6:10 pm

  170. Ue’
    Dai questo è l’unico post negativo in tutta la serie:
    “Se aggiorni una volta ogni tanto..
    .. ti vengo a leggere una volta ogni tanto”
    E va pure bene no?
    Continua così!

    Luca

    8 Mag 13 at 7:10 pm

  171. ma la smetti di farti una serie infinita di seghe mentali se non pubblichi niente? apprezzerei di più se pubblicassi una storia random

    Paolo

    8 Mag 13 at 7:31 pm

  172. “…potresti esse mi nonno….”

    Son le piccole cose che rendono le tue striscie mitiche.

    Ad Maiora!!!

    Fabrizio

    8 Mag 13 at 8:07 pm

  173. Buon riposo Grande!!
    Prima però…
    “Mettite a quattro zampe e portame a Ostia!!!”

    ahahahahahahahahhaahahha … sto a morì!!!

    piter85

    8 Mag 13 at 8:29 pm

  174. Questa pillola una volta ai giorni. Tutti i giorni, per 90 giorni. Vedi che poi stai meglio. … e se non stai meglio ripeti da capo. Che poi Raul ce lo vedo a canta’ un po’ di HC. https://www.youtube.com/watch?v=alPX3M4USH0

    vk2200

    8 Mag 13 at 10:24 pm

  175. Riposa. Resisti! Torna appena puoi!

    Plocia

    8 Mag 13 at 10:54 pm

  176. Pure io ho fatto qualcosa di simile e non sono nel mondo dell’editoria! Ogni tanto bisogna staccare la spina perché li soscialnettvork ti seguono anche quando sei in bagno. Anzi SOPRATTUTTO quando sei in bagno. Buona vita fuori dal blog, daje Calcà 😉

    CloseTheDoor

    9 Mag 13 at 12:34 am

  177. Un’altra vittima del “visualizzato alle…”
    Alla prossima conferenza di Zuckerberg puoi contare su di me per l’assalto!

    Dario Melgari

    9 Mag 13 at 9:44 am

  178. … se vai avanti così il tuo prossimo libro sarà di due pagine…

    Moi

    9 Mag 13 at 10:26 am

  179. Zerocalcare io non ti conosco ma con i tuoi fumetti hai spalancato la tua anima a tutti noi.
    Ti ho visto solo una volta dal vivo ma è bastata per unire tutti i frammenti e capire che sei una persona SPECIALE! E’ un’angoscia essere sensibili come te ma per questo non devi incolparti o sentirti inadeguato.

    Purtroppo attualmente (come si legge in commenti precedenti) molti sono vittime di un sistema social-media/network che ancora non abbiamo ben interiorizzato, e tu ovviamente sei tra le persone più esposte.
    A questo proposito, se hai tempo e se ti va, leggi l’articolo di oggi di Gramellini che casca proprio “a fagiuolo”: http://www.lastampa.it/2013/05/09/cultura/opinioni/buongiorno/mentana-e-il-millepiedi-Y8PXSAUBWgPSqe5ifpU9eJ/pagina.html

    Prenditi tutte le pause che vuoi, noi aspettiamo fedelmente 😉

    Chiara

    9 Mag 13 at 11:35 am

  180. continua così, sei e rimarrai er mejo.

    Beba

    9 Mag 13 at 12:21 pm

  181. — Signore, c’è qui uno malmesso che continua a piagne e non si capisce cosa vuole dalla Bao Publishing…—
    — Ha detto come si chiama?—
    — Sì, mi pare d’aver capito qualcosa che ha a che fare col calcare—
    — Cazzo… già mi stavan sui cojoni i venditori di aspirapolvere, mò si sono allargati anche con le lavatrici…—
    — Che faccio Direttore, devo chiamare la sicurezza?—
    — Ma no… lo faccia pure entrare che a questo glie meno di persona!—
    Si apre la porta e compare, in avanzato stato confusionale che lo ha portato sull’orlo di un bradisismo depressivo, zerocalcare, il fumettaro che ha spostato il confine della creatività vicino a quello dell’esaurimento che fa venire i nervi a chi non ce l’ha…
    — Azz! Ma sei tu… Ché ti sei messo a vendere lavatrici adesso? Guarda che le vendite dei tuoi scarabocchi stanno andando benino, anche se le spese sono molte e non so se questo mese ti posso pagare…—
    — Ma io dovrò pure nutrirmi…
    — Mia mamma mi ha detto di venire da lei a mangiare, ché non ne può più della mia adolescenza lunga…—
    — Eddai zero, lo sai quant’è dura la vita del Manager editoriale, mica siamo incollati a una sediolina a fare gli schizzetti, che credi?
    — Qui si va sul pesante, si commercia in cose che se gliele fai vedere dal vivo a uno all’uscita dalla Metro quello ti prende a calci nei cojoni prima di sputarti
    — Senti… facciamo così… tu adesso ti prendi una pausa di riflessione, appoggi la mattina da qualche parte e ti droghi coi cartoni animati che danno, aggratis, al SERT dei tossici eppoi, quando ti sarai ripreso dalla smania di ricchezza, disegna qualcosa di nuovo che piaccia un po’ meno a tutti quelli che vogliono toccarti dal vivo, così la smetteranno de rompere li cojoni a te e a me, che noi si è qua per lavorare, no per far contenti tutti ‘sti fobici coatti…— Eppoi cazz’è ‘sto equilibrio che cerchi?…
    — Mo non mi dire che nun sai che l’equilibrio è la negazione del su e giù di una scopata?…—

    Massimo Vaj

    9 Mag 13 at 1:31 pm

  182. Lo sai che cosa significa questo Calcà?
    Che ancora non sei uscito dall’adolescenza lunga.. stai mollando.
    Ritenta.

    Insert coin to continue…
    9
    8
    7
    6
    5

    😛

    Pasquale

    9 Mag 13 at 6:45 pm

  183. consiglio serio di uno che c’è già passato in tutte le salse, e rischiava di stare nell’ultima vignetta con molly:

    sia internet il tuo schermo.

    un bersaglio sfocato non si può colpire.

    tu non esisti. sei un fantasma. sei skynet.

    poi non so, magari per darti un consiglio ti spammo ancora di più e faccio peggio

    bizio

    9 Mag 13 at 9:17 pm

  184. Allora sto esaurito forte pure io se non tollero nemmeno una singola notifica..

    alessio

    10 Mag 13 at 12:43 am

  185. Definizioni quasi precisissime

    L’esaurimento nervoso

    L’esaurimento è la manna dei poveri i quali, dopo aver toccato il fondo… si accorgono che quella del dover per forza risalire era una bufala…

    Massimo Vaj

    10 Mag 13 at 11:06 am

  186. Massimo Vaj

    10 Mag 13 at 12:59 pm

  187. “Perché su internet sono tutti arrabbiati”

    http://angelobenuzzi.wordpress.com/2012/08/13/perche-su-internet-sono-tutti-cosi-arrabbiati/

    Per il resto… rispondi quando puoi… oppure togli i commenti dopo un tot… fai quello che puoi e fottitene.

    Ma soprattutto, soprattuttissimo, il telefono è TUO e de quei quattro Amici veri che sicuramente hai. LORO possono anche risentirsi se non gli rispondi. Gli altri si fòttano: dovresti incazzarti scoprendo che qualcuno ha il tuo cell.

    CavalloGolOso

    11 Mag 13 at 1:34 am

  188. Cit.: “Una storiella un lunedì su due. Ci si prova.
    (Lo so che chiunque mi conosce già ride perché a me è la costanza che mi ha sempre fottuto, però se ci riesco significa che sono uscito dall’adolescenza lunga)”
    Ben tornato nella adolescenza 😉

    RaPier

    12 Mag 13 at 12:19 am

  189. O hai una mentalità imprenditoriale, e allora tutto è ridotto alla tua portata intellettuale dandoti la certezza di poter produrre di tutto, tranne la qualità creativa capace di notare il ridicolo in ogni cosa seria, oppure quella mentalità non ce l’hai, e questo ti darà l’apertura e l’acutezza intellettuale che accompagnano la disperazione. Naturalmente non sarebbe una disperazione se si vivesse in una società che sa dare il giusto valore alla centralità del vivere amando gli altri. Dunque, zero, non considerare la tua una debolezza o, peggio, un’inadeguatezza, ma ringrazia la tua natura per averti concesso la possibilità di scegliere e decidere. Con simpatia…

    Massimo Vaj

    12 Mag 13 at 8:23 am

  190. ok, dosi di realismo, appena ti vedo ti mollo du pizze

    uitko

    12 Mag 13 at 12:04 pm

  191. Sei un fottutissimo genio anche quando sbrocchi.
    Usa il metodo zeno dello Sticazzi e arimbarza tutti i rosiconi da internet, scassacazzi da facebook, spegni il telefonino o cambia numero, STACCA LA SPINA!!!

    Claudio

    13 Mag 13 at 9:42 am

  192. Però ditelo che oggi a vedere se c’era la striscia ci siete venuti come me 🙂

    Luca

    13 Mag 13 at 12:57 pm

  193. Daje Zero! I veri fan sono quelli che ti supportano, non quelli che ti cagano il cazzo! d >_< b

    Alex

    13 Mag 13 at 1:04 pm

  194. Daje, che ti aspettiamo!

    silvia83p

    13 Mag 13 at 1:55 pm

  195. grandioso me la metti a fumetti la mia storia? (la mia morte insomma)

  196. Mi sa che il tuo inconscio t’ha suggerito una cosa lievemente diversa da “stalking di una foca”…

    Eugenio Rustico

    13 Mag 13 at 10:21 pm

  197. stacce

    marcoblue

    13 Mag 13 at 11:58 pm

  198. anche riletti sul libro, le storie di questo blog hanno il suo bel perché. belle anche le tavole a colori. Quello che semmai manca al libro sono i commenti post pubblicazione sul blog, alcuni veramente divertenti e sagaci.
    comunque, respira e rifiata ZC, ti aspettiamo con calma! (oddìo, si, insomma, vah, deh!….)

    jijjal

    14 Mag 13 at 3:07 pm

  199. […] Ieri, lunedì 06 Maggio ZC, indiscusso leader di settore sul connubio di cui sopra, ha chiuso quella che si può tranquillamente definire la sua seconda stagione, con un toccante finale. […]

  200. Estratto dalla Wikipedia del mio vicino di casa, che io c’ho il computer rotto.

    Le origini del fumetto

    I fumetti nacquero nelle grotte di Altamira, situate nella Spagna attuale, durante il Paleolitico superiore, e sostanzialmente prendevano per il culo quelli del Paleolitico inferiore, gente ignorante e magrissima, che era scarsa nel disegno preferendogli la caccia, nella quale era meno scarsa, ma di poco. Il disegno, si sà, richiede precisione e, soprattutto, che la modella stia immobile nel posare, problema agevolmente superato a quel tempo per via del massiccio uso della clava. Infatti il nome Altamira da quella deriva. Per il disegno erano utilizzati gessetti colorati fatti di calcare, tecnica abbandonata solo da qualche anno grazie all’evoluzione impressa da un disegnatore italiano, sparito di scena prematuramente dopo che, si mormora, si ruppe le palle di disegnare trascurando la propria sessualità repressa…

    Massimo Vaj

    15 Mag 13 at 8:02 am

  201. ahahah Gabriella Ferri… 😉

    daniele

    17 Mag 13 at 8:21 am

  202. Sei grande! Anche se non leggerai mai questo commento, però sì, cioè, ecco, lo sei (?)

    Daleko

    19 Mag 13 at 2:38 pm

  203. Scusa se cago il cazzo da uber-nerd. E mi permetto pure di darti del tu.

    Dopo il doveroso spazio per i complimenti (meraviglioso il blog, superlativi i libri, bravo, no problem se ti perdi qualche lunedì, l’importante è che il livello resti altissimo come sempre ecc. ecc.) volevo condividere con te una rottura di scatole che potrebbe anche essere ispirazione per un post.

    è chiaro che io e te, in due punti diversi d’Italia abbiamo passato gli anni ’80-’90 a sognare i dinosauri.

    Ho notato che tu sovente li disegni usando un look da anni ’80, al massimo da JP. Ovvero vicino alla dinosaur reinassance o anche precedente.

    Questo look è oggi superato, e superato in meglio a mio modo di vedere, comunque in maniera sorprendente.

    La differenza principale è di pelle.

    Prendiamo il T. rex: oggi sappiamo che era coperto da protopiume, filamentose e vagamente simili al piumino.
    Mentre il Velociraptor mongoliens era coperto di piume e di penne, variopinte per giunta.

    Insomma buona parte dei dinosauri carnivori (almeno Coelurosauridae)erano coperti da protopiume filamentose, mentre altri avevano anche le penne (Ornitomimosauria in parte, Maniraptora completamente).

    Dopo tutto gli uccelli sono dinosauri viventi.

    E questo varrebbe anche per alcuni dinosauri erbivori (Eterodontosauria e Ceratopsia).

