Perché non aggiornerò il blog per qualche settimana ancora



245 comments

storiona

Written by zerocalcare

novembre 26th, 2014 at 9:22 am

Posted in Uncategorized



245 Responses to 'Perché non aggiornerò il blog per qualche settimana ancora'

Subscribe to comments with RSS or TrackBack to 'Perché non aggiornerò il blog per qualche settimana ancora'.

  1. Hai un modo curioso di sceglierti le vacanze. E’ comunque più riposante delle maratone di disegnetti 😉

    HotHello

    26 Nov 14 at 9:34 am

  2. Immagino sia anche il motivo per cui non sei potuto venire a Genova!

    Va bene dai, noi ti aspettiamo…

    fabio

    26 Nov 14 at 9:38 am

  3. Ciao Calca’,
    è bello l’impegno che metti nelle cose, alternare leggerezza a profondità penso sia un bel modo di portare avanti non solo il blog, ma anche la vita.

    Bella zi’.

    creativo73

    26 Nov 14 at 9:52 am

  4. Sei stato a Kobane?! Mica lo sapevo! Ma sei un grande!!! Beh, allora, per quanto vale, per me sei “perdonato” assolutamente!

    Gabriele

    26 Nov 14 at 9:57 am

  5. Grande! Kobane, fratelli, resistete!

    mikonix

    26 Nov 14 at 10:04 am

  6. Detto francamente e fuor da’ denti, se scrivevi rebibbia regna a Kobane ti venivo a cercare e ti facevo ingoiare tutti i tuoi libri che ho comprato. così, cordialmente e diplomaticamente.

    topometallo

    26 Nov 14 at 10:19 am

  7. che cuore e che fegato. Bravo. Ti aspetto.

    Tunnel

    26 Nov 14 at 10:19 am

  8. Kobane che è, la città natale di Kurt? figo, un viaggio all’insegna della musica grunge!

    Montana Jones

    26 Nov 14 at 10:22 am

  9. bello cobaKobane …

    Valerio

    26 Nov 14 at 10:25 am

  10. Sei sempre piu’ immenso.

    Fediletta

    26 Nov 14 at 10:26 am

  11. Te prego, torna ad aggiornarlo! Metti caso che ti viene in mente di andare in Sierra Leone per l’ebola, i tuoi albi varrebbero una fortuna ghghghhghghgh

    Valerio

    26 Nov 14 at 10:27 am

  12. A calca’, nun te monta’ la testa che la’ te la segano! Stai attento che ci teniamo a te.

    Zibri

    26 Nov 14 at 10:28 am

  13. bella storia Zè 🙂

    Miriam

    26 Nov 14 at 10:29 am

  14. Ti abbiamo intravisto a Gazebo…

    giuseppe

    26 Nov 14 at 10:35 am

  15. Stima vera! Però te lo dico: è da parecchio che aspetto una tua vignetta sul processo Cucchi…

    Vy

    26 Nov 14 at 10:36 am

  16. se è da parecchio che aspetti una vignetta mia sul processo cucchi mi sa che te sei perso qualche pezzo
    http://www.ilpost.it/2014/11/06/fiaccolata-stefano-cucchi-zerocalcare/

    zerocalcare

    26 Nov 14 at 10:48 am

  17. vabbe…ci andrò solo pe scrive Talenti Regna….alla faccia tua xD

    Ellie

    26 Nov 14 at 10:37 am

  18. ‘Calcare vai di storiona e un grazie immenso.
    Ti aspettiamo senza fretta.

    DrLaddie

    26 Nov 14 at 10:41 am

  19. se vabbè, ma a spotte tipo un brufolo ciccioso ogni tanto potresti metterlo.. cioè c’ho i tuoi libri e ogni robba che hai disegnato ma a Calcà noi t’abbiamo conosciuto qui, la filosofia del blog te ricordi .. si non è che te dà da magnà ma adesso el piatto sarà mezzo pieno no? Insomma posta na storietta ‘gni tanto che sto in crisi. Cià

    doppiobleah

    26 Nov 14 at 10:41 am

  20. Tanto sono già in overdrive a leggere e rileggere dimentica il mio nome, non riuscirei ad elaborare altri imput! 😀

    Panic Moon

    26 Nov 14 at 10:43 am

  21. so di Talenti e parto domani…vedi te…

    Ema

    26 Nov 14 at 10:45 am

  22. Calcare grazie. A Kobane ci sarei andata anche io se avessi potuto. Però con te lì penso che un pezzo di noi ci è andato comunque. Chissenefrega del blog se poi uno fa cose così. Daje.

