il Narrasogni



265 comments

1bis

2

3

4

5

6

7

Written by zerocalcare

dicembre 16th, 2013 at 3:15 am

Posted in Uncategorized



265 Responses to 'il Narrasogni'

Subscribe to comments with RSS or TrackBack to 'il Narrasogni'.

  1. ahahahah…vado a dormì…chissà che me sogno…

    agni

    16 Dic 13 at 3:26 am

  2. Sempre divertentissimo… sei un grande 🙂

    Saverio

    16 Dic 13 at 3:31 am

  3. Il GMT è quello giusto?

    Dario

    16 Dic 13 at 3:33 am

  4. Zero, hai solo compiuto 30 anni. Non è necessario essere così disillusi. Non essere così cinico. E poi non è vero che i sogni sono inutili. Pensa che alcuni scienziati hanno trovato la soluzione proprio nei loro sogni che è stata poi dimostrata. Inoltre senza i sogni non ci sarebbe gran parte dell’arte.
    Su coraggio Zero, non dar retta a chi dice che ad ogni sogno corrisponde che ti vuoi scopare tua madre.
    E poi pensa che da un sogno potresti avere un’intuizione.
    Coraggio Zero, non demoralizzarti.

    P.S.: ma l’ucraino era anche il bidello de Un polpo alla gola?

    AlmaCattleya

    16 Dic 13 at 3:40 am

  5. First!
    D’ora innanzi solo ninnananne cantate da papà castoro

    Ninno

    16 Dic 13 at 4:31 am

  6. No, vabbe’, il Cinghiale merita l’iconolatria

    Pedro

    16 Dic 13 at 4:57 am

  7. Ehi sei proprio un genio! Stacce.

    alwssia

    16 Dic 13 at 5:06 am

  8. Primo! Grande come sempre Zero!

    Giacomo

    16 Dic 13 at 5:12 am

  9. Primo! Ho sempre sognato di farlo…

    lukamu

    16 Dic 13 at 5:16 am

  10. io sono una narrasogni, adesso mi sento in colpa.

    silvia

    16 Dic 13 at 5:17 am

  11. Primo!

    Llewlyn

    16 Dic 13 at 6:05 am

  12. Grazie calcare… il lunedì è meraviglioso grazie a te! 😀

    Francesco

    16 Dic 13 at 6:40 am

  13. La scuola di Francoforte è geniale!
    Grazie della fantastica storia!

    Bruce

    16 Dic 13 at 7:15 am

  14. Primo! dal messico!

    Ale

    16 Dic 13 at 7:34 am

  15. Solo perché sto sveglia dalle tre non vuol dire che io sia prima….Mitico calcà, occhio a non bruciare le tappe!

    clara

    16 Dic 13 at 7:37 am

  16. (chiedo scusa ma rompo le balle a un sacco di gente per questo motivo e non mi pare giusto evitare di farlo qui solo perché mi piacciono i tuoi lavori. “qual è” va senza apostrofo, perdìo!)

    🙂

    ciku

    16 Dic 13 at 7:39 am

  17. Anch’io ho bisogno di un ponte sotto cui stare… basta che c’è internette!

    cisatchmo

    16 Dic 13 at 8:27 am

  18. Complimenti per le tavole, belle come al solito. Ieri sera ho realizzato che il tuo stile di disegno e’ molto realista!! Ti ho visto al TG3 e devo dire che sei spiccicato a come ti disegni!!

    Complimenti.

    NonTeLoVoglioDi

    16 Dic 13 at 8:35 am

  19. sei un genio…
    da quando ha chiuso il morto del mese mi sei rimasto solo tu!

    andrea

    16 Dic 13 at 8:43 am

  20. ehehhe <3

    eden

    16 Dic 13 at 8:44 am

  21. Primo! 🙂 complimenti per la storia!!!

    Dario - Antarsis

    16 Dic 13 at 8:51 am

  22. MITO!! Al prof cinghiale stavo per terra

    FFF

    16 Dic 13 at 8:58 am

  23. Miché, ho visto che hai citato alcune volte il codice morse nel corso dei fumetti. Se ti interessa, ti mando il link di un libro che ho scritto e che è stato tradotto in 4 lingue: http://www.qsl.net/ik0ygj/enu/
    Poretta l’amica tua, la potevi tratta mejo!

    Carlo

    16 Dic 13 at 9:09 am

  24. Grazie per lo spettacolare inizio di settimana!! 😀

    The_WLF

    16 Dic 13 at 9:37 am

  25. Grande come al solito!

    Daniele

    16 Dic 13 at 9:40 am

  26. Io ho mia sorella che addirittura si sente vegente solo perchè sogna cose a cazzo facilmente interpretabili!!! =.=” comunque GENIO!

    Miriam

    16 Dic 13 at 9:41 am

  27. Se vado su http://www.graziearcazzo.com esce un sito di casinò … cerchi di arrotondare lo stipendio?

    hamalfe

    16 Dic 13 at 9:41 am

  28. Ma ce lo sai che qual non si apostrofa?! Ah ‘gnorante! Ma come te lo rappresenti lo spirito della grammatica? Con un soggettazzo de Tamarreide?

    iAnSa

    16 Dic 13 at 9:42 am

  29. A te “Siamo fatti così” t’ha fatto proprio male!
    Ascolta cinghiale che se la regna sull’argomento. Comunque ho capito la fonte del tuo genio:
    So’ i peperoni zi’… (piango ancora)
    Ti voglio Bene.
    Grazie
    Fabio

    Fabio

    16 Dic 13 at 9:46 am

  30. Non smetto piu di ridere …… grazie per ogni storiella che pubblichi …. un lunedi su due !!!!

    Marco

    16 Dic 13 at 9:47 am

  31. Bravo Calcare!
    Una delle migliori tra le ultime 😉

    teo

    16 Dic 13 at 9:47 am

  32. Calcalare ma alla fine la ragazza te l’ha data? … 🙂

    giuseppe

    16 Dic 13 at 9:56 am

  33. Devo smettere di leggerti in ufficio… mi guardano tutti come se fossi un idiota e poi mi costi troppo di fazzolettini… Sei un genio!

    Andrea

    16 Dic 13 at 10:10 am

  34. Zì, splendida anche questa e (frase di rito) peccato che nun t’ho beccato a Lucca, che c’era la solita richiesta di autografo per amico che poi uno pensa “sì sì, amico, dillo che l’amico ha la minigonna” ma invece no, è proprio un amico.

    Però se scrivi di nuovo “qual’è” con l’apostrofo, ancorché ormai “si usi”, te vengo a cerca’ col saldatore e il Dremel.

    Mentore

    16 Dic 13 at 10:10 am

  35. eroe!

    Diego Guidi

    16 Dic 13 at 10:14 am

  36. Bello. Molto bello. Bravo, uno dei migliori degli ultimi tempi.

    Marinella Tempesta

    16 Dic 13 at 10:27 am

  37. Grande Zero! Ci voleva proprio iniziare la settimana con una delle tue storie di vita vissuta!

    McFly

    16 Dic 13 at 10:27 am

  38. “Luke, sono tua madre, vieni ad asciugarmi tutta”.
    Sono quasi morto.
    Buone feste, Calcà!