    Insomma nel modo “scientificamente corretto” con cui vengono raffigurati i dinosauri, rispetto agli anni ’80, ci sono stati tanti cambiamenti, che alcuni rifiutano (com’erano belli i dinosauri della mia infanzia! non ci sono più i dinosauri di una volta…) ed altri trovano assai intriganti.

    C’è una bibliografia lunghissima a riguardo, con tanto di pippe mentali di semiotica.

    Ti lascio qualche link, visto che non mi sono spiegato affatto bene, sopratutto dal punto di vista scientifico.

    Te lo dico perchè, oltre a vederci materiale per un possibile post, potrebbe interessarti.

    In italiano:
    http://theropoda.blogspot.it/
    http://agathaumas.blogspot.it/
    http://paleostories.blogspot.it/
    Se vuoi più dati visivi cerca poi su google Marco Auditore, Loana Riboli, Troco, Fabio Manucci, Davide Bonadonna, Lukas Panzarin come paleo-artisti italiani aggiornati (tra molti), anche con ottimi disegni.

    Il primo blog in italiano è di Andrea Cau, uno dei giovani paleontologi italiani più famosi, se cerchi consiglio su come disegnare un dinosauro realistico e lo trovi in un buon momento potresti pure consultarlo.

    In inglese
    http://dinogoss.blogspot.it/
    http://skeletaldrawing.blogspot.it/
    http://willoughbyart.blogspot.it/
    http://phenomena.nationalgeographic.com/blog/laelaps/
    http://blogs.scientificamerican.com/tetrapod-zoology/
    http://paleoillustration.tumblr.com/
    http://luisvrey.wordpress.com/
    http://dino-art.blogspot.it/
    http://andrey-atuchin.blogspot.it/
    http://optimisticpainter.wordpress.com/page/4/
    (http://optimisticpainter.files.wordpress.com/2012/04/yutyrannus_cartoon.jpg)
    ecc.

    p.s. bello anche questo post

    V. P.

    19 Mag 13 at 6:23 pm

  204. Prendere lezioni di vita da un armadillo ed una foca omicida (ed uscirne illeso) non è da poco! Prenditi un momento per una birretta in piazzetta e poi torna eh ._.

    Miss Pantone

    19 Mag 13 at 8:06 pm

  205. Alza i prezzi!
    mettece uno zero davanti,
    lavori un decimo
    guadagni de più!

    giuliano

    20 Mag 13 at 2:54 am

  206. E anche oggi se zompa Calca’? Mortacci tua!
    Ma ti vogliamo bene lo stesso 🙂

    LeChuck

    20 Mag 13 at 9:13 am

  207. Tranquillo e relax! Poi magari una segretaria non sarebbe malaccio. 🙂

    nicola

    20 Mag 13 at 2:30 pm

  208. Rileggendo l´ennesima volta la storia di molly la foca (onde ricordarmi che bóni e cari va bene, ma approfittane e sono *EEEEP* amari) ho guardato meglio la vignetta di Raoul al computer…. Raoul ragazzino con i bracciali di Naruto m´ha fatto smascellare dalle risate xD
    Buon riposo, ma torna presto che una settimana senza vignette made in ZC é come una notte senza piumino…. e io attendo coperto dai cartoni delle pizze =)))

    DjCartOOn

    21 Mag 13 at 8:52 am

  209. io ti adoro, e adoro la tua capacità inaspettata di attirare così tanti scemi nella rete. Ma come fai? Paura eh?

    Dani

    21 Mag 13 at 12:23 pm

  210. Uff… ma non bastava dire “faccio qualcosa quando mi va e voi zitti che è gratis” invece di promettere una storia ogni lunedì (su due) e farsi venire l’esaurimento?
    Per l’astinenza ho comprato “Ogni maledetto lunedì” e ci sono le storie del blog e ancora altre scuse per lo struggimento interno 🙂
    Stai sereno, pubblica qualche vigna quando sei ispirato. Conosci Boulet ok, ma Sailor Twain?
    A presto

    Maxfff

    21 Mag 13 at 9:25 pm

  211. Goditi sta pausa frate’!!!!
    Stacca tutto e riposati, se poi decidi di farti un giretto per ripigliarti i tuoi follower dublinesi sarebbero contenti di portarti in giro tra pub vari 🙂
    Daje!!!

    Erk larkin

    22 Mag 13 at 9:25 am

  212. NIENTE PAURA C’E’ ALFRED
    ho trovato il tuo omaggio bellissimo,uno dei migliori cartoni che abbiano mai fatto

    Antonio

    22 Mag 13 at 12:53 pm

  213. Zero te possino cecà…. dopo 20 anni che sto in un’altra città leggo il tuo blog a fumetti, de via Tiburtina, del 495 e sento ( se fa per dire) parlare romano e c’accanni per stress???
    Ammazza però se sei bravo!!
    Battue a parte ( il te possino cecà) riprenditi e quanto te va, fa qualcosa. Non ti preoccupare se noi stiamo qui a bocca sciutta a leccare i sassi leggendo le storie precedenti, naaa, fa con comodo 😉
    Davvero a presto spero e complimenti davvero.

    P.S.
    Ma davero t’ha fatto il pippone sulla pelle dei dinosauri!?!?!??!
    AHAHHAHHAAH! Sarebbe da legge un tuo post sul tema…

    Ciao Ci riprenditi.

    Rike

    22 Mag 13 at 1:46 pm

  214. …pensandoci bene, non sono sicuro sicuro che la pausa ti faccia bene 🙂
    Cioè, ovvio che un po’ di terapia anti-stress tutti la meritiamo, ma se stai per molto tempo senza postare nulla, va a finire che le persone che non ti conoscono direttamente ma solo tramite le tue strisce, dopo un po’ di settimane di latitanza, si scordano di te e finiscono per non visitare più il sito. Non è un processo immediato, ma se per mesi non pubblichi nulla alla fine ci daremo per vinti e penseremo che tu sei sparito…
    Ora, se è proprio quello che vuoi, una sorta di “mi nascondo da ‘sta orda di rompicoglioni che si lamentano tutte le volte che salto un turno” allora ok; diversamente però non ti fa bene, nossignore, non ti fa proprio bene… 🙂
    Tuuuuurna, calca’….

    giobbi

    22 Mag 13 at 3:45 pm

  215. mi dissocio da giobbi.
    io il blog lo avevo messo fra i preferiti e ce l’ho lasciato.
    col passaparola ci metti 20minuti a ritornare sui nostri schermi.

    ps
    m’hanno regalato “ogni maledetto ecc..” per il compleanno (28)
    sei un grande! con le pagine aggiunte le vecchie storie hanno un senso più ampio e, in qualche modo, intimo e comune insieme.
    non so se ho reso l’idea, ma, in altre parole, mi è piaciuto molto.
    non vedo l’ora di rileggerti:)

    alberto

    22 Mag 13 at 6:39 pm

  216. pps.
    e cmq non permetterti a sparire senza dirci chi ha ucciso denver!!
    ti vengo a cercare!!
    sappilo!

    alberto

    22 Mag 13 at 6:43 pm

  217. Complimenti davvero per il progetto che stai portando avanti. Ho riso circa venti minuti su Platone che esclama “esci dalla caverna”. Continua così !

    Alessandro

    23 Mag 13 at 5:50 pm

  218. Sic!

    baruffa

    23 Mag 13 at 7:14 pm

  219. girando per il web..ti ritroverò a milano.. ebbravo..

    http://daily.wired.it/news/2013/05/23/wired-next-fest-zerocalcare-25425.html

    però almeno dicci chi ha ucciso Denver…rosicoooooo

    bocio

    23 Mag 13 at 9:16 pm

  220. non hai rispetto per noialtri rompicoglioni!

    Sdereno Budelli

    24 Mag 13 at 6:38 pm

  221. hai saputo del pipistrello panda?

    fundg

    24 Mag 13 at 10:15 pm

  222. Tra parentesi, Zé, proprio per non essere da meno dei polli t-rex so che non te ne fregerà na mazza, ma come tutti i pinnepedi “da circo” quella è un’otaria 😛

    Luca

    26 Mag 13 at 4:23 am

  223. a Torino faceva disegnetti, mangiava panini, rilasciava interviste, parlava al telefono…tutto contemporaneamente! altro che foca molly 🙂

    eugenio

    26 Mag 13 at 12:02 pm

  224. @V. P.
    sarà pure vero… ma questi sono dinosauri onirici perché ci li vuoi far figurare come polli giganti?

    erik_ilrosso

    26 Mag 13 at 3:02 pm

  225. “sò una foca,io.mica un gatto in calore”…sono morto XD xD

    Mattia

    26 Mag 13 at 6:53 pm

  226. ciccio, sei morto?

    Mack

    27 Mag 13 at 4:45 pm

  227. è il prezzo del successo. dicono.
    ma non ti preoccupare, i veri fan lo capiranno. di quelli che in qualche modo ti seguono perché è la moda del momento, forse ne perderai un po’.

    ma segui quello che ti fa stare bene, segui i tuoi tempi. i tuoi ritmi. che il tuo cuore sia il tuo metronomo. e lascia che il disegno sia una passione che ti dà da vivere, non un lavoro che ti fa morire.

    io comunque continuo a scriverti anche se non mi rispondi. un po’ come autoterapia, per continuare un dialogo immaginario con qualcuno che apprezzi, un po’ come fai tu con i tuoi disegni.

    con affetto,
    da uno che non sapeva cosa fosse KTULU.. 🙂

    simone

    28 Mag 13 at 12:25 am

  228. ma quando torni? ci manchi!!!

    sabina

    28 Mag 13 at 1:04 pm

  229. Ciao Calcare,
    ho appena appreso della notizia della imminente chiusura (si spera temporanea) del glorioso LINUS dopo 48 anni di ininterrotta attività in cui ha contribuito alla crescita della Cultura italiana con fumetti ed articoli fuori dal coro.
    Spero che tu e tutti noi lettori del tuo forum possiamo riuscire a fare qualcosa per scongiurare questa grave perdita…
    Un salutone.
    ForestOne

    ForestOne

    29 Mag 13 at 12:40 am

  230. Basta pause.No sul serio.BASTA.Non c’hai scusanti.Più nessuna.Qualsiasi cosa sia.Buuuuu.

    MicheleRu'

    29 Mag 13 at 9:01 am

  231. Eh sì ci manchi! Io mi sto rileggendo tutti quelli vecchi dall’inizio del blog che ancora non conoscevo, ma non so per quanto mi dureranno 🙂

    Michele Alessandrini

    29 Mag 13 at 9:47 am

  232. ma se ti scrivo dandoti del tu scleri male? beh, meglio usare l’impersonale.. spero che in questo blog riappaiono al più presto queste profonde rflessioni sul disagio di affrontare un mondo che non ci da la possibilità, ne gli strumenti per viverlo in autonomia e soddisfazione! immagino che gestire lavoro, relazioni sociali e il blog sia esasperante, io sono uno studente universitario penso di capire cosa voglia dire sentirsi inadeguati alla mole di responsabilità che dobbiamo affrontare nel perdurare della crescita, come peter parker che riesce a fare il super eroe, bmbarsi mj, in qualche modo sopravvivere all’uni, sobillarsi la zia, senza sbroccare male ( il che in realtà non è vero, ci sono stati dei momenti burn out anche per lui.. estiamo parlando di un fumetto!) ma quello è solo un fumetto ( per di più in america), male che vada si risolve tutto in una gag, ma la vita vera vuol dire un’esplosione che vegeta super sajan si caga in mano! spero che la tua mente, piacevolmente ironica e sofisticata, sia in grado di dominare le avversità! tipo un karate kid… per tornare over powered ! come direbbero dalle mie parti” tien botta, che co te ghe finìo se femo n’ombra” ! ( ecco sono tornato a darti del tu, senza neanche na proposta di stage sottopagato in nero)…

    francesco radin

    29 Mag 13 at 12:51 pm

  233. ZeroC tornerà strisciando sui gomiti e lasciando dietro di sé la scia ondulata del suo piciorlino molliccio che lo seguirà a malincuore. Tornerà perché i fasti della gloria lo deluderanno e le torte ai rinfreschi dei ricchi non avranno lo stesso sapore rancido che hanno i plumcake dimenticati perché scivolati sotto al divano che l’ha inghiottito nelle sue estenuanti pennichelle mattutino-pomeridiane. Tornerà perché ha assaporato il gusto della sopravvivenza che ora gli si è trasformato nel bisogno di aggiustarsi l’aspetto esteriore che ha barattato con quello interiore. Infine tornerà perché sarà la sua autostima a imporglielo. Si tratta solo di avere pazienza, ma cederà prima o dopo…

    Massimo Vaj

    29 Mag 13 at 1:48 pm

  234. Zero torna ce manchi!!!
    Eddaje su non te fa pregá!

    Diablo

    30 Mag 13 at 2:54 pm

  235. probabilmente in questo periodo di “pausa” oltre a goderti il meritato riposo e la meritata gloria, farai spesso F5 su repubblica e corriere, e probabilmente saprai già che mentre ti riposi ci si avvicina sempre più alla clonazione dei dinosauri, come dimostrato da “quest’autorevole pubblicazione”
    http://www.corriere.it/scienze/13_maggio_30/siberia-sangue-mammut_4b00dcce-c901-11e2-b696-db4a64575c16.shtml
    questo per dire, stammi bene e torna presto!