    Rossella

    26 Nov 14 at 10:49 am

  23. Mito assoluto!

    Pablo

    26 Nov 14 at 11:01 am

  24. Per quanti si chiedessero che cosa rappresenta il triangolo sullo zaino…

    http://en.wikipedia.org/wiki/People%27s_Protection_Units

    mario

    26 Nov 14 at 11:01 am

  25. Sei un grande, altro che chiacchiere

    Filippo

    26 Nov 14 at 11:02 am

  26. Cacchio a sapere che eri a Kobane, ti portavo a bere un caffè dove/come dico io!

    Avvisa in anticipo quando ti sposti.

    JT

    26 Nov 14 at 11:02 am

  27. proprio un ragazzo d’oro, non c’è che dire 🙂
    però, dai, la coerenza è tutto… CE LO DOVEVI SCIVE’, CALCA’!
    PS ma “Pisa merda” c’era scritto?

    Juda

    26 Nov 14 at 11:02 am

  28. Sei un grande.
    #chettelodicoafare

    piera

    26 Nov 14 at 11:03 am

  29. Zero, ti abbiamo visto l’altra sera nel servizio mandato in onda da Gazebo. La prima cosa che ho pensato è stata che “il passaggio da ragazzo a uomo” l’hai superato da un pezzo, alla grande. La seconda è se il Secco ti ha mandato il video della carpa anche lì… 🙂 Non vedo l’ora di leggere il resoconto, complimenti.

    alice

    26 Nov 14 at 11:04 am

  30. Bravo, rispetto.

    Vincenzo

    26 Nov 14 at 11:09 am

  31. […] ha annunciato sul suo blog la prossima realizzazione di una storia a seguito di un viaggio al confine turco-siriano, insieme […]

  32. Jack

    26 Nov 14 at 11:39 am

  33. Wow, grazie

    Wilson

    26 Nov 14 at 11:53 am

  34. Era meglio se andavi da Assad. Ma ti vogliamo bene lo stesso.

    Marco

    26 Nov 14 at 11:54 am

  35. …e non leggi neanche la posta al confine turco-siriano!!

    Francesca Ventura Piselli

    26 Nov 14 at 11:55 am

  36. grande zero.. Un abbraccio dagli all reds

    Bamba

    26 Nov 14 at 12:00 pm

  37. Nooooooooooo, hai perso l’occasione di scriverlo su un muro che può andare in mondo visione….

    Pippomono

    26 Nov 14 at 12:12 pm

  38. il tuo occhio e la tua matita su Kobane ci permetteranno di osservare lì dove da soli non potremmo arrivare e poi con il tuo punto di vista, sempre grande Calcà!!

    nives

    26 Nov 14 at 12:14 pm

  39. Scopirirlo guardando “Gazebo” è stato sorprendente =)
    …e co,umque tranquillo: Rebibbia regna sempre!!! XD

    Myeo

    26 Nov 14 at 12:19 pm

  40. Grazie. Solo questo.

    Cristina

    26 Nov 14 at 12:23 pm

  41. Continui a guadagnare punti Calcà… come sempre aspetto impaziente 🙂

    Giusepe

    26 Nov 14 at 12:36 pm

  42. prima de natale… me riccomanno… artrimenti vengo sotto casa tua a scrivete “Kobane Regna”… anzi no, te scrivo “Monteverde Regna” xD

    Alexiej

    26 Nov 14 at 12:40 pm

  43. Sapere che ci pensi ci rincuora comunque! È un buon momento, approfittane 😉 ti aspettiamo…almeno io!

    l8r

    26 Nov 14 at 12:44 pm

  44. Pietralata regna suona meglio

    Annalisa

    26 Nov 14 at 12:59 pm

  45. aah, Kurt Kobane, il cantante delle Spice Girls che si era suicidato in un attentato terroristico tanti anni fa? 😉

    Giobbi

    26 Nov 14 at 1:16 pm

  46. Stai tranquillo… quelli di Talenti non vanno in giro con i pennarelli in tasca!

    annalu'

    26 Nov 14 at 1:37 pm

  47. Calcare, fattelo dire, sei uomo e lo tieni!

    Grande!