    Pinellus

    16 Dic 13 at 10:37 am

  39. Genio assoluto.

    Alessandro

    16 Dic 13 at 10:39 am

  40. MississiPPI…
    con due P

    Anjin_San

    16 Dic 13 at 10:40 am

  41. ma te sei matto.
    sia il cane che le api rappresentano le pulsioni sessuali represse, c’ha ragione cinghiale, questa ce stava.
    fai te eh.

    erik_ilrosso

    16 Dic 13 at 10:57 am

  42. Caro Zero
    Redimiti, abbraccia anche tu l’antico culto di hypnos, sandman, morpheus ec..ec..
    Per noi che seguiamo questa divinita’ il raccontare i sogni e’ un po come lo “scambiatevi un segno di pace” alla fine della liturgia cristiana: “ed ora raccontatevi i sogni”.
    Poco interessa il loro significato (che come tu hai ben osservato finisce in TVSTM) … anche il sogno di volare significa “liberta’ de potesse scopa’ la madre” e il sogno dell acqua buia significa “angoscia de scopasse la madre”, l’importante e’ comunque sognore.
    Lo sai che per aver relegato il sogno a “fogna dell’anima” potrebbe marchiarti come blasfemo, ed allora sarebbe la santa inquisizione del sogno a bandirti (e non il fricchettone tribunale popolare dell’amore romantico), sei fortunato che stanno a dormi’.
    Comunque pensa ai vantaggi: come cultista hai diritto a 12 ore di sonno ogni notte e a passare le vacanze in pigiama (abito dei gran sacerdoti).
    Vabbe’ ma che en voi sape’ te che soffri d’insonnia …bella Zero, io me vado a abbioccha’.

    MK0

    16 Dic 13 at 10:58 am

  43. Bwhahah! E son pure primo! 🙂

    Davide

    16 Dic 13 at 10:59 am

  44. a Calcà, pure tu mi scrivi qual è con l’apostrofo? Mannaggia mannaggia…

    fabio

    16 Dic 13 at 11:05 am

  45. per me dopo ryu io sono pronta a venerarti.sisisi

    fab

    16 Dic 13 at 11:05 am

  46. Buon lunedì anche a te, ZC.

    Pilas

    16 Dic 13 at 11:08 am

  47. Al “vieni ad asciugarmi tutta” sono collassato. Grande Zero.

    Tia

    16 Dic 13 at 11:11 am

  48. Complimenti per Michel Gondry – Martin Luther King. Sei bravo. Però occhio, che “qual è” va senza apostrofo 🙂

    emiliano

    16 Dic 13 at 11:14 am

  49. Dannati psicologi, quelli mandano bevuti i bambini!

    matt

    16 Dic 13 at 11:17 am

  50. Sempre al top… però “qual è” senza l’apostrofo! Eddài, Zero! Ciao!

    Filippo

    16 Dic 13 at 11:17 am

  51. daje così Zero!! fantastico come sempre!

    Vann

    16 Dic 13 at 11:17 am

  52. Ammettilo, da bambino sei caduto in una botte piena di pozione del genio satirico, sai in stile Obelix.
    Penso che avresti oscurato Orazio! 🙂

    Giosk

    16 Dic 13 at 11:19 am

  53. Poesia… Ah. Ma pensa te.

    Mithrius

    16 Dic 13 at 11:20 am

  54. Hahaha!!!Stupendo, ti prego non smettere mai!!!

    Damy Livorno

    16 Dic 13 at 11:21 am

  55. Yeah!

    DaVe

    16 Dic 13 at 11:29 am

  56. Ho cenato da dei vicini di Mumbay ieri sera… Nun te dico che nottata! Grande calcà, ma come fai?

    morrisback

    16 Dic 13 at 11:32 am

  57. 🙂

    SantaVerde

    16 Dic 13 at 11:33 am

  58. Latente

    16 Dic 13 at 11:35 am

  59. La scuola di Francoforte del Prof. Cinghiale e’ il climax.

    Jeel

    16 Dic 13 at 11:35 am

  60. Cinghiale è sempre tre passi avanti a tutti.

    Io comunque ho sognato che mi spoileravano Breaking Bad. Ora non so se quello che ho sognato è vero o frutto della mia testa. Sto in paranoia. Non dormo più.

    Crash_pgl

    16 Dic 13 at 11:38 am

  61. EPICA!

    samba

    16 Dic 13 at 11:41 am

  62. te vojo bene !!!

    Ma quanto è vero ?? Soprattutto quando te li raccontano appena svegliato:
    “sai che ho sognato bla bla bla bla bla bla e poi bla bla bla e quando blabla bla…. “.

    Ciao Grande

    Gabriele

    16 Dic 13 at 11:43 am

  63. zc una volta di più son senza parole: io ce li ho in casa due raccontasogni, prima di alzarmi al mattino devo fare meditazione per riuscire poi ad affrontarli… tu comunque sei sempre più grande. dopo aver preso pure gli zombie son qui che aspetto il prossimo, o unico autore italiano di cui possiedo la produzione completa.

    Alessandra

    16 Dic 13 at 11:44 am

  64. Zero, sei un eroe, cazzo ti amo!

    Matteo

    16 Dic 13 at 11:45 am

  65. Sono sempre più affascinata dalla parole dell’amico Cinghiale! E’ così concreto…così reale! Un GURU!!

    Valentina

    16 Dic 13 at 11:47 am

  66. Ehm…devo avere di sicuro qualche problema perché non riesco a visualizzare nessun commento…
    Non è possibile che nessuno abbia commentato…

    Anna

    16 Dic 13 at 11:47 am

  67. Amazing

    nemomnis

    16 Dic 13 at 11:49 am

  68. uoops… ce l’ho anche io la tendenza ad attribuire chissà quale significato ai sogni XD

    Silly

    16 Dic 13 at 11:53 am

  69. Secondo me sarebbe già ottimo se fosse solo un problema di rottura di minchia, ma poi ci sono quelli che ti raccontano i loro sogni cercando di dirti qualcosa, e sperando che tu capisca quello che loro vogliono tu capisca…

    In questo caso estremo, posso solo suggerire l’antica tecnica di salvezza contro gli orsi:
    http://www.channelate.com/comics/2012-02-15-bear-in-camp.png

    Comunque fa strano essere il primo a scrivere e non rimarcarlo urlando di gioia “PRIMOO!!!!111!!” a vessillo di qualche vuota ideologia internettiana sui podi nei commenti.

    Simone

    16 Dic 13 at 11:56 am

  70. Bravo zi’, se ci lasci ti cancelliamo

    Louis

    16 Dic 13 at 11:57 am

  71. E anche sto giro mi hai piegato, grande 😉

    Valerio Alberti

    16 Dic 13 at 11:59 am

  72. La lavatrice mi ha spaccato…
    Sono senza parole.

    Simone

    16 Dic 13 at 12:01 pm

  73. sei un cinico!
    ma di talento, un grosso talento
    e comunque hai ragione: a chi racconta i sogni bisognerebbe dire quanto rompe il cazzo (oh, non è che so’ vorgare: so’ parole tue)

    marcell_o

    16 Dic 13 at 12:03 pm

  74. oh, tralasciando che hai sfornato un altro capolavoro, per una volta non sono d’accordo con te! in un mondo in cui quando ti rivolgono la parola in media è per parlar male degli assenti (spesso gente che manco conosci), calcio, condizioni meteo, tv e ciarpame ordinario per me ascoltare i sogni papàcastorici del prossimo è quasi un BALSAMO

    Xab

    16 Dic 13 at 12:04 pm

  75. Il cinese de viale Jonio spaccava

    Jabba the Hutt

    16 Dic 13 at 12:08 pm

  76. mi fai schiantare!
    Sei fortissimo!!!!
    Però però però..
    qual’è con l’accento…
    zerocalcà, ennamosuuuu!!!!
    🙂

    Ilaria

    16 Dic 13 at 12:11 pm

  77. si vede che si avvicina il Natale… sei di buon umore.