    Diego

    31 Mag 13 at 12:42 pm

  236. Leopardo

    31 Mag 13 at 9:58 pm

  237. Ma più che altro, a parte tutto il lavoro, come fai a leggere certi post e a non desiderare, che ne so, il massacro? Come se tutti ti conoscessero e fossero amici tuoi? Ma che è stà confidenza? Ma pure questo mio! Basta, vado a uccidermi.

    Gaia

    1 Giu 13 at 1:26 am

  238. Bella Zero, sempre grandissimo!! Va che è giàggGiugno! 😀

    Tera

    1 Giu 13 at 9:41 pm

  239. Mortacci tua!! Maledetto!! Un’altro lunedì del cazzo e tu…NDOCAZZOSTAI!?!? Torna schiavo e disegna!! Facci uno stickman che fa la cacca! Fai una casa con il sole con il sorriso! Disegna qualcosa!! Striscia la mano su quella lavagnetta grafica demmerda e postalo!!!

    Ciao un abbraccio!

    Ske

    3 Giu 13 at 10:46 am

  240. mo vabbe’ che vabbe’, pero’ dopo un po rompi il cazzo.
    Torna a scrive qualcosa , oppure pensero’ di aver sbagliato a compratte tutti i libri .(ma quanto cazzo ci hai guadagnato per permetterti ste vacanze?)

    flash

    3 Giu 13 at 4:09 pm

  241. Fff! E un altro lunedì é passato. Vabbé… ciao

    Maxfff

    4 Giu 13 at 12:42 am

  242. Zero la lavagnetta ce l’ha, ma gli mancano i gessetti. La maestra non glieli vuol dare più da quando lui l’ha presa per il culo disegnandola grassa e pelata. La poverina, per il dispiacere, si è messa a mangiare troppo ed è ingrassata, si è ammalata e le è venuto il cancro. La chemioterapia l’ha ridotta uguale uguale al disegno che le aveva fatto zero che privato dei gessetti ha cominciato a chiamarsi così. Da allora, appena zerocalcare impugna una matitina per fare il verso a qualcuno quel qualcuno si dà alla macchia dallo spavento. Così zero non ha avuto altre possibilità che disegnare se stesso, raccontando le vicende della propria triste esistenza. Come è ovvio la maledizione del gessetto si è abbattuta anche su di lui. Per ora è pelato, ma a diventar grasso è un attimo quando sei disperato per aver voluto sostituire la moltitudine di fan con degli sciacalli, gli stessi che ti chiedono i disegnetti per vantarsi, con gli amici, di aver conosciuto uno che al proprio talento ci ha sputato sopra, pure mancandolo…

    Massimo Vaj

    4 Giu 13 at 6:39 am

  243. …sticazzi, però mo’ è già passato un mese, E QUANTO CAZZO TI SEI PRESO, DI FERIE???

    😉

    giobbi

    6 Giu 13 at 10:49 pm

  244. La fascia oraria delle bermude si avvicina, ma questi video non li trovi su repubblica…

    http://www.wired.com/wiredscience/2013/06/superb-lyrebird-dance-moves/

    ciao, grazie di tutto, anche delle pause.

    valerio

    6 Giu 13 at 11:06 pm

  245. ho appena finito di vedere la tua conferenza assieme a Rrobe sui Social Media/comics. Beh, prenditi il tempo che ti serve per decidere il livello della condivisione e della privacy. Sembri tentato ad offrire di più di te, e al contempo terrorizzato. Credo che per condividere di più senza farsi male ci voglia una cattiveria e una lucidità d’intenti che in te non mi sembra di vedere. E questo mi piace. Tanto.
    Coraggio! Vorrei poterti dire che anche se “non abbiamo mangiato insieme” solo con quella conferenza ti sei guadagnato un’amica sincera, ma di amici ne avrai già…e poi che valore avrebbe?
    Un abbraccio, buon tutto!

    Licia

    6 Giu 13 at 11:38 pm

  246. Ho letto entrambi i libri: sembravano storie di vita che ho vissuto anch’io! Li ho trovati davvero umoristici: ridi, ridi, ridi ma poi ti fermi a pensare e ti rimangono tristezza ed amaro in bocca per le due storie tragi-comiche. Bravissimo, continua così, goditi le vacanze e torna a rallegrarci presto coi tuoi disegni!

    Leo

    9 Giu 13 at 4:03 pm

  247. Quindi… nuovo libro? Figo.

    Luca

    9 Giu 13 at 5:53 pm

  248. misà che Zero ce lo siamo giocato stavolta….in bocca al lupo calcà.

    Alberto

    10 Giu 13 at 9:45 am

  249. Ma ‘sto Massimo Vaj chi cazzo è? Ma non c’ha proprio niente da fare?

    irene

    10 Giu 13 at 11:51 am

  250. Dimmi tu, Irene, che dovrei fare… ma evita di farmi proposte sconce, non ci cascherei.

    max

    11 Giu 13 at 8:12 am

  251. In sostanza è uno che cerca pubblicità per il suo blog verboso tutto fumo e niente sostanza.

    Riccardo Crespi

    11 Giu 13 at 12:10 pm

  252. Gente, rassegniamoci. Il prossimo libro si chiama “Dodici”, che dopo “Ogni maledetto lunedì su due”, significa appunto un aggiornamento ogni dodici lunedì. Sempre che non si riferisse invece ai mesi…

    Elitre

    11 Giu 13 at 6:41 pm

  253. Mi sa che non c’hai più voglia di fa un cazzo 🙂

    Flonaldo

    11 Giu 13 at 7:26 pm

  254. No, davvero, fermate Massimo Vaj (chiunque egli sia), non ci può mica ammorbare così!
    Come ebbero a dire gli amici normali di Zero su Time Out:
    Je devi mena’.
    Subito, forte e in faccia.
    Poi, se è, je sputi, ma dopo.
    Sennò stai a fa’ pippa.
    😀

    Mik

    12 Giu 13 at 9:55 am

  255. ma che è? il prossimo libro si intitolerà “ogni maledetto lunedì ogni due mesi”?

    ‘tacci tua Calcà.

    (comunque basta lasciare la possibilità di postare liberamente e subito arrivano i peggio individui..)

    Manusha

    12 Giu 13 at 3:22 pm

  256. hai fatto i soldi e te ne sei scappato ad ajaccio, eh? 😀

    gianni

    12 Giu 13 at 11:16 pm

  257. Okkey, mi arrendo alla curiosità e mando a nanna la mia innata modestia, restia a concedere interviste alle sconosciute in odore di pettegolezzo. Dunque… a occhio e croce io potrei essere definito come una specie di grossista dello spirito, perché accumulo anime, cercando di circuirne le originarie e malate intenzioni, per sviarle dalla verità che comunque non intendono. Felicità nella quale annaspano disperate. La circonvenzione d’incapace è la mia specialità, e utilizzo le parole per attrarre l’attenzione di chi è quasi felice, al fine di riuscire a sottrarre il “quasi”, in modo da far loro capire quanto la felicità sia solo un temibile senso di colpa… travestito da imbecillità, perché è questo che la felicità è, quando la si gode stando in mezzo a moltitudini di persone che piangono.

    Massimo Vaj

    13 Giu 13 at 11:30 am

  258. Stacca tutta l’elettronica, circondati di doberman (addestrati a mangiare anche i piccioni) e fatti una grossa dormita.

    Sei sempre un grande 🙂

    Fang

    13 Giu 13 at 12:00 pm

  259. Na storia ogni du mesi d’estate eh calcà 😉 divertite ma nun te scordà der blog :D!

    Lollo

    16 Giu 13 at 1:12 pm

  260. tranquillo che quelli che ti rompono e pretendono so’ tutti bimbiminchia! Un bacione e buon relax!

    Elisa

    16 Giu 13 at 4:57 pm

  261. @Massimo Vaj: Rosichi che Zero ha migliaia fan e tu manco un commento sul tuo discutibile blog?

    Federica

    16 Giu 13 at 7:22 pm

  262. me sto a preoccupà, dacce un segno, te e er cazzo de tunnel carpale. Dajeeeeeeeee!

    Fresh

    17 Giu 13 at 10:34 am

  263. Zero questa tua assenza fomenta le aspettative….

    Nick

    17 Giu 13 at 10:41 am

  264. meno male che c’e’ il blog di leo ortolani…

    Ale

    17 Giu 13 at 11:29 am

  265. ed ancora una volta… blocco dei commenti: dal 10 giugno che non viene piu’ pubblicato niente. problemi di server o e’ solo difficile accettare le critiche? 😉

    Mario81

    17 Giu 13 at 12:28 pm

  266. dicevo prima che ‘sta cazzo di form me se magnasse tutto il discorso, dicevo che stavo leggendo il commento di quella Licia quando scrive “prenditi il tempo che ti serve per decidere il livello della condivisione e della privacy” e a cui io aggiungerei “prenditi il tempo che ti serve per decidere con chi andare in giro” caro Michele mio.

    Perché mo’ con Roberto Recchioni sembrate pappa & ciccia, fate le conferenze insieme, viaggiate in treno insieme, disegnate insieme, andate al cinema e fate le recensioni insieme, e promozionalmente posso pure capirlo che insomma il momento è d’oro e bisogna battere il ferro finché è caldo, ma continuo a domandami CHE CAZZO C’ENTRI TU con uno come lui??????

    Che se non se la contava nel suo campo, non te lo saresti mai cagato di pezza. Uno che è “puttana al centro dell’attenzione” e “fascista zen” per sue stesse ammissioni. Che un fascista zen o meno è sempre un fascista, e l’unico buono è quello morto. Che ha sempre sparato merda sui centri sociali, i compagni, i movimenti di base, i collettivi e quanno era pischello ha pure fatto i fumetti di Fiammetto e Fiammetta per il MSI dicendo che “era solo lavoro” (ma vorrei vedere te a farlo solo per lavoro per i fasci) manco ciavesse avuto moglie e figli a carico che morivano de’ fame, che magari co’ quei soldi ci si doveva comprare la consolle i videogiochi e i dvd.
    Vorrei proprio sapello che direbbero i compagni del Forte a sapere con chi te vai in giro.

    anarchy

    17 Giu 13 at 7:35 pm

  267. ariprovamoce

    Daje co' l'accollo

    17 Giu 13 at 10:11 pm

  268. ma quindi è finita 😐 ? embhe ? D:

    Mazzinga

    18 Giu 13 at 11:37 am

  269. Va bene la pausa, la foca e tutte cose, ma noi qui si è in astinenza…

    giaimeddu

    18 Giu 13 at 12:43 pm

  270. Concordo con Irene! Ma sto Massimo Vaj non sta veramente per niente bene! Se clicci sul suo nome finisci pure nel suo pseudo-blog fatto di considerazioni sconclusionate chicchettose da intellettualoide. Roba da far rizzare i capelli…

    Emanuele

    18 Giu 13 at 5:38 pm

  271. “Tipo un blog però a fumetti. Una storiella un lunedì su due. Ci si prova.
    (Lo so che chiunque mi conosce già ride perché a me è la costanza che mi ha sempre fottuto, però se ci riesco significa che sono uscito dall’adolescenza lunga)”…. E daje calcà… anche una striscetta piccola piccola … O sei ancora in fase rosicamento?

    markino

    18 Giu 13 at 5:45 pm

  272. MASSIMO, VAI a fatte na vita!

    Zero riposati e se poi questa sarà la fine del blog sti cazzi, hai talento, ci si vedrà da altre parti 🙂

    Aurora

    18 Giu 13 at 11:52 pm

  273. Zero, continuo imperterrito a sperare di trovare qualche nuova tavola…sarò solo più contento quando aprirò il sito e ci sarà.

    Però mi chiedevo, da buon non-frequentatore-di-blog e di-solito-non-lascio-commenti quale sono:

    MASSIMO VAJ

    perchè tanto odio? Mi chiedo se c’è qualcosa dietro che vada detto, tutto qui.

    Daje Calca’.

    Rocco

    19 Giu 13 at 2:45 am

  274. Ma fanno veramente cacare queste cripto-storielle di Massimo Vaj!!! Talmente cacare che uno quasi è invogliato a leggerle per vedere se riesce a fare peggio… Però potrebbe darsi anche una grandissima regolata!