    Crios

    26 Nov 14 at 2:13 pm

  48. Grazie.Niente da dire sei davvero una bella persona! 😀

    sbetz

    26 Nov 14 at 2:29 pm

  49. ok è na cazzata di kobane…ma quanto mi fai ridere? io aspetto lo storione, o anche altri pesci a caso, fai tu…

    LaVale & Shado

    26 Nov 14 at 2:53 pm

  50. […] ha annunciato sul blog che è appena tornato dal confine turco-siriano insieme alla Staffetta Romana per Kobane (sulla […]

  51. si, ma torna presto che esce il sequel di jurassic park.

    stefano

    26 Nov 14 at 3:18 pm

  52. Sei un grande Calcare! se prima ti stimavo come fumettista, ora anche come persona!

    Riccardo

    26 Nov 14 at 3:35 pm

  53. Occhio, che se continui così, oltre ad etichettarti come “icona generazionale”, cominceranno pure a fare paragoni con Joe Sacco.
    (mi dispiace ma non hai nessun poter sulle aspettative di chi ti legge)

    Luca

    26 Nov 14 at 3:44 pm

  54. Bello! Ti invidio! Ora mi vado a vedere che è sta kobane e sta cosa della staffetta…
    Cmq me pare strano che non c’hanno il wi-fi al confine turco-siriano…

    Giulio

    26 Nov 14 at 3:56 pm

  55. Bella Calcà. T’ho pure visto a Gazzebbo!

    Edoardo

    26 Nov 14 at 4:02 pm

  56. Rispetto massimo!

    Colle Prenestino Regna

    ZeroCacare

    26 Nov 14 at 4:14 pm

  57. Sul serio? Complimenti… Sei un assente perfettamente giustificato. 😉 E non ammazzarti per la faccenda della scritta… Temo che, là dove sei, si rischi la pelle già a sufficienza…

    Erica Gazzoldi

    26 Nov 14 at 5:04 pm

  58. Casalotti Regna bisogna scrivere, mobilitatevi, lasciate Piazza Ormea e scrivete Casalotti Regna!
    Io al massimo potrei scrivere Bastoggi (con due g) regna… 🙁

    ysingrinus

    26 Nov 14 at 5:34 pm

  59. ciò procurerà pacchi di figa.

    moh

    26 Nov 14 at 6:10 pm

  60. Kobane libera per una battaglia di civiltà’ contro i barbari dell’ISIS
    Intervista ad una delle donne della resistenza.
    https://www.youtube.com/watch?v=xxGRv1wV_9o&list=UUzzGvOmgFDxJKFB4-DTEs3A

    OSVALDO

    26 Nov 14 at 6:23 pm

  61. CalcareRegna

    federico

    26 Nov 14 at 6:32 pm

  62. ah “moh” sei popo un cojone

    maurizio

    26 Nov 14 at 7:14 pm

  63. Che storia?! se torni raccontacela.

  64. Non vedo l’ora! 🙂
    E sì, dovevi scrivere rebbibbia regna, ora te ne pentirai per sempre e dovrai tornarci per farlo :/

    ema

    26 Nov 14 at 7:52 pm

  65. Anche per le tue pagine migliori non ti ho mai scritto un c***o, ma sta volta te lo meriti proprio, BRAVO

    UnFratello

    26 Nov 14 at 8:40 pm

  66. Caro Zerocalcare , tutta la questione del Kurdistan iracheno dell’ISIS etc mi angosciava tanto che ogni volta che s ne parlava o scriveva o giravo canale o giravo la pagina… finché non è venuta a scuola per parlarne con i nostri studenti una giovane giornalista (ha una trentina d’anni) che lavora per un giornale di Lugano. Lei si chiama Maria Acqua Simi, è stata a lungo in qui luoghi e ne ha riportato una straordinaria esperienza. Appena pubblicherai la tua “storiona” stai sicuro che i miei studenti la leggeranno, perché tu hai un modo poetico, leggero e profondo di affrontare le cose. Ciao.