    Nana

    16 Dic 13 at 12:13 pm

  78. che poi “dream è l’anagramma di merda” (cit.)

    elamarte

    16 Dic 13 at 12:21 pm

  79. grande come sempre.
    una sola cosa: quel qual è con l’apostrofo a metà. non si può vede.

    emanuele

    16 Dic 13 at 12:21 pm

  80. Anche io volevo appuntarti gli errori di scrittura ma ci hanno già pensato gli altri. Hai visto quanti “Grammar Nazi” che siamo? 😀

    Rea

    16 Dic 13 at 12:24 pm

  81. Ultimo! Sei un mito come sempre. Personalemnte attribuisco sempre dei significati ai sogni ma farseli raccontare è una vera rottura di pelotas XD

    Paolo "Pisolo" Ciaravino

    16 Dic 13 at 12:26 pm

  82. a parte tutti quelli che commentano primo e non capiscono che i commenti so moderati…ma vabbé…

    cmq 30 anni sono più che sufficienti per essere cinici!!! ammazza io so da quando ne ho compiuto 29 che son disperata!!!!

    al solito geniale.

    laura

    16 Dic 13 at 12:27 pm

  83. Ma non è che la tua amica l’hai fatta come lemure, perchè nell’animo sei un pò furry e te la voi bombà?

    Crios

    16 Dic 13 at 12:28 pm

  84. Qual è senza apostrofo.
    Uno l’hai scritto bene l’altro l’hai toppato.

    Grammatico

    16 Dic 13 at 12:31 pm

  85. Il sogno è la fogna dell’anima.
    Quelle poésie! Merveilleux!

    Caterina

    16 Dic 13 at 12:40 pm

  86. ryu nel finale è poesia 😀

    Peter

    16 Dic 13 at 12:42 pm

  87. “Come provo a fare con ogni stronzo ubriacone che incontro”
    In una frase concentri tutto l’odio verso le Crocerossinedemmerda!
    Condivido pienamente

    manco le maestre de matematica rompono più i coglioni con “qual è non si apostrofa”…fateve un sudoku

    Cr15tian

    16 Dic 13 at 12:42 pm

  88. “Papà castoro – Grande attaccapippe del regno animale” è fantastico. Genio!

    cecilia

    16 Dic 13 at 12:43 pm

  89. mmm…infatti non mi era mai fidata di quel pervertito del bambino della Dreamworks 🙂
    oh, non c’entra niente con la storia di oggi, ma questo articolo sembra scritto per te: http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/12/13/scopre-primo-fossile-di-dinosauro-con-la-cresta-da-gallo-ma-e-un-precario-delluniversita/812814/

    alice

    16 Dic 13 at 12:45 pm

  90. Sono una narrasogni pro e avevo pure una collega ascoltatrice di narrasogni pro, mica come te (anche se mi stai facendo venire il dubbio delle frasi di circostanza…)
    E comunque io un mio collega me lo sognavo (e conseguentemente raccontavo) proprio per il motivo esposto da Herr Doktor Cinghiale quindi c’è comunque più che un fondo di verità!

    SabrinaC

    16 Dic 13 at 12:48 pm

  91. sei un fottuto genio! HAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA!

    francesco radin

    16 Dic 13 at 12:50 pm

  92. Una conversazione basata sul racconto dei sogni vuol dire solo una cosa “Si vede che c’hai proprio na gran voglia di parlare”

    Lous

    16 Dic 13 at 1:02 pm

  93. Bello….anche se l’amica lemure sembra più un procione!!!!

    claudia

    16 Dic 13 at 1:03 pm

  94. Almeno una Lady Cocca in desabijè potevi mettercela, comunque, oh.

    Mauro

    16 Dic 13 at 1:07 pm

  95. Grazie per Gondry….non siamo soli. :V

    Federico

    16 Dic 13 at 1:11 pm

  96. Aspè Cinghià m’hai perso co tutti sti tecnicismi

    Freddy

    16 Dic 13 at 1:12 pm

  97. vabbè ma ci sono i narrasogniaccollo e i narrasogni simpatici, che fanno ridere. Secondo me se i sogni fatti fanno ridere si possono raccontare, specie quando si è mangiato pesante e vengono fuori cose assurde a tratti psichedeliche.

    susi

    16 Dic 13 at 1:15 pm

  98. Complimenti. Soprattutto per non esser caduto nell’orrendo tranello della parola “ciechi”, che hai saggiamente scritto con la i. Sei un artista maturo. Grazie zero. Ricordati di Gesù Iron-man. Sto ancora aspettando.

    Bernardo

    16 Dic 13 at 1:24 pm

  99. Parlare dei sogni è come parlare del tempo. Come insegna la Austin “se non hai niente di buono da dire, parla del tempo”. Se vedi ‘sta tipa una volta all’anno o giù di lì e ogni volta vi dite solo frasi di circostanza è probabile che nessuno dei due abbia interesse a parlare con l’altro di cose serie o interessanti, o magari non avete interessi comuni. Tuttavia formalità e buona educazione impongono che manteniate i rapporti e questo significa parlare del più e del meno per un tempo adeguato. Per quanto io detesti conversare con le persone senza avere niente da dire, l’alternativa è quella di perdere i contatti con un sacco di gente.

    TM

    16 Dic 13 at 1:25 pm

  100. BASTA con l’interpretazione dei sogni!!!!!!!
    Freud era austriaco, curava connazionali che prima di dormire tipicamente mangiavano Wurstel e Crauti!!!! conditi con rafano e ananffiati da ampia birra…. fate l’esperimento, poi ditemi se non vi sognate qualunque cosa…….

    Gio

    16 Dic 13 at 1:26 pm

  101. La scena del professor cinghiale dalla scuola di Francoforte penso mi abbia definitivamente convinto della sua parentela con gli dei! XD

    Grandeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!

    LJ

    16 Dic 13 at 1:27 pm

  102. ahahahahah no vabbè la lavatrice che dice “Luke, sono tua madre vieni ad asciugarmi tutta” mi ha fatto morire xD genio!

    Arianna

    16 Dic 13 at 1:38 pm

  103. C’hai fatto aspettà ma poi te ne esci con un capolavoro come questo e te se perdona tutto. GRANDE ZEROOO! Buon Natale 😉

    Andrea

    16 Dic 13 at 1:39 pm

  104. Stupenda, grazie.

    Gabriele

    16 Dic 13 at 1:40 pm

  105. Ispirato e intimista, un bel tentativo di raccontare un aspetto relativamente recondito della nostra quotidianeità quale il sogno. Più maturo di quella pensantezza del “Demone della reperibilità”,forzato e inefficace secondo me.
    Spero che la tua prossima storia a fumetti sia improntata su questo stile personale, denoterebbe una certa maturità artistica. La creatività non ti manca di certo, quindi… 🙂

    Ceccoplatz

    16 Dic 13 at 1:47 pm

  106. Onore e rispetto al maestro cuoco cinese de Viale Jonio. Mitico Calca’

    roberto

    16 Dic 13 at 1:47 pm

  107. Sei un maledetto genio…ma come fai a disegnare tutto ciò che mi fa girare costantemente le palle!!!

    ps: “luke sono tua madre…vieni ad asciugarmi tutta”…tacci de te..BUHAHAHAHAHAH

    Neeko

    16 Dic 13 at 1:47 pm

  108. “qual’è” con l’apostrofo? ma che davero?

    claudia

    16 Dic 13 at 1:58 pm

  109. seicentonovantesimvirgolapigreco a commentare!