    Ouen

    19 Giu 13 at 11:57 am

  275. Dai su… siamo seri una volta tanto… Chi non odia il mondo? Certo, tutti ne distinguono la bellezza, ma è come una bella fanciulla che appena la fissi (stavo per scrivere scopi) si trasforma in una strega che ti perfora lo scroto con le unghie, zampillandoti in faccia schizzi di saliva che sono rimasti troppo a lungo a fermentare nei buchi neri delle sue carie dentali. Si sarà intuito che non del pianeta parlo, ma dei pidocchi che lo infestano, anche se si può odiare anche la terra, intendiamoci, e credo chiunque sia stato più di tre ore sotto a una valanga non abbia bisogno che spieghi il perché, ma è la gente che si odia più volentieri, quando è cattiva o estremamente stupida per colpa, perché sovente la stupidità è sorella incestuosa della malvagità. Questa realtà abbruttita ha, però, come rovescio la capacità di indurre ad amare quegli individui che sono generosi e hanno a cuore la vita degli altri, anche quando questi non sono vicini geograficamente. Così si può dire che il rapporto odio – amore sta dieci a uno, ma quell’uno vale mille. Auguro a tutti di trovarlo, ma soprattutto di saperlo riconoscere, e qui qualcuno ancora non mi ha riconosciuto…

    Massimo Vaj

    19 Giu 13 at 5:24 pm

  276. @ Federica: A me zerocalcare piace, e anche molto, però non vedo una sola ragione per invidiarlo perché il piacere a molti non indica affatto delle qualità che calcare ha indipendentemente da quanti lo apprezzano. Non hai idea di quanti estimatori avessero hitler e mussolini, eppure spero che nemmeno tu te la senta di invidiarli. Vero è che nessuno commenta ciò che scrivo, e che ho tanti lettori quante sono le dita dei piedi di un monco, ma io scrivo per divertirmi, poi se si diverte qualcun altro sono contento, ma non faccio un dramma quando non piacciono le mie storiellette che, oltretutto, non obbligo nessuno a leggere. I cani abbaiano, ma la carovana passa, dice un proverbio arabo…

    Massimo Vaj

    19 Giu 13 at 9:47 pm

  277. MASSIMO VAJ io i tuoi scritti deliranti non li leggo nemmeno. Ci ho provato le prime volte ma alla fine non ci ho mai capito una mazza. Adesso non appena vedo la tua faccetta inquietante sulla destra me la do’ a gambe. GOD BLESS THE SCROLL WHEEL.

    irene

    21 Giu 13 at 2:16 pm

  278. @Massimo Vaj: ma allora perchè non le scrivi sul tuo blog e basta? Azzardo un’ipotesi: forse qui hai più visibilità. Sappi però che, come la luna, brillerai solo di luce riflessa, generata dal sole Z.C.

    markino

    21 Giu 13 at 5:24 pm

  279. Zero, non ti devi sentire obbligato verso nessuno, neanche verso i tuoi fan. Se sono veri fan, apprezzeranno sia il tuo lavoro sia le tue scelte.

    Quelli che invece proprio non riesco a capire sono le persone tipo Massimo Vaj…ma non c’hai niente da fare? perché non Vaj a rompere le palle da qualche altra parte?

    Fred

    22 Giu 13 at 9:00 am

  280. Zero, tacci tua! Fattela finita a cazzeggiare in giro con Recchioni e Gipi e disegna ! 😛 (Joking, of course)

    Tyler

    22 Giu 13 at 10:30 am

  281. Ciao. Massimo Vaj sa che ognuna di queste pagine di commenti verrà letta da un elevato persone tutte riconducibili a una certa tipologia.

    Prova quindi a fare leva su questo per pubblicizzare le proprie storie, scrivendo qualche commento che lui suppone sagace.

    Invece purtroppo si rivela semplicemente prolisso e mediocre. A presto.

  282. Va bene la pausa. Stai lavorando, crei. Sei un artista e puoi fare quel che vuoi per quanto mi riguarda, l’importante è che tu faccia qualcosa e non passi queste giornate a guarda Repubblicapuntoit (la qualità sta calando…io ormai verto su Post e Internazionale…vabbè basta Ot).
    Tuttavia non posso venire a sapere che stai a disegna una storia sugli Zombie. Cioè…gli Zombie. Almeno il disegno di uno Zombie metticelo sul blog. Epporcoddue.

    R.D.M.

    22 Giu 13 at 2:14 pm

  283. Non ci sono ragioni perché il mio scrivere storielle debba essere difeso. Ignoro la ragione per la quale un manipolo di ragazzini sia così attento a ciò che faccio, dato che non mi rivolgo a loro. È certo che io scrivo per divertirmi e della visibilità non m’importa, tanto più che di lettori ne avevo una ventina prima di commentare qui e ora sono diventati diciannove, perché davanti all’elevata profondità di alcuni commenti letti qui… l’essere anche costretto a leggere le mie cose mi fa subire tutto il peso della mia inadeguatezza esistenziale. Per fortuna non ho contribuito a lasciare ai ragazzini il disfacimento planetario che li attende alla prova dei fatti, altrimenti avrei avuto di che gioire…

    Massimo Vaj

    22 Giu 13 at 6:05 pm

  284. @Massimo Vaj: La qualità è soggettiva caro Massimo. E nel momento in cui tu scegli di condividere la tua opera intellettiva con il mondo, il metro di giudizio è proprio il riscontro che hai da parte della gente, con tutti i suoi pro e i suoi contro.
    Se mi parli di uomini politici stai andando un po’ fuori strada. Se mi parli di artisti e creativi, invece stiamo parlando proprio di questo.
    E se non rosichi, cosa fai? Perché sentirti in dovere di venire qui a scrivere commenti sconclusionati e velatamente (anche no) diffamatori così spesso? Cerchi visibilità? La terza e ultima opzione possibile è che sei un matto sociopatico.
    Allora dicci sinteticamente quale è la verità. Se ti piace tanto scrivere non hai bisogno di arrampicarti in lunghi giri di parole per esprimere un concetto.

    Federica

    23 Giu 13 at 1:27 pm

  285. Daje Zero!

    P.S. Anch’io sto passando un momentaccio con il lavoro, ma al peggio non c’è mai fine, 26/05/2013!

    TheClash976

    23 Giu 13 at 6:53 pm

  286. Ragazzi, ma perche’ criticate ZC? Il blog non fa fare soldi, i libri si’…
    Di fama e complimenti non si campa, e lui ha diritto a tirare l’acqua al suo mulino: non e’ questione di essersi imborghesiti, e’ la legge del dio denaro che si e’ spinta fino a Rebibbia… il problema forse e’ stato averlo idealizzato prima, alla fine non e’ diverso da tanti… solo molto piu’ bravo a disegnare.

    Walter

    24 Giu 13 at 9:04 am

  287. provo a spigne play ma sto blog rimane sempre in pausa!

    Rodo

    24 Giu 13 at 9:54 am

  288. @Massimo Vaj: il punto è che questo è lo spazio per i commenti al lavoro di ZC; mentre invece l’uso che ne fai tu è scorretto; poi si può discutere della tua prolissità e vacuità di ciò che scrivi, può piacere o non piacere, ma a mio avviso il luogo deputato a ciò è appunto il tuo blog personale e non questo. Ripeto: non è una questione di COSA ma di DOVE.

    markino

    24 Giu 13 at 9:58 am

  289. ZC tonna tonnnnna ai tuoi fan je manchi!!!! Non lo diciamo a nessuno, ci teniamo la storiella solo per noi….. una storiella per i 30 a noi tuoi coetanei del magico 83! ci sta!!

    Erk larkin

    24 Giu 13 at 12:15 pm

  290. Volevo solo dirti Grazie per tutte i Lunedì , e i Lunedì su due, che mi hai regalato. Ho comprato ‘sta raccolta anche se avevo stampato quasi tutto… dopo che mi ero letto a scrocco alla feltrinelli l’armadillo e il polipo, te li dovevo un pò di euri.

    Nano anonimo

    24 Giu 13 at 1:24 pm

  291. Ragazzi ignorate @Massimo Vaj, è un tristello che vuole un po’ di pubblicità sul suo Blog.

    giubari

    24 Giu 13 at 8:34 pm

  292. La qualità non è affatto una cosa soggettiva, come dice Federica. Non si tratta di considerare il sapore di un sugo, quando di mezzo c’è l’intelletto. La qualità è misurata dal senso, senso che è direzione, intenzione e finalità. Qui, in questo commentario di fan, come nel resto del mondo c’è di tutto, ma essendo la natura di questo ameno luogo virtuale consacrata all’essere ammiratori, la qualità che lo permea è altamente discutibile, perché un fan di qualcuno, chiunque esso sia, è una persona che tiene la bocca della propria intelligenza spalancata davanti a ciò che lo stupisce. Abbiamo avuto milioni di morti in una guerra che i fan di mussolini hanno scatenato, i campi di sterminio ci sono stati perché intere popolazioni di fan che adoravano criminali razzisti non hanno mosso un dito fuori dal piacere provato a sbandierare i loro consensi. Devo dirlo: a me i fan stanno sui coglioni anche quando sono ammiratori dell’intelligenza, figuriamoci di che qualità può essere un’intelligenza che si sottomette al piacere ricavato da un’altra intelligenza che le è così superiore da averla ridotta a fauci aperte dalla meraviglia. I ragazzini che se la sono presa con me e le mie storie hanno mostrato, invece, il lato oscuro dell’essere ammiratori pronti a friggere nell’invidia data dal non saper creare. Affermare che quello che scrivo è privo di valore solo perché non ne si è colto il senso è atto volgare, come è volgare che nessuno mi abbia ancora difeso, tra il popolo di vigliacconi sbandieratori di qualità che non appartengono loro. Io non vendo nulla, né qui e neppure sul mio blog, se non lo si fosse ancora capito io dono le cose che scrivo. Ora non scriverò più e sarete contenti, ma smetterà di pubblicare cose qui non per gli stronzi che mi hanno dato addosso. Cesserò di essere presente per i vili che sono stati muti. Muti come si addice a dei veri coglioni.

    Massimo Vaj

    25 Giu 13 at 6:10 am

  293. @Massimo Vaj
    Ehm…Massimo…misà che se nessuno ti ha difeso è perchè nessuno vuole difenderti. E’ proprio una precisa scelta.
    Meglio se te ne fai una ragione.

    Come qualcuno ebbe a dire:
    L’indifferenza è più forte dell’odio.. perchè se ti odiassi penserei a te.. ma essendomi indifferente per me non esisti e non sei nulla.

    Andrea

    25 Giu 13 at 11:21 am

  294. A TUTTI I CEREBROLESI COME ME CHE LEGGONO I COMMENTI DI VAJ SENZA RIUSCIRE AD AFFERRARNE IL SENSO PROFONDO:

    Ha detto che smette di scrivere!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Poverino però, neanche uno stronzo che lo difenda…

    irene

    25 Giu 13 at 11:42 am

  295. Ma quanto la fate lunga con @Massimo Vaj, Lui è semplicemente un supermegafantasmagoricamentestrappapallecagacazzifrantumascrotoinsaziabile, e per zerocalcare non ci sono scusanti io la tavola la pretendo :-))))))

    Loryzex

    25 Giu 13 at 1:48 pm

  296. STO BLOGGHE LAI DIFINITIVAMENTE ACCANNATO ?! MMERDA TI Dò IO DU UERI PE COMPRATE LI CROCCANTINI CAGNACIOMMERDA! DII DA DISIGNAA DII DA DIISIIIIGNAAAA

    MMERDA

    25 Giu 13 at 5:30 pm

  297. Qui ho solo postato commenti che dicevano cose a zerocalcare e non ho mai messo altri scritti che non riguardassero la sua persona. Come è ed è stato per tutti voi io mi sono rivolto solo a lui e voi non c’entrate nulla, dunque non capisco il livore che muove le vostre intelligenze (è una battuta esclusivamente rivolta ai tardi di comprendonio che scrivono come un sms nella speranza di fare meno errori)… 😀

    Massimo Vaj

    25 Giu 13 at 7:56 pm

  298. Vabbè. Se questo è diventato il blog di altri è inutile tornarci.
    ZC, guarda che noi si vuole qualche briciola, mica una storia da 20 tavole ogni 2 lunedì. Bha.