    Guendalina

    26 Nov 14 at 9:39 pm

  67. Zero ma sei felice che a luglio 2015 esce Jurassik World?? (ovvio che sarà imparagonabile con i precedenti film, ma oh sempre dinosauri sono!)

    giovanni

    26 Nov 14 at 9:41 pm

  68. Sei un grande!!! Attendiamo la storiona, e io continuo a sperare di beccarti una mattina mentre vado a lavoro…secondo le mie stime sto più o meno davanti a casa tua tutti i giorni per otto ore, ma non c’è verso! Continuo a sperare…
    Comunque…Talenti regna!

    Sara

    26 Nov 14 at 10:28 pm

  69. Massimo rispetto

    Prez

    26 Nov 14 at 11:52 pm

  70. Ma lo zainetto dell’YPG é quello d’ordinanza? Aspetto la storiona con trepidazione!

    Pablo

    27 Nov 14 at 12:12 am

  71. calcà, ma che cazzo sei andato a fare a Kobane? cos’è stato per te, un G8 per adulti? mah.

    matro

    27 Nov 14 at 7:33 am

  72. Onore e rispetto per la tua iniziativa riguardo una delle cause piu’ importanti del nostro periodo storico.

    Pregherei i bimbominkia da centro sociale che hai attarzanillati dietro di non fare battute sceme del tipo “che e’ la citta’ del tipo dei nirvana?”

    Sei meglio di Barry Obama e PapaPippaFrancesco …

    Anders Breivik

    27 Nov 14 at 8:48 am

  73. a Calca,la stima per te rimane sempre immensa ma non è che la sinistra antagonista italiana dopo vent’anni dall’epopea zapatista in Messico ha trovato un’altra causa alla moda da appoggiare, con il paradosso che i no global questa volta stanno a fianco degli imperialisti Amerikani.

    matteo

    27 Nov 14 at 10:06 am

  74. Ah Calcà dopo questa ti additerò come maestro di vita a mio figlio. “Guarda Giacomo, guarda come è maestoso e privo di Calcare”

    Fabio

    27 Nov 14 at 10:50 am

  75. Ciao Michele ho appena comprato il tuo ultimo libro e so già che non mi deluderai! Non vedo l’ora….

    Teresa

    27 Nov 14 at 10:50 am

  76. Massimo rispetto. Anche per i bimbominkia, Anders!
    Abbiamo bisogno di libertà d’espressione e di pensiero: dobbiamo smettere di confezionare supereroi.

    Patty

    27 Nov 14 at 10:52 am

  77. ma tu sei tutto scemo!!! Ti rendi conto della responsabilità che porti nei confronti di milioni di italiani?…a meno che tu riesca a disegnare senza testa…il mio odio verso l’IS sta già al massimo…non è che se ti uccidono posso odiarli di più…e comunque la storia delle 70vergini quando muori è una bufala. Ci stanno solo se torni vivo a Roma!…vabbe’…non vedo l’ora di leggerti

    Elena (la mamma)

    27 Nov 14 at 11:04 am

  78. Vai forte zero!

    chia

    27 Nov 14 at 2:58 pm

  79. Grande Zero!!!

    però almeno ‘na vignettaccia su Jurassic World…. ;P

    PS DOVEVI SCRIVERE REBIBBIA REGNA!!!

    Aoichan

    27 Nov 14 at 8:13 pm

  80. Non vedo l’ora di leggere la storiona. Grande Calcà.

    lachiara

    27 Nov 14 at 10:46 pm

  81. In quanto uomo le puoi fare ste cose. Io come donna occidentale sono fortemente sconsigliata in quei posti,soprattutto da sola.
    Sei troppo un figo, sensibile a livello internazionale, ma ti prego non candidarti comunque: HO IL COUPON!