    (domenica me metto tuuta a notte cor dito fisso su F5 così so er primo a scrive PRIMO!)

    quentin

    16 Dic 13 at 2:00 pm

  110. Zero, checcacchio: “qual è” si scrive senza apostrofo!!

    Sono rompicazzo

    16 Dic 13 at 2:27 pm

  111. Cinghiale Rules 😀

    Enonauta

    16 Dic 13 at 2:31 pm

  112. ahahhahahah epico.. fottutamente epico.. <3 ahhahahaha

    il laido chiavetta

    16 Dic 13 at 2:34 pm

  113. Fantastico come sempre nelle storie sul blog! 🙂

    Daniele

    16 Dic 13 at 2:41 pm

  114. non ho nulla contro i narrasogni, Gondry mi piace e mi considero un romantico ma questo fumetto è molto divertente

    Paolo

    16 Dic 13 at 2:44 pm

  115. OH ma tutti a rompe er cazzo co sto qual e poi magari siete i primi a usa piuttosto al posto di oppure!
    ammazza che palle

    j.j.j.j

    16 Dic 13 at 2:45 pm

  116. Bello

    specchioustorio

    16 Dic 13 at 2:55 pm

  117. …sarà, ma per me Cinghiale c’ha ragione.

    Faccio

    16 Dic 13 at 2:59 pm

  118. Qual é senza l’appostrofo!!

    – Primo

    – primo

    – Primoo

    Ho visto che parli di linguaggio morse, vedi sto link del mio libro tradotto in 4 lingue

    ..no ma davvero quest’ultimo sembra un personaggio tuo 🙂 ..ragazzi ripigliatevi e non stracciatelaminchia.com (che poi é il mio casinó online) con la grammatica

    internet mi si é bloccato e non avevo nient’altro da fare che leggere (quasi) tutti i commenti 😛

    Alberto

    16 Dic 13 at 3:02 pm

  119. ragazzi prima di criticare magari leggete bene
    qual’è la cosa..ecc. CI VUOLE L’APOSTROFO perché ‘cosa’ è femminile!!!!
    branco di deglossariati pettegoli del caxxo

    ziska

    16 Dic 13 at 3:04 pm

  120. Carcà…se continui così e ti presenti alle elezioni sbanchi..boh, vedi tu

    Ramones

    16 Dic 13 at 3:07 pm

  121. me sà che me te vojo scopà. Così giusto pe di eh.

    lorenzo

    16 Dic 13 at 3:11 pm

  122. Troppo bello!! 😀 Grande Zero!

    Francesco

    16 Dic 13 at 3:21 pm

  123. L accalappiacani ucraino è il contadino con le mani nel porco fino al gomito della striscia sul “piumino”!
    Il prof cinghiale ha sempre qualche ottima lezione da insegnarci! non dimenticare che la stessa teoria si applica ancora con le ragazze che ti metono mi piace alle foto in cui sei venuto male su facebook!

    fede

    16 Dic 13 at 3:21 pm

  124. Con tutto questo tripudio di “primo” e di “qual è si scrive senza apostrofo”, non riesco a capire se oggi sia la fiera del decorticato o della maestrina stracciaminchia. Probabile che le due manifestazioni si sovrappongano.

    Ariannina

    16 Dic 13 at 3:34 pm

  125. Voglio conoscere Cinghiale. Vi invito entrambi a casa mia, vi nutro e vi do il letto da dormire, ma una serata col Cinghiale in Riviera Romagnola la dovete fare. Soprattutto perché ti sarebbe di spunto per una storia.

    Alberto (un altro)

    16 Dic 13 at 3:35 pm

  126. Quando attaccano il pippone dei sogni c’è la tecnica universale per fermarli salvando discussione e giornata:
    “Fermate! I sogni vanno giocati al Lotto sulla ruota di Venezia (o Bari, chiccacchio se ricorda) e NON VANNO RACCONTATI, altrimenti i numeri non escono! Fidate! C’ho un amico che ha una ricevitoria che te lo po’ conferma!”

    E ti salvi alla grande.

    Andrea

    16 Dic 13 at 3:38 pm

  127. Davide

    16 Dic 13 at 3:45 pm

  128. bello bellissimo, ma Qual è senza APOSTROFO!!!! CAZZO!!!

    cindy

    16 Dic 13 at 3:46 pm

  129. Voglio la maglietta di Cinghiale, da sfoggiare con fierezza nelle occasioni importanti.

    ilDeste

    16 Dic 13 at 3:48 pm

  130. “il cuoco del cinese di viale jonio” che forma gli psicologi fai-da-te! è da incorniciare! ti dovrebbero dare un nobel per l’antropologia culturale, a te! ^_^

    cristina

    16 Dic 13 at 4:01 pm

  131. pentesilea

    16 Dic 13 at 4:16 pm

  132. me piace ma te dico solo dù parole: QUAL (APOSTROFO) E’- perché so più rompicojoni dé quella.

    andrea

    16 Dic 13 at 4:21 pm

  133. cmq il cuoco del cinese de viale Jonio t’ha querelato xD

    Simone GodHetfield Ventura

    16 Dic 13 at 4:22 pm

  134. ma tvb!

    DAvide Merulla

    16 Dic 13 at 4:31 pm

  135. E tu almeno non sei psicologo! Ho imparato a nascondere la mia laurea, altrimenti le conversazioni con gente appena conosciuta erano tutte del tenore:
    – […] e in che sei laureato?
    – Psicologia
    – Ah dai, figo! Stanotte mi sono sognat@ [10 minuti inutili] tu SICURO sai che vuol dire.

    Cesare

    16 Dic 13 at 4:34 pm

  136. cindy, tesò, “qual è” va senza apostrofo.
    leggi qua, va’:
    http://dizionari.zanichellipro.it/la-posta-del-professore/2012/05/18/qual-e-o-quale/

    Melissa

    16 Dic 13 at 4:39 pm

  137. Strepitoso!!!
    Il bifolco del Mississippi che si ingroppa la sorella e si mangia castori arrosto… Deliziosa. Da dove viene? Mi ricorda qualcosa…

    Roberto

    16 Dic 13 at 4:41 pm

  138. Geniale, salvo il “qual è” con l’apostrofo… quello non si può proprio vedere. XD

    Juls

    16 Dic 13 at 4:41 pm

  139. La Scuola di Francoforte del Prof. Chinghiale regna!

    La Simona

    16 Dic 13 at 4:45 pm

  140. Sei un grande. Ero mezzo depresso per via della figa, ma leggendo la tua storia me so fatto grossissime risate. La lavatrice, cinghiale, Martin luther king, ci metti un sacco di cose fuori di testa nelle tue produzioni e non sei mai banale. E dito medio a quei cacacxxi che la menano con l’analisi grammaticale delle tue tavole. 😀
    Daje Calcà, io leggo fumetti da na vita, e ti trovo un barlume in un mare di produzioni noiose. PS: mi sono preso I KILL GIANTS solo perchè lo avevi consiglaito tu e devo dire che è veramente na FIGATA!

    BOOONE

    16 Dic 13 at 4:48 pm

  141. Quello che adoro nelle tue storie sono dettagli. La lavatrice che dice “Luke, sono tua madre”… sublime! Stavo per cadere dalla sedia dal ridere!

    Valex

    16 Dic 13 at 4:51 pm

  142. grazie, grazie!!!! ci regali sempre tanto. Ma era davvero così il sogno della lemure???

    Beatrice

    16 Dic 13 at 4:58 pm

  143. oh dipende dal sogno che ti viene raccontato e dall’abilità narrativa del narrasogni.
    comunque ho sognato che la mia professoressa di latino e greco del liceo mi faceva fare un compito in classe, io scrivevo su fette di pane ma l’inchiostro è liposolubile e quindi si scioglieva con il burro d’arachidi, e allora la mia prof, cosa mai ritenuta possibile, mi consolava con una scrollata di spalle. Poi poco dopo per qualche motivo stavo menando un mio amico d’infanzia e poi mi son svegliato. viva l’amarcord.