    Maxfff

    25 Giu 13 at 11:15 pm

  299. Detesto i fan, per qualsiasi cosa sbandierino la loro cieca fedeltà, perché la fede, quando è vera fede, deve stare nel silenzio imposto dal non essere riusciti a conoscere…

    Massimo Vaj

    26 Giu 13 at 7:18 am

  300. Era prevedibile che l’adorazione paziente dei fan si trasformasse presto in acido fastidio… per finire nella rabbia vendicativa, quella che minaccia di non mettere più un piede nel blog se non sarà ricompensata della fedeltà mostrata con un bel fumetto, aggratis e a scadenza “pensaci tu”… Alla fine se la son presa con me, dicendo che pubblico qui le cose mie, il che non è affatto la verità perché io scherzo coi commenti solo sulla persona di zero. Bene o male scrivo quotidianamente, da cinque anni circa, due o tre storiellette al giorno sul mio blog, mai su questo, e lo faccio per divertirmi, ma qualcuno di questi scalmanati adoratori delle qualità altrui, non sapendo che fare per passare il loro inutile tempo annaspato trinciando nel mezzo del loro deserto intellettuale percorso, di tanto in tanto, dai rotolanti cespugli spinosi dei loro rari pensieri, spinti dal vento arido soffiato dall’assenza di creatività, si attaccano ferocemente ai miei coglioni nella speranza di trarne una qualche forma di appagamento. Ragazze e ragazzi in questo non si differenziano, nel loro essere gratuitamente crudeli brandendo la loro coglioneria. Sono queste le persone per le quali ci si deve far venire i calli alle dita disegnando, mi chiedo? Me lo chiedo perché la maggioranza dei fan se ne stanno zitti, timorosamente chiusi nella loro viltà, sopraffatti dalla cattiveria di chi espone la propria natura senza sospettare di disegnare, così facendo, il gravoso contorno dei propri limiti.

    Massimo Vaj

    26 Giu 13 at 1:29 pm

  301. Si sono invertiti i ruoli… Zc, che dovrebbe pubblicare, non pubblica nulla – M. Vaj che aveva promesso di non scrivere più (almeno in questo spazio), invece non desiste…. Tra l’altro manco un paio d’ore è durata la promessa, complimenti per la coerenza.

    markino

    26 Giu 13 at 4:29 pm

  302. Zero, la mia ragazza mi ha regalato l’ultimo tuo libro “ogni lunedi’ su due” con il tuo disegno fatto a mano dentro che e’ riuscita a prendere facendo la fila al miami….solo che sia io che lei ci sentiamo un sacco in colpa per sta cosa, in quanto mi ha detto che non ce la facevi piu’ a disegnare e stavi distrutto…

    che vitaccia!!

    Ci dispiace per esserci aggiunti a tutti i rompi coglioni…buone vacanze!!

    Filippo

    26 Giu 13 at 5:17 pm

  303. a massimo ma te stai zitto? cojone! Che te fai tanto er saccente e poi hai pure sbajato i verbi ma piatelanculo

    BOH

    26 Giu 13 at 5:55 pm

  304. Mi sono proprio divertita! Mi spiace tanto per il tuo esaurimento, a me hai rischiarato la giornata:-)
    Spero starai bene presto. Non ti conoscevo, sei una piacevole sorpresa.

    leparolediastarte

    27 Giu 13 at 10:55 am

  305. Per chi ha nostalgia del blog aggiornato, confermo che Calcare sta lavorando, Ieri a Bologna (video, audio…)
    http://radio.rcdc.it/archives/zerocalcare-finche-stiamo-a-galla-121481/

    Damiana

    27 Giu 13 at 2:54 pm

  306. @M. Vaj: come parafulmine di ZC non ti ci vedo proprio; e poi scusa ma te le cerchi, se chiami vili i fan che non scrivono, forse non gli interessa e basta; ti suggerisco una bella flebo di umiltà, ma forse il tuo ego andrebbe in shock anafilattico…

    markino

    27 Giu 13 at 4:05 pm

  307. Ma perché invece che osannare o maledire la creatività altrui non piegate la vostra debole schienuccia, raccogliete un torsolo di matitina provando a stendere, su uno straccio di foglio, qualcosa di vostro che sia diverso dal chiedere la carità di un disegnetto a qualcuno che se non ve lo fa in fretta impiegate un lampo di tempo a farvelo stare sulle palle? Ehh… sbandieratori di giudizi tanto facili quanto gratuiti… Credete forse che il giudicare sia preferibile al creare? O avete il timore di non riuscire a fare nulla di decente? Come sempre meno si vale e più si giudica il fare altrui…
    Sto scrivendo perché sono stato accusato di pubblicare le mie storie qui, ed è una falsa accusa dalla quale devo difendermi, o secondo voi dovrei solo tacere?

    Massimo Vaj

    30 Giu 13 at 6:38 am

  308. aspettando che zero faccia un post con su scritto “è inutile che aspettate” mi sono letto un paio di post ed ho visto l’incontro\dibattito fra premi nobel “vaj vs fan”.

    premesso che io come tanti ignoro i post prolissi e noiosi “alla vaj”,
    e che “è non per le quotidiane aspettative frustrate dall’assenza di storie calcariche su codesto blog che disapprovo i commenti del vaj, ma, anzichenò poiché, anch’io com’altri, rinnego la banale puerilità dei chilometrici concetti, altresì di 3 parole, che si ammirano emergere scevri di contenuti se asciugati dal bagno nel dizionario dei sinonimi in cui li affoga il nostro virgilio solitario” (giusto a di che so boni tutti a scrive complicato se c’hanno google in alto a destra).
    ma premesso anche che IO non sono andato a scoprire che chi ignoro ha anche un blog, e che mai cercherei di avvilire un altro essere umano,
    e che nessuno ha eletto i persecutori di vaj per il compito di ripulire i blog dai suoi noiosi commenti.
    e che vi potete risparmiare di rispondere o riferirvi al mio di commento perché non ho intenzione di entrare in questa “debàcle da feisbuk”,

    una cosa la vorrei far notare..

    non ricordo chi aveva scritto che vaj scrive qui per ottenere visibilità perché sa che questo blog è letto da un certo tipo di persona.

    ora.

    io anche credevo che questo blog, con i riferimenti politici nelle storie, e la storia personale del suo autore, selezionasse naturalmente i suoi lettori.
    e mi sentivo uno di quei lettori selezionati.
    ma il vedere la briga che si stanno prendendo “i\le fan” a distruggere una persona, si pedante e prolissa, e magari anche furba ed in cerca di visibilità come suggeriscono alcun*, ma pur sempre una persona, mi fa pensare che sbagliavo.
    o forse mi fa sperare che sbagliavo, perché il pensiero di essere assimilato a gente col gusto del linciaggio mi è insopportabile.

    ai nostri eori vorrei dire. vi annoia massimo? ignoratelo. ma non prendetevi la briga di far notare come i suoi post siano noiosi perché i vostri non sono in lizza per il pulitzer

    Alberto

    30 Giu 13 at 9:25 am

  309. Da possessore di tutti i libri (e ovviamente frequentatore del blog), non vedo l’ora che esca il prossimo…Peccato mi toccherà aspettare diversi mesi 😛

    Comunque buone vacanze e buon riposo!…

    ps: se ci fosse un mensile in abbonamento (o addirittura in edicola), considerami abbonato 😀

    Daniele

    30 Giu 13 at 10:36 am

  310. Ognuno ha la propria personalità e io, pensa te, ho la mia. Non sapevo di essere colto, e probabilmente lo sembro per una questione legata al confronto con chi si esprime a monosillabi, tra un complimento e un rutto, ma non dimentico che se è vero che un orbo tra i ciechi è un’aquila… quell’essere diventato aquila non mi risparmierà di andare comunque a sbattere contro il primo ostacolo, incontrato nel mio volare radente sopra ai terra terra che, dal basso, mi sputano la loro rabbia contro.
    Traduzione semplificata dedicata ai tardi che non arrivano a capire lo scritto sopra:
    Me sa tutto senza sapere di sapere. Me volare basso sopra chi strisciare più basso ma picchiare capa contro primo palo e pure secondo e terzo, asciugare sputazzamenti presi e ripartire sbandando. Minchia brutto volare sotto linea alta tensione. Urp!

    Massimo Vaj

    30 Giu 13 at 12:57 pm

  311. “Daje all’untore che scrive difficile!”
    “Pijamolo e sonjamolo come un campanello…”
    “Ahò… nun spinge che ci so’ prima me!”
    “Ah truzzo! Te voi levà da lì cojoni?”
    “L’untore dal signore è robba mia!”
    “Al pulitzer Je vojo spigne in gola a cazzotti li discorsi dificili che fa”
    ” Io je vojo spinge in culo sta mazza nodosa…”
    “C’hai na mazza nodosa te?”
    “Già, mo’ te la fo vedé…”
    “Ahh… bella… Ché me la fai provà?”
    ” Evvabbé, dai… girate e pjegate…”
    ” E l’untore?”
    “Quello ce lo facciamo dopo esserci fatti…”

    Massimo Vaj

    30 Giu 13 at 1:39 pm

  312. Forse, a ben pensarci, un pazzo non era che una minoranza formata da una sola persona. George Orwell

    irene

    1 Lug 13 at 1:59 pm

  313. Il problema non è che scrivi difficile Massimo, la cosa ti fa sentire superiore e ti piace.
    E’ che scrivi vuoto. Cento parole per concetti banali che ne richiederebbero dieci.
    Comunque ormai ce l’hai fatta, hai ricevuto attenzione, bravo.

    Riccardo Crespi

    1 Lug 13 at 3:29 pm

  314. A massimo c’hai cacato er cazzo.

    Avalokitesvara

    1 Lug 13 at 9:19 pm

  315. GRANDE MASSIMO IO SONO CON TE! QUESTI QUA TI DANNO CONTRO PERCHE’ NON CAPISCONO LE PAROLE DIFFICILI CHE USI E I DISCORSI TROPPO COMPLICATI CHE FAI PERCHE’ SEI TROPPO INTELLIGENTE COLTO PER LORO! VAI MASSIMO VAJ!

    MAXIMUS

    2 Lug 13 at 12:36 pm

  316. Il mio scrivere è vuoto oppure vuota è la capacità di comprensione di alcuni tra voi? Avessi messo scritti di metafisica avreste le vostre ragioni per lamentarvene, ma ho solamente scherzato con leggerezza e le reazioni di alcuni di voi sembrano proprio derivare da un’antipatia che nasce dallo stridio di un contrasto tra chi si spertica in complimenti e oltre quelli non sa andare e chi, come me, ci ricama sopra allo scopo di divertirsi e, perché no, divertire quelli che tra voi sono dotati di intelligenza. Gli altri, i fan che sventolano consensi solo quando trovano riscontri con le loro esperienze, nelle storie disegnate da zerocalcare. In questo thread come negli altri è possibile leggere i miei commenti e si avrà prova di quanto affermo.
    Io scrivo, ma disegno anche, e mai ho messo i miei disegni qui. Non li ho messi perché questo blog non è mio e mi sembrava una mancanza di rispetto verso zerocalcare. Ripeto che non ho postato mie storie, ma la bassezza di alcune intelligenze tra voi hanno scambiato i miei commenti per dei racconti, poco importava se ridevo su zerocalcare, e l’hanno potuto fare da una visuale analoga a quella di una formica che dal suo buchino nel terreno invidia la torre di un termitaio perché le pare una costruzione pomposa ed esagerata. Non sono tra quelli che pensano che “Basta che si parli di me e chissenefrega se è bene oppure male”, proprio no.

    Massimo Vaj

    2 Lug 13 at 1:16 pm

  317. A Zeroci, ma che te sei perso la password del sito? Non stai a pubblicà niente… manco ‘na vignetta pe’ dirci che si scappato co’ ‘na bonazza alle Barbados!!!

    Nicola

    3 Lug 13 at 7:58 am

  318. Ebbravo Zero, la pausa non “te la meriti”, “te la prendi come diritto”! Se ti servono dritte per un posto magico e isolato dove ricaricarti, so’ un’esperta 😉

    nisa

    3 Lug 13 at 11:25 am

  319. Tweet di ZC “@laharl88 realisticamente il blog lo riprendo a settembre quando ho smaltito tutti sti impicci:)”; quindi dobbiamo pazientare ancora un po’…

    markino

    3 Lug 13 at 4:06 pm

  320. http://www.repubblica.it/scienze/2013/07/03/news/dinosauri_estinzione-62318418/?ref=HRERO-1

    Lo so che l’hai già vista ore fa, Calcare, ma mi faceva piacere comunque segnalartela.

    Uno

    3 Lug 13 at 4:41 pm

  321. a settembre!? si come no, io te saluto calcà, se nn reggi manco un pò di pressione ma dove pensi di potè arrivà!? pensavo fossi migliore, invece niente…vabbè pazienza tanto due risate me le sono fatte…arriverà qlcn altro che ce ne farà fare altre.