    (^ω^)

    Laura

    27 Nov 14 at 10:46 pm

  82. Quando a Gazebo ho visto che stavi a disegnare coi ragazzini di una scuola a Kobane non ho pensato “Zerocalcare a Kobane !?” (che ce sta che ce stai, bravo anzi bravissimi) ma piuttosto “Zerocalcare fuori da Rebibbia per più di 4 giorni!?”

    cacioman

    28 Nov 14 at 9:35 am

  83. bella michè….. se vai a Donetsk o Lugansk fammi uno squillo che mi aggrego.
    Così possiamo scrive rispettivamente Rebibbia e ardea regnano

    marco

    28 Nov 14 at 5:09 pm

  84. Talenti COMUNQUE regna, Calca’!

    Fra

    28 Nov 14 at 8:12 pm

  85. Grande Zero!

    Carlo

    29 Nov 14 at 11:04 am

  86. Cazzo… devo dire che hai proprio le palle quadrate.. io non andrei in zona “isis” nemmeno se mi pagassero. Stima ai massimi livelli..

    dieGo!

    29 Nov 14 at 3:36 pm

  87. grande calcare! non vedo l’ora di leggerlo

    Rosanna

    29 Nov 14 at 5:35 pm

  88. Ammazza checcojoni… Cioè, ogni sera Kobane-Rebibbia pe’ torna’ a dormi a casa? ‘Na caciara, nun t’è passata più ‘sta vacanza…

    Daje Calca’, te volémo bene, veramente.

    Astarte

    29 Nov 14 at 10:19 pm

  89. Bella storia. Quella sì che è una “vacanza”… dalla devastazione morale e finanziaria di questa italietta a quella fisica di Kobane. Ha più palle il tuo armadillo di 100 tapiri di plastichetta dorata. Rispetto. E in + Nuova opera… Mo’ stamo carichi anche noi. “A pallettoni” ovviamente.

    biodegradabile

    29 Nov 14 at 11:07 pm

  90. Rebibbia regna over Kurd Kobane?
    Mmmmm…
    Sarebbe stato una specie di graffiti Nirvana.

    Torna subito indietro.

    Luppolo

    30 Nov 14 at 5:05 am

  91. Durante il servizio su Gazebo ho guardato in direzione del mio ragazzo dicendo: “È Calcare, è lì che disegna per i bambini! Guarda!”
    È ogni volta più bello averti scoperto 🙂

    Lionor

    30 Nov 14 at 7:44 pm

  92. Solo grazie. Grazie di tutto.

    fra

    1 Dic 14 at 8:34 am

  93. Meglio che non hai scritto niente mica che poi ti trovavi l’isis sotto casa

    leorasta

    1 Dic 14 at 9:22 am

  94. Never be rude to an arab.

    Migrant father

    1 Dic 14 at 9:52 am

  95. Quando ho visto un clone di Gelindo Ferretti che disegnava davanti ai bambini di Kobane, mi sono sentito orgoglioso dei libri che avevo sulla mensola…
    Tranquillo, Calcà: ha fatto infinitamente più che se avessi scritto un anno di storie sul blog in un colpo solo.
    Non vedo l’ora di leggere quello che farai.
    Pensavo fosse meglio un bel ‘Kobane regna’ nella metropolitana di Roma…

    Dapp

    1 Dic 14 at 10:05 am

  96. Io sono di Talenti, ma me vergognerei de annà a scrive “Talenti regna” a Kobane. In effetti me vergognerei de scrive “Talenti regna” pure a Talenti.

    Francesco

    1 Dic 14 at 11:17 am

  97. Sei un grande zero, complimenti. Aspettiamo con ansia la tua storiona, altro che trailer di star wars…..

    Daje

    1 Dic 14 at 12:52 pm

  98. Stima assoluta. Comunque anche il trailer di Star Wars ha un suo perché, eccheccavolo.

    Se'

    1 Dic 14 at 6:43 pm

  99. Sei un grande. Kobane mi occupa molto i pensieri ultimamente e un tuo resoconto sull´esperienza sará prezioso.
    Bello che ci sono persone come te.

    Cim

    1 Dic 14 at 10:34 pm

  100. talenti regna lo avrebbe potuto solo scrivere il ‘panico di talenti’ – che per altro ormai saranno tutti 60enni e ce li vedo poco a cobane coll’uniposca in tasca…

    nopanic

    1 Dic 14 at 10:37 pm

  101. Te ‘n dò sta ‘a guera ‘n ce devi annà, te agiti, a te ‘a guera ‘n te fa bono.
    C’hai ‘na faccia…’a barba da fà, dù occhi che pari ‘n redivivo spiritato…
    No, senti, te ‘n dò sta a guera ‘n ce devi annà. Stai qui, tranquillo, te famo l’alberello e pure er presepe. Voi er deserto? Te ‘o famo, coll’oasi, te ce mettemo pure ‘e palme. Te chiedi e noi te famo ‘e pecorelle, ‘a cometa… tutto. Ma ‘n dò sta ‘a guera no, n’ ce devi annà. Ke poi te sogni brutto… ‘e bbombe, ‘i shkizzi…no. Numme piace… ‘a guera…’a guera no!