    SalvatoreCthulhu

    16 Dic 13 at 5:07 pm

  144. un tempo non avresti sbagliato mettendo qual è con l’apostrofo, calcare arripigliati!!!!!

    Agata

    16 Dic 13 at 5:14 pm

  145. Ziska, spero che la tua sia una battuta.

    irene

    16 Dic 13 at 5:19 pm

  146. azz ma allora quella mia amica gnocca che 10 anni fa mi ha detto di avermi sognato me la voleva dare… doh!

    Nik

    16 Dic 13 at 5:30 pm

  147. Io sono un narrasogni….perchè mi odi? cosa ti ho fatto?

    però ho riso come un cinghiale

    Burro

    16 Dic 13 at 5:32 pm

  148. Comunque noi della scuola di Francoforte siamo molti più di quanto credi. E funziona!

    gigerr

    16 Dic 13 at 5:50 pm

  149. Cinghiale maestro di vita. E comunque il cinismo manda avanti il mondo, và bene così.

    Segyl

    16 Dic 13 at 6:05 pm

  150. http://www.youtube.com/watch?v=y2pZ8C7ODSs quella notte ho fatto un sogno!

    Claudio

    16 Dic 13 at 6:05 pm

  151. no vabbè……
    tipo grazie….. ho anche appena finito di leggere il libro!!!!!!!!!! grazie che i fai ridere di gusto da sola in autobus come una disadattata!!!! grazie!!! forse allora quella torta che avevo fatto da portare alla presentazione te la meritavi!!! solo che i miei amici giustamente mi sfottevano e poi sinceramente… dopo 5 minuti mi ero già stufata di stare in fila e mi facevi un po pena li curvo a dispensare autografi e allora ho deciso di non essere la rompicazzo numero 1151!!!!

    jade

    16 Dic 13 at 6:18 pm

  152. “Qual è” Si può scrivere sia con l’apostrofo che senza, e lasciatelo un po’ in pace sto ragazzo!

    Ai grammatici de staceppa

    16 Dic 13 at 7:06 pm

  153. C’ho le lacrime ancora. Cinico al punto giusto, cottura perfetta. BUTTA LA PASTA!!! Non vedo l’ora che pubblichi la prossima 🙂

    Manuel

    16 Dic 13 at 7:16 pm

  154. Ormai se non leggo le tue vignette entro un certo tempo vado in astinenza…
    Voglio farmi un tattoo, sono indeciso… se la tua faccia o quella del cinghiale…
    Due idoli a confronto.
    Continua cosi che vai incredibilmente bene.

    cuttolo

    16 Dic 13 at 7:17 pm

  155. Cioè: gli avete stracciato la minchia su qual è, e su altre sminchiatelle varie, e NESSUNO è stato infastidito dall’orrido APPARTE???? ddiokristo, eddaje, per dio. “apparte” io quando lo leggo me vie’ er sangueallocchi. solo ILLO, calcare, può fare come gli pare, perchè nel suo fumetto davvero può scrive come vuole. me fa specie de voi, imbambolati schizzetti, che ve piace de scrive primo e de rompeje i cojoni, pur di esistere, e non notate l’apparte. forse perchè appartenete a quella oscura schiera che lo usa, e manco se ne accorge. ve odio tutti. viva l’acido michele, viva cinghiale che ha sempre ragione. sempre. ps: sono in sindrome premestruale.

    Bianca

    16 Dic 13 at 7:21 pm

  156. Stanotte ti ho sognato per davvero. Ma non l’ho raccontato a nessuno. Finora.

    Fuzza

    16 Dic 13 at 8:04 pm

  157. Quale sognatore e, ahitè, raccontatore di sogni (anche in forma scritta), devo ammettere che la striscia mi è piaciuta molto! 😀

    PS. Gondry è ESATTAMENTE così!

    Raf

    16 Dic 13 at 8:25 pm

  158. Arnaldo, come nonno mio!
    grande Zero Calcare, m’hai fatto ridere di gusto oggi!

    Giorgio

    16 Dic 13 at 8:26 pm

  159. Grande Zero, come sempre! Comunque, se la prossima volta che prendi un succo di frutta con la tua amica lemure vorrai poterla aiutare a capire cosa vuol dire il suo sogno, ti consiglio “Il sogno e la sua interpretazione” (Freud):
    http://www.newtoncompton.com/ebook/697/il-sogno-e-la-sua-interpretazione
    E’ una versione ridotta de “L’interpretazione dei sogni” ed è molto più accessibile. Io l’ho trovato molto interessante e utile!

    Riccardo

    16 Dic 13 at 8:33 pm

  160. Mah, stavolta non mi aggiungo ai plaudenti.
    La qualità del disegno non si discute, ma l’argomento pare tra il fiacco e lo scialbo.
    fiacco perché parte dal pretesto debole della polisemia di “sogno”
    scialbo perché liquida il tema dell’onirico in maniera grossolana, senza l’acutezza problematica che di solito distingue il Nostro

    e quindi rimane solo la storia di uno che si scazza al racconto di un’amica

    bolkonskij

    16 Dic 13 at 8:36 pm

  161. Zero, ti voglio bene sinceramente!!
    Devi sapere che sono stato il campione romano di Street Fighter II, quindi ti puoi immaginare quanto mi taglio con i tuoi continui riferimenti tipo quello su Chun-Li: “ogni maschio eterosessuale ha scoperto il corpo femminile mettendo in pausa quando Chun-Li faceva la mossa e le si alzava il vestito” genio!!
    Giocavo con Dhalsim ed ovviamente ho uno splendido coin-op funzionante nel mio studio, quando vuoi sei il benvenuto per una sfida, ovviamente anche il secco 😉

    Dario

    16 Dic 13 at 8:44 pm

  162. Tutto sommato è bello sapere che due persone agli antipodi la pensino allo stesso modo su quale sia la fine più meritevole per l’esistenza umana.

    http://www.svartjugend.com/2012/05/15/anche-se-voi-vi-credete-assolti-noi-lotteremo-con-rizzitelli/

    Estr3mo

    16 Dic 13 at 8:46 pm

  163. Ma l’amica poi te la sei bombata?

    vito

    16 Dic 13 at 8:50 pm

  164. La scuola di Francoforte mi perseguita. Sono sicura che me lo chiederanno all’esame.
    Detto ciò, non vorrei mai avere un fidanzato come te, saresti un cagacazzi assurdo. Con affetto.

    Francesca

    16 Dic 13 at 8:52 pm

  165. io credo che il fatto di raccontare un sogno possa essere anche un’occasione divertente SE! E DICO SE, il sogno è corto e divertente tipo: “cavolo! ieri ho sognato di essere in classe, alzarmi dalla sedia e scoprire di essere nudo! DAVVERO! ma pensa…” fine! comunque è vero! molte persone “gioiscono” nel raccontare sogni chilometrici ed interminabili senza significato alcuno! bella ZERO!