    Alberto

    4 Lug 13 at 9:29 am

  322. me sa che riesco a dormì lo stesso stanotte:) cia

    zerocalcare

    4 Lug 13 at 10:44 am

  323. (nello specifico, c’ho un sacco di lavoro da smaltire, tipo un libro di 90 pagine da consegnare entro il 15 settembre, le tavoli mensili per wired e settimanali per internazionale, piu un miliardo di locandine, illustrazioni e cazzi e mazzi, sia di lavoro sia per amici miei. La pausa del blog mi ha dato un sacco di idee per le nuove storie ma non mi ci posso mettere prima di avere smaltito questo carico di roba, verosimilmente a settembre, periodo in cui organizzero la mia vita in modo diverso, anche dando una centralità al blog che finora non sono riuscito a dare. Forse nei prossimi giorni metto una spiegazione a fumetti dello stato delle cose presenti.
    anche se dubito che serva a qualcosa perche quando mi chiedi “dove pensi di poté arrivà”, si capisce proprio una distanza antropologica incolmabile: non penso d’arrivà proprio da nessuna parte. faccio sto blog perché me diverte farlo, smetto di farlo se diventa un accollo, l’affitto l’ho sempre pagato colle ripetizioni e le traduzioni. se semo capiti proprio male, mi spiace, spero che altri professionisti dell’intrattenimento piu competitivi di me te diano maggiori soddisfazioni:) cia.)

    zerocalcare

    4 Lug 13 at 10:56 am

  324. Due mesi di buco sul blog che ti ha lanciato (base dei tuoi sostenitori) non sono bruscolini.

    Senza manco un saluto, due righe…

    Di certo dormirai ugualmente ma come dice il grande Giorgio (Mastrota) “L’importante è la qualità del sonno!”

    Ti auguro sonni sereni Zero, finchè puoi permetterteli.

    MARGIO

    4 Lug 13 at 11:51 am

  325. Senza manco un saluto/due righe? ho fatto un fumetto de 8 pagine pe spiegare che stavo in pausa… tra l’altro per chiarezza e spiegazione verso i lettori, di sicuro non per tamponare un problema di marketing.
    comunque io nella vita non ce voglio avere ne sostenitori ne fans, non so ne beppe grillo ne robbie williams.
    io c’ho un blog de fumetti e ogni tanto faccio un libro, se a uno gli piacciono viene qui e se li legge, se gli piacciono i libri se li compra o se li ruba o se li fa prestare. Se co questa roba ci campo, bene. Se co questa roba non ci campo, faccio come ho sempre fatto e come fanno tutti, trovo un altro lavoro, che peraltro non ho mai mollato.
    davvero, c’è una stortura nella percezione di questo blog che è quella che mi provoca grossi dubbi sul senso di tutto sto carrozzone e che di sicuro non mi fa venire voglia di tornare a raccontare le storie mie.

    zerocalcare

    4 Lug 13 at 12:43 pm

  326. @Alberto: se già non l’hai fatto, puoi sempre acquistare “La Profezia…” ed “Un Polpo…” nell’attesa che ZC riprenda il blog;

    @ZC: “….non ragioniam di lor, ma guarda e passa…”; buon lavoro.

    markino

    4 Lug 13 at 12:27 pm

  327. @Vaj: E meno male che almeno i disegni ce li risparmi!!! Con un piccolo sforzo forse ci puoi risparmiare anche il resto.

    markino

    4 Lug 13 at 12:30 pm

  328. oh comunque è un blog,
    ste storie non si creano da sole al battere di palpebre,
    è un lavoro per lui. ed è un regalo noi,
    è estate dovrebbe essere tempo di vacanze ma manco se le fa perchè sta a scrive n’altro libro.
    Potrà andà in vacanza pure lui prima o poi?

    essù

    fla

    4 Lug 13 at 12:56 pm

  329. …nello specifico, c’ho un sacco di lavoro da smaltire, tipo un libro di 90 pagine da consegnare entro il 15 settembre…

    Evviva!
    Ma bisogna insultarti per avere una risposta? No perchè se è così inizio anch’io! 🙂

    irene

    4 Lug 13 at 1:21 pm

  330. Bravo Zero, continua così e non preoccuparti!

    Io passerò tutti i lunedì mattina fino a quando non ricomincerai a scrivere, se deciderai di non aggiornare più questo blog comprerò i tuoi libri (quelli già usciti già ce li ho), e via così!

    Comprendo la tua frustrazione leggendo qualcuno accampare diritti sulle tue storie senza manco conoscerti… pensala così: per due-tre che ti vengono a fare i questuanti alla porta ce ne sono almeno dieci silenziosi (e lurker, come me) che aspettano pazienti e che hai avvicinato al fumetto “adulto” grazie a questo blog!

    Daje

    Vacco

    4 Lug 13 at 2:07 pm

  331. Boh a me fate un po’ paura sinceramente. Sembrate fan impazziti, non lettori di un blog. Ha mollato per un paio di mesi e allora? L’ha spiegato migliaia di volte che oltre al blog fa le ripetizioni, le traduzioni, gli incontri in giro per l’Italia praticamente ogni settimana, un libro nuovo, le locandine…mi meraviglio già di come faccia tutte queste cose!
    Io penso che un blog debba essere un piacere e un divertimento soprattutto per chi lo fa, non può mai esserlo se diventa un obbligo a cui adempiere altrimenti il fan ti si rivolta contro.
    Zero scusami se mi permetto, ma venendo su questo blog ho notato spesso una cosa. A causa della sua struttura, nei commenti manca quasi del tutto il dialogo tra lettori che invece c’è in altri blog. Secondo me questa cosa favorisce in qualche modo un rapporto squilibrato tra te e i lettori. Nel momento in cui voglio scrivere un commento, non potendo dialogare con gli altri, mi sembra di poter scrivere solo qualcosa relativo alla storia o a te (in genere c’è la gara a chi ti fa il complimento più complimento dell’universo). Manca una certa indipendenza che possa rendere questo posto piacevole anche in tua assenza, per cui al lettore non resta che invocare nuove storie. Non so se questa cosa possa avere un qualche senso per te, oppure ho scritto una cazzata completa. Ciau:)

    Nina

    4 Lug 13 at 2:07 pm

  332. Ma siete impazziti?
    Sto ragazzo sta lavorando, al contrario di quanto fanno molti in questo paese (alcuni purtroppo non per scelta) anche se potrebbe cercare di sfruttare il minimo di notorietà che si è GIUSTAMENTE meritato e fare ospitate in giro facendosi strapagare.
    Ora ha preso una pausa dal blog (e solo da questo), uno spazio dove pubblica cose GRATIS per chi lo segue.
    Quindi non “ci deve” nulla su queste pagine e potrebbe benissimo continuare a pubblicare solo libri per quel che mi riguarda, sarebbe un suo sacrosanto diritto.
    Ha detto che torna, non rompete i maroni, su!

    Edo

    4 Lug 13 at 7:01 pm

  333. Zero, condivido in pieno il commento di Vacco (che tra l’altro ha un nome notevole:) e dei lettori dopo di lui: qui la maggioranza rispetta il tuo lavoro, il mazzo che ti fai e il tuo sacrosanto diritto di avere ritmi di vita umani. Quando posti una storia ci fa un enorme piacere, quando latiti capiamo che è perché ti stai trafelando altrove e ti arrabatti in mezzo a ‘sto casino più o meno come noi.
    Buona estate alacre!

    Lorenz

    4 Lug 13 at 9:49 pm

  334. Calcare, a me la storia di Molly mi ha commosso. Perchè quando uno sta negli impicci e ha un sacco di cose da fare, appena molla, tutti cominciano a dirgli “aho, ‘ndo cazzo stai, non ci sei mai” mentre fino al giorno prima stava sempre lì, alla portata di tutti, a gratis. E’ che la gente è drogata. C’ha le sue consuetudini, le persone che senzaquellemadonnamiacomecazzofaccio. Io ho comprato i tuoi libri. Me li so pure riletti. E mi sono riletta altra roba. Ogni tanto, tipo oggi, passo sul blog e guardo. Senza pretese, solo curiosità. Quello che te vojo di, in sostanza, e come ti han detto altri molto meglio di me, fai quello che devi fare. Io mica vado dall’operaio che smazzuola il mio condominio da tre mesi e che ora, magicamente, ha smesso lasciando a metà un pezzo de cornicione a dirgli “su dai, movete, allora, dai, devi da fa, devi da finì”.
    Bacio, buon lavoro.

    Federauca

    4 Lug 13 at 10:52 pm

  335. È sempre la stessa vecchia commedia… prima ti incensano, almeno finché regali le tue fatiche, ma poi ti si dà addosso appena prendi fiato. Di ragazzini capaci di tanta sensibilità in questo blog non ce ne sono molti, ma quei pochi gonfiano il petto fino a cagarsi addosso, e poi danno la colpa del fetore al primo che passa loro accanto. È così che va la storia del mondo, ma ora qui mi devo fermare ché altrimenti qualcuno mi accusa di pubblicare racconti sconci per farmi pubblicità. A markino dedicherò un mio disegnetto, per mostrargli come mi immagino sia la coglioneria quando non mi appartiene perché se l’è già presa tutta un altro che ne aveva un’impellente necessità, data dal dover tentare di sopravvivere ancora un poco.

    Massimo Vaj

    4 Lug 13 at 11:20 pm

  336. Guarda Zero, io ho un blog che tengo per divertirmi e di cui non frega nulla a nessuno ed e’ letto da 4 persone eppure ho comunque commenti di gente che mi rompe le scatole su quello che scrivo (o non scrivo). Secondo me la morale e’ che il popolo di internet, ben protetto dai nickname, sfoga sui blog gratuiti tutta la cattiveria e la frustrazione di una vita piena di noia. Non prendertela!

    Io comunque continuero’ a seguirti e a comprare i libri. E spero anche di vederti dal vivo, che a Bologna non sono potuta venire e mi piacerebbe tanto un disegnetto di uno scoiattolo (il mio ragazzo era li ma temo si sia vergognato a chiedere uno scoiattolo per me.. )

    Giupy

    5 Lug 13 at 12:02 am

  337. Pero’ poi a settembre riprendi, eh?

    Luke

    5 Lug 13 at 8:48 am

  338. @Vaj: posso anche essere stato “caustico” in quello che ho scritto, ma offensivo mai; è tipico di chi difetta di solidi argomenti ribattere con le ingiurie. Dopodichè, dedicami pure quello che ti pare.

    markino

    5 Lug 13 at 10:51 am

  339. A Calca’ ma je rispondi pure??
    Quelli so commenti di chi vive nella PRE-adolescenza (e che secondo me dovrebbero passare direttamente alla fossa comune)..

    Gabz

    5 Lug 13 at 10:57 am

  340. lo so. è che so un rosicone.

    zerocalcare

    5 Lug 13 at 2:58 pm

  341. ohhh carcá io ti aspetto…me raccomanno!!!!

    Diablo

    5 Lug 13 at 11:04 am

  342. Zerocalcare è il primo ad aver voluto dedicare ai lettori ore e ore di impegno creativo piegando la schiena su un foglio affamato di grafite. Chi non disegna immagina che il farlo sia un dono che non è costato sia fatica che estenuante ricerca di un proprio tratto personale, qualcosa di analogo alla scrittura, solo circa duecento milioni di volte più complessa. I calli sulle dita sono lì a testimoniarlo. Lui è stato premiato per la sua personalità disposta al sacrificio di sè prima di conoscerne gli sviluppi successivi che ci sarebbero stati. Zerocalcare merita tanto di più ancora, perché l’essere stato disposto al sacrificio ha dato la misura di quello che lui vale come persona, prima ancora che come artista. Ora che poi ha raggiunto il successo pressoché mondiale, tolte alcune regioni del Buthan dove sono tutti suoi parenti alla lontana che comunque lo conoscono solo per sentito dire, gli resta soltanto da ricordare il mio IBAN, come ci eravamo anticipatamente messi d’accordo… 😀

    Massimo Vaj

    5 Lug 13 at 1:31 pm

  343. come diceva un saggio: “e vabbe racazzi a tutto c’è un limite, a tira tira tira il filo si spezza,a riempie riempie riempie la brocca strabocca, ci dai un dito, si prende l’inquine, e chi più ne ha più ne metta”

    https://www.youtube.com/watch?v=7cUNU4kMwK4

    se fai storielle per il blog quando passo le leggo, se fai libri, quando posso li compro….io con i miei tempi, tu coi tuoi.

    ps… sgranchiati le mani 😀

    Rob

    5 Lug 13 at 1:35 pm

  344. Bravo Rob, concordo al 100%. ZC stassereno….

    markino

    5 Lug 13 at 3:20 pm

  345. Ammazza che ammucchiata di rompicoglioni è diventato internet…gente che dovrebbe scendere in piazza e rivoltare l’italia e invece rompe le palle ad un povero cristo di fumettista perchè no fa leggere AGGRATIS le vignette sul blog…ma nun c’havete un cazzo da fa?
    Se volete le cadenze settimanali rispettate andate a leggervi l’oroscopo di quel fricchettone sniffacolla di bob brezny…e poi pubblicatelo su fb così che fate capire che siete artisti che l’oroscopo di paolo fox è per i borghesi…

    Anvedi sti sfaticati…

    HarryHaller

    5 Lug 13 at 4:08 pm

  346. Essere un rosicone di sicuro è un difetto, lo so perché se fosse stata un qualità si sarebbe detto che Dio è un rosicone, non misericordioso come invece si dice… o forse si spera soltanto…

    Massimo Vaj

    5 Lug 13 at 6:32 pm

  347. Zero, a me fa piacerissimo leggere il tuo blog, grazie al quale ti ho conosciuto, ma visto che te ne occupi gratis capisco anche che hai pure un sacco di altre cose da fare e che non devi certo qualcosa ai lettori del blog. Non so, magari non leggerai neanche il mio commento che poi non è nulla di che, quello che volevo dirti è: grazie per tutte le storie che hai messo online finora. Se in futuro ne metterai altre meglio, altrimenti stai tranquillo, ci hai già regalato tanto.

    Ilaria

    5 Lug 13 at 11:54 pm

  348. @Massimo Vai: “Qui ho solo postato commenti che dicevano cose a zerocalcare e non ho mai messo altri scritti che non riguardassero la sua persona”.(cit)
    Ah sì? E allora cosa mi dici del commento del 4 marzo alla storia “Scienza vs strada”? Un commento che ha pure un titolo “L’evoluzione”…

    joeclash

    6 Lug 13 at 5:27 pm

  349. Embè?! Neanche una semplice pillola di sana incertezza estiva ?

    Fred

    6 Lug 13 at 9:01 pm

  350. Per quanto una nuova forma di blog è leggere anche i commenti alle vignette… Calcà, io gli darei risalto, se ogni tanto fai un copiaeincolla delle migliori rosicate altrui ci riempi la pausa finchè non ti liberi un pò! Grazie tante Zero, vale la pena di aspettare per leggere ancora il blog, e intanto ci sono i libri a tenere compagnia…
    ps @harryhaller: genio!

    Olaf Neboski

    7 Lug 13 at 12:44 pm

  351. Plat-uan è bellissimo XD

    Silly

    7 Lug 13 at 1:05 pm

  352. Cazzo! joeclash ha ragione, mi era sfuggito che una volta ho postato un raccontino dal titolo “L’Evoluzione”, il quale non tirava in ballo zerocalcare e, a quanto vedo, certamente non coinvolgeva le caratteristiche intellettive di joeclash, che dopo averlo letto deve aver bene interpretato il senso dello scritto tanto da sentirsi orribilmente escluso… 😀 Mi spiace, e se zero mi dà il consenso ne posterò un altro esclusivamente dedicato a joeclash dal titolo: “L’involuzione sviscerata nei suoi più cruenti dettagli”… 😀

    Massimo Vaj

    7 Lug 13 at 8:49 pm

  353. Idem.
    Passo di qua anche io, senza pretese.
    So che la prossima storia mi farà morire dal ridere 🙂

  354. Zero, ti prego torna a publlicare vigne sul blog quandocazzotepare

    Berto

    8 Lug 13 at 10:34 am

  355. @Zero Calcare: prenditi il tuo tempo e non ti far influenzare da quei quattro che manco sanno dove stanno girati. il saggio ci ricorda che “fa più rumore un albero che cade di una foresta che cresce”.

    @quellicheillunedìnonglipassaproprio: masticazzi, come si fa a smenarla tanto a uno che disegna e aggratiss pubblica le sue storie su un blog?

    @MassimoVaj: ci son cascato, son finito sul tuo blog perchè la lapidazione, pure preventiva, mi urta terribilmente. in effetti l’essere prolisso non aiuta ad essere letto tant’è che ho saltato piè pari sino all’intervento su Margherita Hack. donna e scienziata che ho adorato, e della quale ho letto molto. “siamo qui tutti in attesa che torni coi risultati del suo sperimentare” credo che sia una bassezza oscena. Che tu sia credente, ateo o agnostico (e quindi possa capire poco o non condividere una affermazione come quella che Margherita fece) questa è davvero una cretineria.

    Ora sono certo di due cose:
    1) sono un fan (e quando mi toccano il mio giocattolo mi incazzo)
    2) d’ora in poi utilizzerò il tuo blog al posto del lorem ipsum

    Vanni

    8 Lug 13 at 11:25 am

  356. A Calca’, ma che sei morto?

    Andrea

    8 Lug 13 at 11:58 am

  357. Qui ti servono due cose:
    – raggiungere il karma del menefotto. Soluzione d’ogni male.
    – non sprecare il tuo talento. Ne hai un sacco e tra 50 anni potresti pentirti di averlo cestinato.
    Nel frattempo attendo la tua prossima striscia!

    Alan

    8 Lug 13 at 12:04 pm

  358. Certo che dev’essere brutto viverla così male, Massimo. Ma che problemi hai? Davvero, seguo questi commenti da qualche giorno e da ogni tuo scritto traspare un livello di patetismo e frustrazione davvero oltre ogni limite di guardia. Posso capire comunque: credo sia l’incubo peggiore di ogni aspirante scrittore, chiacchierare tanto per raccontare il nulla.

    Detto ciò, DAJE Zero. Non leggere i commenti, che ti fai solo il sangue acido per nulla… 😉

    Martin

    8 Lug 13 at 1:43 pm

  359. Grazie Zero. De che? de tutto.
    Ecchissenefrega se ti prendi due, anche tre o quattro mesi di pausa. Qua ci hai lasciato i piccoli tesori, roba che io che sto a New York rileggo 5-6 volte, perchè mi sganascio dalle risate ogni volta che il coinquilino mi entra in camera e mi guarda come se fossi matto, e dire che non c’è fumetto che non gli abbia già tradotto in inglese. Fai con calma, prenditi il tuo tempo, e i regazzini che battono i piedi qui sul blog non li cagà, che non ti meritano.

    Jay

    8 Lug 13 at 3:25 pm

  360. mi dimentico ogni tanto di andare a controllare il blog, ma non riuscirei mai a dimenticarmi di quanto mi fai ridere! bravo bravo bravo

    giacomo

    8 Lug 13 at 3:25 pm

  361. decine di commenti, lusinghe, rant giri e rigir ed altre amenità quando possiamo riassumere il tutto in due grandi verità:

    1) zerocalcare mi spiace ma sei un rosicone (e pure consapevole il chè aggrava la cosa, fattela passare unsesammai di sti tempi… )

    2) Massimo Vaj chi cazzo sei? smettila di lurkare sto spazio che non ti appartiene, tu sto posto praticamente lo infesti ma no ti passa un cazzo?

    codardo_random

    8 Lug 13 at 4:31 pm

  362. Io sono la cartina di torna-sòle del blog di zerocalcare… se si vuole misurare quanto poco valga un’intelligenza sarà sufficiente leggere gli insulti al mio scrivere. Scrivere non indica che chi scrive ambisca a essere scrittore e infatti mai ho inviato i miei raccontini a degli editori. Non vedo la ragione di farli godere nel cacciarmi a pedate giù dalle scale (immagino che chi ha aperto una casa editrice lo abbia dovuto fare all’ultimo piano del palazzo, perché i piani bassi sono affittati agli analfabeti che non distinguono i numeri sui tasti dell’ascensore). Non sto a dirvi, perché non capireste, la dura condizione che vive chi è intelligente eppur costretto a essere esposto al disprezzo di coloro che ignorano l’intelligenza essere la capacità di accorgersi della propria inadeguatezza nei confronti del conoscere… senza doversi abbassare al dover credere o al non credere. Infesto cosa? Qualcuno tra chi mi detesta è così fesso da sentirsi obbligato a leggere quel che sa, con largo anticipo, di non riuscire a comprendere?

    Massimo Vaj

    8 Lug 13 at 7:47 pm

  363. cià zè. giacchè stai in vacanza dal blog e verosimilmente hai tempo; nun è che me fai una tavoletta quadrata, tipo 80cm, che devo riempire dello spazio sopra il letto.
    qualcosa di rilassante, tipo tu che dormi abbracciato all’armadillo; è solo n’idea eh. fai tu, non voglio tarpare le tue ali di creativo. mepossino.

    illi

    8 Lug 13 at 10:01 pm

  364. Smettetela di dare da mangiare al troll, altrimenti non se ne va più

    trollhunter

    8 Lug 13 at 10:03 pm

  365. “Non sto a dirvi, perché non capireste, la dura condizione che”.. tuttavia l’hai appena fatto.

    Non sto a dirti, perché non capiresti, la dura contraddizione in cui sei caduto

    E adesso, via! Altro post di una ventina di righe!

    Minimo Restj

    8 Lug 13 at 11:39 pm

  366. Man!Di che marca sono i pulmcake che mangi?

    Lollercoaster

    9 Lug 13 at 5:14 am

  367. @MassimoVaj: Caro Massimo, ogni tuo commento è una boriosa affermazione del fatto che tu sei intelligente e gli altri stupidi. Chi più ti critica, più è stupido e meno ti capisce.
    Da un lato pare che tu sia davvero convinto della tua intelligenza, ma come dice Tywin Lannister: “un uomo che dice di essere un re, non è un vero re”.
    Tu ripeti troppo spesso che sei intelligente e superiore agli altri, forse ti devi convincere?
    Sapere, saper scrivere, avere un lessico ricercato, saper elaborare pensieri complessi e con risvolti metafisici ti fa sentire intelligente. Allora continua pure. Continua a ripetere le tue vane affermazioni di uno stato di superiorità che a tuo dire è palese. Alternalo con falsa modestia e timido piagnisteo per l’incomprensione altrui e la vacuità di questo mondo di ignoranti.
    Tu ora lo negherai, con uno dei tuoi commenti che dicono tutto e niente e che non mettono in gioco nulla se non il tuo funambulismo logico-letterario, ma io sono sicuro che tu sai di essere un poveraccio.
    Raccontatelo quando ti svegli e prima di andare a dormire, che vali qualcosa grazie alle tue doti.
    Non è così e non perchè magari doti non ne hai, ma pe r il tuo atteggiamento verso il prossimo. Forse fuori da internet sei diverso, non lo so. Ma qui, quello che dici e fai ti svilisce, non per la sua forma, che può essere eccellente, ma per lo scopo e la causa e il sentimento che avvolge le tue azioni. Sono convinto che trai un amaro piacere da tutto questo. Beh, io lo so che sei un poveraccio e so che ti rimarrà impressa questa parola. Poveraccio.

    Parsy

    9 Lug 13 at 9:39 am

  368. Ho sempre desiderato riuscire a far parte del mondo dei poveracci, perché l’universo dei ricchi stracolmi di pregiate qualità mi imbarazza molto, al punto da dispormi al dover ringhiar fuori qualità che non mi è mai stato facile scovare, rovistando all’interno dello scherzo che madre natura mi ha fatto, creandomi non come una madre amabile, ma come avrebbe fatto una vecchia e inacidita prozia sul punto di bestemmiare. Saper scrivere è un dettaglio trascurabile della personalità, che non indica nulla di buono e di diverso dal fatto di saper mettere in fila parole che vogliano convincere della loro capacità di stravolgere, verniciandoli, significati che si difendono da soli perché tanto nessuno è in grado di coglierne l’essenza. Non faccio parte di un gruppo di persone che trovano attraente linciare un bastardino, solo perché non infetti dei mastini rabbiosi trasmettendo loro la rogna che si porta appresso. È sicuro che io sto dalla parte dei bastardini che si chiedono che cosa può indurre ad abbaiare i cani da guardia che difendono la villa della stupidità, e come quei rognosetti che nessuno si porterebbe a casa amo i poveracci, e i cartoni nei quali si sdraiano, certo meno nobili dei preziosi oggetti che un tempo hanno contenuto e poi portato nelle ville di chi disprezza i poveracci, ma ancora utili a scaldare cuori che sanno battere senza avere il marciapiede della convenienza sotto di sé. Sì, lo so di fare un uso esagerato dell’intelligenza, con la quale innaffio germogli che quando inariditi danno modo alla stupidità di eccellere, ma è più forte della mia innata modestia il bisogno di accompagnare con mano verso la redenzione la cattiveria, la stessa che nega di essere frutto dell’invidia capace solo di saper riconoscere i doni altrui invece che i propri.
    Ahh… quale dolce sapore ha la vita dei poveracci quando sanno di esserlo, perché nulla sa dare soddisfazione come il riuscire a vedere ciò che si è… al posto di quello che si crede di essere. È da lì che si può sognare di poter prendere la giusta direzione, quella che non porta a chiedere la carità ai cancelli che adornano le lussuose ville abitate dalla stupidità.

    Massimo Vaj

    9 Lug 13 at 2:00 pm

  369. Mi tocca uscire dall’anonimato per fare numero tra chi apprezza le tue vignette e nulla pretende sulla frequenza di pubblicazione.
    Dopo aver scorso diversi commenti concordo con chi diceva che una raccolta delle rosicate più eclatanti sarebbe un buono spunto per una pubblicazione.
    pace e bene.

    ivan

    9 Lug 13 at 3:04 pm

  370. Una cosa è certa:puoi fare pure tutto l’oro del mondo,ma i troll su internet imperverseranno sempre…
    Calcà pensa a fa le cose tue che le persone che ti apprezzano ti aspetteranno comunque…chi parla credo ce non sappia cos’è davvero la creatività e un tunnel carpale causa troppi disegni…e ocio all’aria condizionata di trenitalia!