    LORE

    16 Dic 13 at 8:59 pm

  166. Conosci i rudimenti che stavano su http://www.graziearcazzo.com!

    No vabbè! ahahahahah

    apheniti

    16 Dic 13 at 9:24 pm

  167. calca’ quelli sono amici neurotrasmettitori, non amici neuroni…

    leggere i commenti e’ un po’ come fumarsi una sigaretta dopo ‘na scopata

    Diego

    16 Dic 13 at 9:49 pm

  168. Grazie Zè! me fai taja! 🙂

    Bobo

    16 Dic 13 at 10:13 pm

  169. Mioddìo, seppenzo a tutti i sogni che ho raccontato. Orrore su di me.

    Se'

    16 Dic 13 at 10:40 pm

  170. Zero, te amo, t’o devo proprio dì.

    Nana

    16 Dic 13 at 10:41 pm

  171. Grazie Zero, da tutti noi vittime dei narrasogni.

    Ma i commenti sulla grammatica sono tutti meritevoli, l’Oscar Cacacazzi 2013 non glielo leva nessuno. La prossima volta sbaglia due congiuntivi e metti accenti a cazzo, così gli scoppia la testa come ai predoni di Ken il Guerriero.

    Ah, primo.

    Giacomo

    16 Dic 13 at 10:59 pm

  172. sono una narraincubi, cambia qualcosa? 😀

    uBa

    16 Dic 13 at 11:19 pm

  173. Riesci sempre a dire quello che tutti noi pensiamo davvero. Inoltre la scuola del professor Cinghiale è la migliore in assoluto!

    Ysingrinus

    16 Dic 13 at 11:26 pm

  174. Siiii!!! la mia dose giornaliera de risate xD

    volpeRED

    16 Dic 13 at 11:41 pm

  175. Il mio amore verso l’amico cinghiale cresce di ora in ora…

    Elisa

    17 Dic 13 at 12:36 am

  176. consesso civile (invece di consenso). mi piace questo lapsus freudiano… =D

    Eugenia

    17 Dic 13 at 1:06 am

  177. aaaaah, ma bafangulo, allora non rompe il cazzo solo a me, quando raccontano le puttanate che hanno sognato…

    Giobbi

    17 Dic 13 at 1:08 am

  178. mi pare ke te l’hanno già detto ke “qual è” va senza apostrofo…
    anke al femminile, non famio confusione

    e cmq grazie 🙂
    fantastica come sempre 🙂
    herr professor cinghiale forever

    zio ataru

    17 Dic 13 at 2:04 am

  179. Stai a rosicà perché non ce li hai te bei sogni da raccontare O:

    Laurelion

    17 Dic 13 at 2:17 am

  180. oh,.. ti ho sognato:D

    alice

    17 Dic 13 at 2:57 am

  181. Vienimi a trovare su http://www.sognoesondesto.it.
    A presto.
    Papà Castoro

    Castoro

    17 Dic 13 at 9:24 am

  182. Che titolo poetico! ho pensato leggendolo.
    Raramente mi ricredetti tanto.
    E comunque la scuola del Cinghiale non è da buttar via. È tipo na prova. Tipo portarla al teatro sperimentale, ma molto più blanda.

    Nanni

    17 Dic 13 at 9:31 am

  183. …al solito….GENIO!

    Ander

    17 Dic 13 at 11:01 am

  184. ‘mazza che trentenne!!

    Albaccì

    17 Dic 13 at 11:25 am

  185. mah, stavolta la storia non era poi granchè…non aveva quel “quid” in più che ti contraddistingue, come se fosse un po’…noiosa. Peccato, anche perchè è lunghissima e ci avrai lavorato un botto…
    Fisiologico, su tantissimi lavori eccezionali qualcuno “medio” ci sta tutto!
    Promemoria: per natale devo comprare 12, così completo la collezione dei tuoi libri!
    p.s. io sono uno che dice un sacco di parolacce…con annesse cazziatone di mia moglie, ché adesso che abbiamo una bimba piccola mi devo levare il vizio. Ed ha ragione. Devo dire che la quantità di “cazzo” nei tuoi fumetti sta subendo una progressione geometrica (è da frangopenis, ma stavolta le ho contate, 9 volte). Ora, ogni tanto ci sta bene, sottolinea una battuta particolare…ogni sempre secondo me involgarisce il tutto e perde anche di efficacia. Questa però è la mia opinione, eh…

    ryougo

    17 Dic 13 at 11:57 am

  186. E’ una vita che nessuno mi racconta più un sogno, ho forse sconfitto il Male? ^^

    Rigor Mortis

    17 Dic 13 at 12:07 pm

  187. I tabaccai non fanno mai gli scontrini, doveva essere un sogno 🙂

    Francesca

    17 Dic 13 at 1:14 pm

  188. aho, se penso che PER ANNI ho raccontato i miei sogni quotidiani alla mia più cara amica, me viè da piagne..
    però semo ancora amiche e lei è pure diventata pscicologa nel frattempo..
    cmq sei un genio assoluto aspetto con ansia il pezzo sul santo natale 😉

    paola

    17 Dic 13 at 1:14 pm

  189. I tabaccai da noi fanno lo scontrino solo nei sogni.
    Bella!

    Francesca

    17 Dic 13 at 1:22 pm

  190. Ultimo! 😀

    D’ora in poi mi sarà impossibile defecare in santa pace… di fronte alla lavatrice!!!

    Lord Casco

    17 Dic 13 at 1:48 pm

  191. Mitico cinghiale!!
    Zero facci lo spinoff !!!!!

    Luca

    17 Dic 13 at 2:02 pm

  192. però zero, cazzo, hai scritto qual con l’apostrofo. eddai

    bolo

    17 Dic 13 at 2:49 pm

  193. … mattelhannogiadetto chessei n’genio?

    !

    17 Dic 13 at 3:13 pm

  194. Hi hi sciocchino…

    Massimo

    17 Dic 13 at 3:39 pm

  195. Papà Castoro come attaccapippe è veramente azzeccatissimo. Da paura come al solito!

    P.S. ma perché sta pieno de gente che dopo na fila de commenti lunga da qua ai cinque picchi ancora dice “primo”? La mente umana è cosa misteriosa

    Starkillerzzz

    17 Dic 13 at 3:54 pm

  196. No, giocarti il finale di Ryu è da milioni di like per sempre. Dopo questa, non potrai + migliorarti. E’ tecnicamente impossibile. L’ho visto citare solo da te e da svart…

    Hadouken!

    17 Dic 13 at 4:12 pm

  197. Bella pe dì bella…
    Ma quando ne fai una co quelli che scrivono: primo!
    Fatti aiutare dal cinghiale a illustrare la fenomenologia del primo.

    alessio

    17 Dic 13 at 5:57 pm

  198. bolkonskij fatti curare!

    Giovanni

    17 Dic 13 at 7:22 pm

  199. Il giorno in cui ZeroC. smerderà quelli che scirvono “Primo!” morirò felice.

    Giorgio

    17 Dic 13 at 11:26 pm

  200. Tiè ner culo! Mentre nella striscia precedente sbucavano fuori gli stronzi come fossero funghi, a dire “bla bla stammerda zompa in continuazione gne gne”, lui stava preparando un capolavoro di sette tavole che a uno normale gli ce volevano mesi se mai fosse stato capace per principio. Dajè Carcà!

    Ah, l’accalappiacani somiglia tanto a Pino, il giardiniere dell’orrore (o del terrore? Mò non mi ricordo, e i libri ce li ho a casa de mi madre). E Alexia mi ricorda qualcosa, come nome… credevo fosse la bambina con cui non bastarono dodici anni per ricucire, dopo che Giuda Iscariota aveva tradito il tuo segreto costringendoti a dire che ti faceva schifus come un rospo spiaccicato, ma quella era Monika. Aiutino?

    Jeffrey Lebowski

    17 Dic 13 at 11:40 pm

  201. A me in qualche modo ha ricordato questo:

    “When Randolph Carter was thirty he lost the key of the gate of dreams.”

    Simone P.

    17 Dic 13 at 11:46 pm

  202. ma il cinese è quello de Piazza Capri?