    Mary

    9 Lug 13 at 4:10 pm

  371. Scusate tutta questa polemica al calor bianco a che pro?
    Il blog di Zero è un luogo in cui immagino tutti entrino per trarre un pò di relax e spensieratezza.
    Ora che Zero è un attimo in pausa è necessario riempire lo spazio dei commenti con tutto questo veleno gratuito?

    Cosa ne dite di cambiare argomento e di non svilire questo blog al livello di una qualsiasi chat di bassa lega?

    Zeets

    9 Lug 13 at 7:29 pm

  372. PAGAPOLLO

    notquietdead

    10 Lug 13 at 9:52 am

  373. Nel riconoscere che le polemiche litigiose non sono belle a vedersi, e ancora meno lo sono i tentativi di linciaggio orditi dai coraggiosi organizzatisi nella forma di un fascio, occorre ammettere che le stesse equivalgono al massaggio cardiaco attraverso il quale, lasciando brutti lividi sul petto dell’aspirante moribondo, gli si è donata la possibilità di soffrire ancora un po’, strozzato dai tubicini che gli attraverseranno il corpo al reparto rianimazione e terapia intensiva dove, tra gli stumf inquietanti degli stantuffi respiratori, gli operatori sanitari si vanteranno di aver tenuto in vita la quasi salma fino a quando la morte non se l’è definitamente ghermita, per aggiungere un altro trofeo alla sua macabra collezione, o colazione, nessuno è ancora in grado di dirlo…

    Massimo Vaj

    10 Lug 13 at 1:39 pm

  374. Io non voglio entrare nel merito della polemica tra alcuni utenti e uno di essi, non mi interessa affatto, ma devo dire che “Minimo Restj” in contrapposizione a “Massimo Vaj” m’ha fatto ridere tanto.
    Approfitto, dato che oramai ho scritto queste due righine, di questo spazio per fare i miei complimenti a Zerocalcare: sei un grande!

    dvd

    10 Lug 13 at 6:41 pm

  375. Per chi (molti o pochi) che se lo fossero perso:

    http://www.americaoccupato.org/2013/06/zerocalcare-per-il-cinema-america.html

    Io l’ho scoperto per puro caso passeggiando su via ostiense (Roma). Vedo un foglio con un fumetto disegnato e mi dico: “Sembra ZeroCalcare” … 🙂

    Straniero

    10 Lug 13 at 7:17 pm

  376. Grazie allo Straniero che mi ha dato un’altra motivazione per stimare Zero.

    irene

    11 Lug 13 at 2:29 am

  377. @MassimoVaj: Massimo, hai fatto esattamente come avevo previsto, post logorroico, in cui ti vanti e butti merda sugli altri, in maniera più o meno velata.
    Non mi hai risposto, come non hai fatto con nessuno di quelli che ti hanno indirizzato un commento.
    Non provi a rispondere perchè se scendessi dal piedistallo dei tuoi scritti pretenziosi non sapresti cosa dire. Non hai argomenti solo forma.
    Hai intenzionalmente voluto fraintendere il termine poveraccio riportandolo a una condizione economica, quando la tua povertà è intellettuale e, soprattutto, spirituale. Qui hai perso, hai perso contro quelli che tu ritieni incapaci di capirti, che invece ti hanno capito benissimo e hai perso con la vita, mi sa, perchè non hai riscontri, non hai seguaci, non hai nulla. So che continuerai a rispondere perchè non hai di meglio da fare. Penserai che dopo aver infilato quattro cazzate imbellettate avrai tenuto botta, magari penserai pure di aver frustrato chi ti legge. Ma, come dicevo prima, hai perso. Scrivi, scrivi tutto quello che ti pare, ma hai perso. Tu sai cosa intendo per poveraccio e lo sanno tutti. Hai perso, stacce.

    Parsy

    11 Lug 13 at 9:58 am

  378. Ringrazio anch’io lo Straniero per la segnalazione.
    Grande Calcare!

    Michele

    11 Lug 13 at 12:23 pm

  379. …gènio! daje!

    roberto

    11 Lug 13 at 1:41 pm

  380. Ringrazio anche io Straniero per la segnalazione: un’altra piccola gemma del nostro Zerocalcare.
    Io, umilmente, segnalo questa:

    http://xl.repubblica.it/articoli/pacific-rim-la-recensione-a-fumetti/4394/

    IMHO sarà quasi meglio del film recensito.. 😀

    dvd

    11 Lug 13 at 2:41 pm

  381. @Straniero e @dvd: grazie per le segnalazioni, ci aiutano nell’attesa che ZC torni a divertirci con altri suoi lavori

    markino

    11 Lug 13 at 3:53 pm

  382. … e comunque mi sembrava di ricordare che il troll qualche tempo fa avesse scritto una cosa tipo “ora non scriverò più”, notizia accolta con autentico sollievo dai più, salvo poi continuare a stracciarci i maroni di buona lena.
    Penso che DO NOT FEED THE TROLL sia la strategia migliore… anche se mi sta venendo il dubbio che ‘sto Vaj sia in combutta con ZC, che lo ha incaricato di intrattenerci in attesa della prossima pubblicazione 😉
    La verità è che sotto sotto mi rifiuto di credere che possa esistere un tale tristone che, attaccato su tutti i fronti, invece di mettersi in discussione anche per un solo minuto, dichiara urbi et orbi che il popolino non apprezza i suoi scritti per ignoranza – quando quello che impedisce di riuscire a leggere un suo post per intero è LA NOIA MORTALE.
    Stacce, come dice Parsy (che in quanto citatore di Tywin Lannister non posso non sostenere).
    Detto questo, Minimo Restj mi ha fatto ribaltare.
    E ZC rulez.

    Mik

    11 Lug 13 at 5:06 pm

  383. Ah ecco cosa mi era sfuggito… sono un poveraccio intellettualmente, uno che sa poche cose e che, in più, valgono anche poco. Però mi si dice che scrivo imbellettando il vuoto, allo scopo di frustrare gli intelligenti ricchi che conoscono tante cose e quasi tutte di alto valore. Questa cosa del valore da dare all’intelligenza attrae la mia curiosità, perché fino a ieri ero convinto servisse solo a imbellettare il vuoto, ma da oggi so che è utile per un sacco di altre applicazioni, e me lo hanno fatto capire quelli che suggeriscono serva a denigrare chi scrive per divertirsi, nello stesso tempo orientando il divertimento verso la presa per i fondelli di coloro che sperano sfugga all’attenzione perversa di chi legge che i ricchi di cose valorose saranno anche un po’ semi analfabeti, ma vuoi mettere la soddisfazione che si tolgono insultando un poveraccio il quale, oltre a non sapere un cazzo… lo sa descrivere pure bene?

    Massimo Vaj

    11 Lug 13 at 9:59 pm

  384. Oh… ma sei fuori? da quant’è che non pubblichi? trova unsa soluzione, chiearo che non si può lavorare gratis, però quando mi vieni in mente, io una striscia nuova la desidero. vabbè, ho bevuto. buonanotte zero.

    Io

    12 Lug 13 at 3:37 am

  385. L’ego personale si espande fino ad occupare tutto lo
    spazio disponibile.
    – Prima legge della termodinamica delle discussioni web

    BeeTLe BeTHLeHeM

    12 Lug 13 at 9:13 am

  386. Concordo con Mik sul DO NOT FEED THE TROLL.
    Quindi con questo mio messaggio chiudo la questione (io per davvero).

    Parsy

    12 Lug 13 at 9:53 am

  387. Zero dovresti esse contento perché hai mandato tutti a rota! Comunque abbiate un po’ de rispetto per chi c’ha regalato risate per un bel po’ di tempo.

    Ti auguro di non dovè mai alzà la matita dal foglio e a ‘na certa me sembra pura scaramanzia il fatto di non volè lascià le ripetizioni!

    Ciccio

    12 Lug 13 at 10:12 am

  388. Dedicato ai troll che accusano altri di essere dei troll

    Il Troll

    Lo sforzo terribile gli stava gonfiando le vene di un collo non ancora completamente formato, e gli spingeva in fuori occhi che avrebbero voluto rimanere ciechi, davanti a quell’universo ostile. Pulsazioni sconosciute gli schiacciavano le molli tempie e lui urlava, e scalciava impazzito dal dolore, mulinando le mani senza unghie per graffiare quegli spasimi inconsulti e ottusi. Non ce l’avrebbe fatta, lo sentiva, a mantenere intatta la sua libertà. Ora era in mano a quell’altra, la libertà piccina che doveva fare i conti con il resto dell’esistente, quella relativa. Era lei che lo forzava impietosa. Era lei che aveva ideato quel ciclo vizioso e folle nel quale la sua testa, non ancora chiusa, premeva contro quell’altra di testa, quella dell’utero odioso che la rifiutava e, premendo, la stimolava a schiacciarlo ancora di più, in quelle maledette contrazioni che, alla fine, lo avrebbero vomitato fuori, nel sangue sporco della vita.
    “È un Troll! È un Troll!”… tossì il dottore, colpendolo con un ceffone sul culo pallido.
    Lui, da tutto questo, aveva già imparato cosa avrebbe dovuto fare contro tutto ciò che mostrava di amarlo…

    Massimo Vaj

    12 Lug 13 at 10:16 am

  389. ah ecco,

    allora non solo a me sto’ tipo sembrava una belina!
    mamma mia, pazzo completo…

    serbelloni mazzanti

    16 Lug 13 at 6:03 pm

  390. Ma proprio ora tutto questo casino, ora che è il periodo più bello dell’anno in cui chi non va in vacanza può rivedere in televisione i film vecchi tipo navigator, war games, tutti quelli di michael j fox e grosso guaio a china town e accendere il ventilatore perchè fa atmosfera, perchè l’aria condizionata prima non c’era. Fai zapping ad ora di pranzo che di solito lavori e vedi che brùc se sta per risposa co rigg e mondial casa è sempre lì che ti aspetta. E io quasi mi commuovo. O forse sudo dagli occhi. Zero Calcare è più di tutto un nostalgico(almeno per me) E chi lo legge e davvero lo apprezza anche (ma sempre per me eh..) La nostalgia non esiste senza l’assenza. Per questa pausa quindi… fare pippa e ringraziare.

    Vero

    5 Ago 13 at 10:57 am

  391. No, dico, il fratello coatto di Ken che va in palestra a vigne nuove è una trovata da oscar. Grandioso …

    Carlo

    9 Ago 13 at 8:36 am

  392. Su, esci dalla caverna! xD fantastico!!!

    piperita

    23 Set 13 at 1:04 pm

  393. zerocalcare salvagente! il fratello coatto di Ken, Molly, I piccioni i tuoi personaggi sono più reali del vero!

    mariassunta

    17 Ott 13 at 12:34 pm

  394. Per citare – più o meno – te medesimo, ti dico: “non ti giustificare, cazzo! Il re fa come cazzo gli pare!” Ti vuoi riposare? E’ un tuo diritto, sbattitene di noi!

    Se'

    18 Ott 13 at 5:38 pm

  395. Ahahah! Immagino la voce roca dell’armadillo quando dice: “ha mozzicato tutti…pure le famiglie!”.

    schokolade

    18 Nov 13 at 10:20 pm

  396. Ho scoperto questo blog qualche giorno fa e non riesco più a staccarmi… appena ho due spicci mi vado a comprare subito i volumetti in fumetteria! IDOLO!

    federico

    2 Gen 14 at 8:11 pm

  397. il dodecasillabo dell’ orsa maggiore! ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahaahahahahahahahhaah sto ancora a piagne! Te adoro!

    Daysleeper

    6 Gen 14 at 2:32 pm

  398. Cioè NO, Calcare, aspetta!! Non leggere il mio commento alle tavole di “QUANDO MUORE UNO FAMOSO”!! sono appena rinsavito dal loop mentale buco nero dei limiti dell’esprimibile. Spero di fare in tempo! Ripeto: non leggere il mio commento a… anzi, per sicurezza non leggere nessun commento più de “”QUANDO MUORE UNO FAMOSO”. a meno che tu non abbia visto già Game of Thrones 4×02 oppure non sia un fanatico dei libri, ma non credo. Non è che sia proprio uno spoiler. ma potrebbe sembrarlo…! e, leggendoti (vedi bene, dico: leggendoti, no “conoscendoti”) non so se sopravviverei alla tua reazione.:!! 🙁

    edosum

    14 Apr 14 at 9:25 pm

  399. A carca’, famo a capisse, quando dici che devi da consegna’ un libro di 90 paggine, conti anche quelle due uguali copiincollate di pagina 27 e 53? No, così ce regoliamo anche noi! Daje carca’! E certo che te se impalla er computer, a forza de control c control v o stai facendo sclera’! Fallo riposa’, porello! Aridaje!

    tredici

    23 Apr 14 at 1:20 pm

Leave a Reply