    Pglive

    18 Dic 13 at 12:06 am

  203. AMELIE, quella svampita figadilegno idolo di tutte le wannabe intellettuali (ma di certo fighedilegno) d’italia che fa un’apparizione casuale solo per quel “oh mon dieu”.

    Sei un idolo. Potevi costruirci quattro o cinque vignette di sicuro effetto e invece come solo i grandi maestri sanno fare hai lasciato il vero colpo di genio in secondo piano.
    Un po’ come l’apparizione del regista in Apocalipse Now.

    Domani vado a comprare tutti i tuoi album di disegni, hai vinto.

    Marco

    18 Dic 13 at 12:14 am

  204. Io tipo leggo “Io ho solo obbedito agli ordini” con spiccato accento russo.

    Orlando

    18 Dic 13 at 1:39 am

  205. ma come mi piace leggerti!
    grazie 🙂

    daniela

    18 Dic 13 at 1:55 am

  206. Haha sempre mejo. Cinghiale merita una serie tutta sua ormai!
    Comunque corro a registrare il dominio http://www.graziearcazzo.com

    Piero

    18 Dic 13 at 2:25 am

  207. Il cinghiale è sempre il personaggio più geniale.

    Giobbe

    18 Dic 13 at 4:03 am

  208. Grande lavoro Zero!a tutti coloro che s’attaccano all’apostrofo (in tutti i sensi) l’amico cinghiale qui avrebbe un consiglio da darvi…

    Claire

    18 Dic 13 at 9:41 am

  209. Sei sempre un grande.
    E lo sai che io metto l’apostrofo a qual è APPOSTA, perché la trovo una regola inutile, controintuitiva e pedante (tieh). Le regole andrebbero seguite finché servono, e poi sfanculate.
    A che te lo ha fatto notare fai rispondere da Cinghiale.

    sandro

    18 Dic 13 at 10:09 am

  210. Bellissima. Risata di cuore davanti al PC al cuoco der cinese di viale Jonio e alla TVSTM lavatrice 😀 mica è facile, sono uno musone, io! 😀
    Complimenti, una pagina che vale sempre l pena di visitare!
    Ah, pensa a quanta gente ci si è comprata casa ascoltando i sogni degli altri a 70 euro ogni 45 minuti! 😉

    alessandro

    18 Dic 13 at 10:16 am

  211. per colpa tua ho dovuto salvare Freud dal suicidio…un pò de contegno….

    sergio

    18 Dic 13 at 4:39 pm

  212. ma quanto me fai ride,me rinfreschi l’aria

    maurizio

    18 Dic 13 at 7:22 pm

  213. Caro Zero, me so informata e, per dovere di cronaca, volevo dirti che in metro con la bici ci si può andare dal lun al ven dopo le 20, sabato e domenica a tutte le ore. Ma non si può transitare per le stazioni centrali che non hanno ascensori o scale “non mobili” (sic). Sob, e io che avevo visto il disegnino “bici” ed ero entrata! Beata ignoranza!

    Questa storiella è tra le migliori che hai fatto ultimamente!
    (Però in realtà a me Gondry piace un sacco, d’oh!)

    Luce

    18 Dic 13 at 10:33 pm

  214. Sei il numero 1 Zero!!!!

    Al

    19 Dic 13 at 12:09 am

  215. Zero, scusa:
    ‘ndo tiene lezione l’Esimio Professor Cinghiale?
    che ce voglio fa’ la tesi con lui.

    le sue teorie me sembrano molto pregnanti (e impregnate.)

    Alessandro

    19 Dic 13 at 6:13 am

  216. Ugo17

    19 Dic 13 at 11:32 am

  217. “Sai, dicono che i sogni siano la fogna dell’anima”
    “Chi ha detto questa stronzata?”
    “Niente, un fumettista che disegna pupazzi per lamentarsi di tutto”
    “Ah”

    Paolo

    19 Dic 13 at 1:13 pm

  218. Sei bravissimo e anche di più.
    Ti prego lo spazio della lezione del Professor Cinghiale mettilo in ogni vignetta perché è fantastico.

    leonardo

    19 Dic 13 at 4:14 pm

  219. Tzé. Principiante. I narrasogni vanno stroncati sul nascere finendo di raccontare il sogno al posto loro.
    “Fammi indovinare, scommetto che poi..” ecc. Funziona, giuro, ho perfezionato la tecnica all’università con le mie coinquiline. Siamo prevedibili e così i nostri sogni; solo che i narrasogni ancora non lo sanno e ci rimangono di melma quando lo scoprono.
    Poi magari sono io che a 14 anni ero più emo degli emo e mi ero letta tutta L’interpretazione dei sogni di quel babbacchione di Freud. Mortacci sua (e della sua mamma).

    Talented Ripley

    20 Dic 13 at 2:38 am

  220. trecentounesima!!!!
    stanotte ho sognato che mi bombavi, chissà che vuol(‘) dire, ZC

    Amica Lemure

    20 Dic 13 at 4:13 pm

  221. Hei Calcare!:Complimenti per la striscia, ché ti superi ogni volta!…però io, questa volta, appoggio la tesi del prof. Cinghiale, o meglio, non dico che quella tua amica “te se vò bombà”…ma se non altro “te l’ ha buttata lì”…sai com’è la comunicazione femminile, da “leggere tra le righe!”…;-)

    orso bruno

    20 Dic 13 at 10:01 pm

  222. Qual è va senza apostrofo.
    I sogni sono messaggi, non la fogna dell’anima.

    Paolo

    20 Dic 13 at 10:22 pm

  223. te c’hai troppi concetti… invidioti… stacce

    lallifumi

    21 Dic 13 at 2:35 am

  224. non mi capacito di una cosa… ma che cazzo è questa storia di dover essere il primo a scrivere primo? boh… mi fate venire il mal di testa. io zc lo leggo dopo giorni o settimane e mi diverto lo stesseo.

    RedNeck

    21 Dic 13 at 2:51 pm

  225. Mi aspetto a breve una storia sulle maestrine che correggono gli errori di grammatica.

    Però è vero: l’apostrofo non ci va…

    matt

    21 Dic 13 at 6:44 pm

  226. Bella! Che sai che io quando mi fanno per raccontare un sogno dico, me lo racconti però te lo interpreto.. e dico tutte le peggio cose che potrei pensare. Tipo “ah si sei solita a prenderti i derelitti”, “e poi ci godi quando lui si scaglia senza lasciare scampo (api) , perchè alla fine ti stanno antipatiche le stesse persone (tipo il tuo prof non ti stava simpatico)”, “poi alla fine non capisci perchè morde pure te che sei tanto buona”… la questione è che non ti ha mai ca*to dall’inizio, ma te questo non lo capisci. Cioè so’ cinico.. così vedi a star attenta a raccontarme certe cose

    Peter Pan

    21 Dic 13 at 10:16 pm

  227. sei meraviglioso

    mu

    21 Dic 13 at 10:43 pm

  228. Sempre fantastico! Non so se è stato già detto, i commenti sono molti, ma Queneau diceva che raccontare i sogni è maleducazione, mi trovate d’accordo.

    rots

    22 Dic 13 at 12:20 am

  229. il cinese de viale jonio… davero a fine pranzo ti davano dei bigliettini con stralci di filosofia zen da involtino primavera de borgata romana… che tajo!!

    matro

    23 Dic 13 at 1:45 pm

  230. finalmente un artista che rispecchia la mia visione della vita, grazie.

    giuseppe

    23 Dic 13 at 2:51 pm

  231. buhahahaha!!! il raccontasogni in genere prosegue pure con l’influenza degli astri e le caratteristiche del suo segno zodiacale, è da insensibile non starli a sentire! ahaha!

    Luca

    27 Dic 13 at 3:29 pm

  232. Se c’è una cosa che non sopporto, e non sono un tipo di persona insofferente, posso dire che questa sia il dover stare ad ascoltare qualcuno che mi racconta i suoi sogni (nella prima accezione del termine eh, nella seconda anzi, volentieri). Come dire però che NON ME NE FREGA UNA BENEAMATA MINCHIA E in modo gentile? Da oggi lo posso fare spedendo i narrasogni su questa pagina. Te lo giuro, grazie!!!!!!!!!

    Suze

    28 Dic 13 at 6:53 pm

  233. aò… ma l’accalappiacani ucraino in servizio nel 2012 è uguale al giardiniere Pino di “un polpo alla gola”!
    p.s. sei un arido mostro senza cuore e me la fai tajà!

    alix

    29 Dic 13 at 4:45 pm

  234. ULTIMA!!

    GIULIA

    31 Dic 13 at 2:01 am

  235. Grazie 🙂

    Marta

    3 Gen 14 at 11:16 am

  236. La scuola di francoforte del professor cinghiale…
    chapeau, calcare

    chiara_m

    3 Gen 14 at 1:49 pm

  237. Grande. Aspetrabo wualche riferimento agli archetipi junghiani, ma è galattica anche così

    x

    3 Gen 14 at 11:03 pm

  238. In realtà i sogni hanno un importante ruolo nella vita del dormiente ma… chissene, il fumetto è esilarante!

    francesco

    4 Gen 14 at 6:43 pm

  239. Non racconterò più un mio sogno, giuro 🙂

    Se'

    4 Gen 14 at 10:09 pm

  240. ZERO IO TI AMO!

    frà

    7 Gen 14 at 1:10 pm

  241. TRADUZIONE SOGNO BASIC-
    l’amica lemure ha un debole per uomini deboli e tossici (randagio)
    il professore punto dalle api è il padre che lei spera di colpire scegliendo uomini ignobili (api telecomandate)
    lamentandoti della tua vita le hai fatto venire tu in mente il randagio abbandonato (quindi ora magari ti si vuole bombare)

    rob

    9 Gen 14 at 11:56 am

  242. bravo. che ti devo dire? sei proprio bravo.

    non ti far mai cagare il cazzo. mai.

    se ti stai per cagare il cazzo, scrivi un libro e fatti sei mesi in vacanza da qualche parte fregandotene di tutto.

    ma non ti far mai cagare il cazzo nella vita.

    giovanni

    9 Gen 14 at 2:24 pm

  243. Sei un genio. Punto.

    Davide

    10 Gen 14 at 6:02 pm

  244. ma quanto stai guasto? 😉

    lukas

    14 Gen 14 at 8:32 pm

  245. mouahahah…lo stupido REDNECK del michigan alias Craig Thompson? avec l état d âme tt sentimentale de son Blankets….sa en jette

    Fulvio

    19 Gen 14 at 5:53 am

  246. fottuto genio!!!!!!!

    nein

    26 Gen 14 at 12:41 am

  247. L’Accalappiacani io l’ho già visto >.> è un personaggio di Dodici?

    Tizia

    1 Feb 14 at 4:28 pm

  248. ahahvecchiofognarolo

    Pp Z

    4 Feb 14 at 8:18 am

  249. Ma sai che è uguale a una cosa che ho sognato?
    Mo’tela racconto… allora c’era mi padre, no era mi madre, no.. ma chicazzoera?

    Giorgio

    5 Feb 14 at 3:05 pm

  250. Meriti la mia stima…. Sto ancora scompisciandomi dalle risate….

    Mario

    18 Feb 14 at 12:25 am

  251. ….haem… sono una narrasogni sorry XD ma capisco che la gente possa annoiarsi… cioè i miei sogni sono così demenziali che dubito possa accadere, ma non mi offendo se uno mi dice in faccia che non glie ne frega un beneamato cazzo del mio sogno 😛

    Nigma

    18 Feb 14 at 9:49 pm

  252. AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAù!

    MamBo

    26 Feb 14 at 5:16 pm

  253. dai, lo so che è meglio non insistere, ma magari la prima volta che te l’ho chiesto non ti sei accorto, mescolata così tra i ggiovani, mi vuoi sposare?
    ottieni in in botto solo, donna con bimbo di venti mesi e soggiorno in Danimarca. Che dici? non sarai mica di quei romani che Roma è Roma e nun me schiodo? Vero? senti, lascia stare, se vuoi restare a Roma. Nessun problema. Possiamo stare a distanza, MA SPOSATI, OKKKEI?

    ela

    20 Mar 14 at 4:42 pm

  254. se cerco su internet http://www.graziearcazzo.com me viene fuori
    na pagina di un casino online cruccooooooooo!!!

    lorenz

    21 Mar 14 at 9:41 pm

  255. I sogni sono come una specie scandisk; servono a mettere a posto i files dentro al cervello… non significano poi molto secondo me. Ma dipende. Certi sono rivelatori. Certi altri semplici papocchi mentali.

    Nota a margine: “si” si scrive così: “sì”. Come il nome del noto motorino della Piaggio. “Sì”, non “si”. Una cosa è “sì” un’altra è “si”.

    andreaholzer

    31 Mar 14 at 3:04 pm

  256. […] eccezione ammissibile alla noiosissima abitudine di raccontare a qualcuno il proprio sogno..e qui Zerocalcare docet), per poi infine giungere alla conclusione della narrazione con l’evento clou […]

  257. […] eccezione ammissibile alla noiosissima abitudine di raccontare a qualcuno il proprio sogno..e qui Zerocalcare docet), per poi infine giungere alla conclusione della narrazione con l’evento clou […]

  258. Voglio dire “prima” per ultima. Il tuo umorismo è più visionario ultimamente. Bravo.

    l.

    21 Apr 14 at 11:47 pm

  259. più o meno la tua “interpretazione dei sogni” è pari a quella di paolo fox. ma almeno lo sai che è la scuola di francoforte?

    kumo

    17 Mag 14 at 10:15 pm

  260. ma non posta?

    asd

    17 Mag 14 at 10:17 pm

  261. bello invece! oh, la gente delle volte ti tiene lì a dire i cazzi suoi a tutti costi (sogni o meno) e tu per educazione ti stai a sentire 2000 minchiate per non interrompere o fare l’odioso/a! zero I love you e tutti i tuoi fumetti!

    giorgia

    16 Gen 15 at 12:33 am

  262. ZEROCALCARE FOR PRESIDENT!!!!

    Piero

    22 Gen 15 at 2:54 pm

  263. Oh finalmente qualcuno che come me si rompe le p… di stare a sentire i sogni, raccontati come se si trattasse di chissà quale rivelazione!!! Sono solo una rielaborazione dei pensieri e degli avvenimenti della giornata, sono proprio le scorie della veglia come dici tu! Non hanno nessun significato, e se c’è è di tipo strettamente personale, non c’è bi sogno di triturare le balls agli altri!
    P.s. ti ho scoperto da poco, ammetto la mia colpa; in compenso comprerò tutti i tuoi libri! Sei un grande!

    Carla

    12 Set 15 at 7:55 pm

  264. un giorno ho costretto mia sorella raccontasogni a leggere questa pagina. lei non solo raccontava i suoi, di sogni, ma anche quelli che le erano stati raccontati. però confesso che a volte ho tentato di analizzarne il contenuto.

    teresa

    26 Lug 16 at 1:21 am

  265. *narrasogni
    perdono. devo andare a letto. devo (sognare). poi ti racconto.

    teresa

    26 Lug 16 at 1:34 am

Leave a Reply