    Domenico

    1 Dic 14 at 11:32 pm

  102. Ao che c’hai contro quelli de Talenti?? 😀

    Frà

    1 Dic 14 at 11:55 pm

  103. Michele Serra Pazienza l’avrebbe detto meglio. 😉

    Ylenia

    2 Dic 14 at 9:05 am

  104. Francè

    2 Dic 14 at 12:22 pm

  105. Seinammmerda! Sono passati 2000 anni ed ancora non hai aggiornato ‘sto fò-ttutissimo bblog. Balla, scimmietta!

    Seinammmerda

    3 Dic 14 at 3:32 pm

  106. http://www.amazon.it/Esclusiva-Zerocalcare-primi-libri-autografo/dp/8865432934
    LO VOGLIO!
    ma a me quassu’ sulla Luna chi lo spedisce? sniff…
    io continuo a cliccare imperterrita in ‘lo voglio leggere in kindle’
    cliccate anche voi, per i poveri emigrati come me!!!!!

    Claire

    3 Dic 14 at 4:27 pm

  107. Ho visto il video e non mi torna. Cosa ci fa il murales lì? Se lo vogliono lì, che ci appiccichino la copia a cartellone. Il murales di Rebibbia, a Rebibbia deve stare!

    Luigi

    3 Dic 14 at 4:47 pm

  108. … vista intervista su Repubblica …
    7×5 sono 35mq … non 30 … 😀
    complimenti per il lavoro e l’impegno profusi!
    t.

    tasmoy

    3 Dic 14 at 6:21 pm

  109. Nooo! Non ci posso credere!! L’hai fatto veramente!
    Il MAMMUT alla metro Rebibbia!
    Sei un Grande!

    ForestOne

    4 Dic 14 at 12:34 am

  110. Grazie di tutto Zero =)

    Razlo3p

    4 Dic 14 at 10:01 am

  111. Stamattina sono passato alla stazione di Rebibbia e l’ho visto.
    Grazie!

    Fabrizio

    4 Dic 14 at 3:30 pm

  112. Ciao Zerocalcare,
    il Santo Natale si appresta e tutti dobbiamo essere più buoni.
    Ho un problema: io sono buono sempre, e non so proprio come si fa a essere più buoni di così.
    Tu come fai a essere più buono del massimo di come sei buono sempre?

    Fulco

    5 Dic 14 at 2:08 am

  113. Senti ‘n po’, ammerda, sei annato’n televisione, devo fa’r murale’, settemetripe’ccinquetrentanoquaranta… A’ sòlaaaa, ‘n hai usato manco la metà dello spazio, so’ bbòni tutti affa’ ccosì.

    Grande ZERO.

    Astarte

    5 Dic 14 at 3:23 pm

  114. grande ZC, massima stima per Kobane, aspetto la tua storiona per farmi un’opinione più precisa della situazione.
    Invece rosico per l’edizione Amazon perchè io i libri tuoi me li sono comprati tutti appena uscivano e mo’ neanche una medaglietta fedeltà ??

    sibbo

    5 Dic 14 at 3:54 pm

  115. …… cmq il commento su lindo ferretti in fila al sert era troppo forte 😀 adesso è più sobrio, politically correct…

    notquietdead

    6 Dic 14 at 10:28 am

  116. […] la chiacchierata ha raccontato in primis della recente esperienza a Kobane (Siria),  e di come almeno per una volta non abbia sentito la mancanza di casa (“ogni volta che vado via […]

  117. Bella Calcà! Pe natale me so fatto regalà i libri tua in offerta su Amazon, così c’ho pure l’autografo tuo che lo pozzo scambià co quello de Gervinho. 🙂

    Cmq, lasciatelo dire, stai entrando nel olimpo dei disegnatori, per stile, arguzia e spessore delle tue storie.

    (Mo nun te montà la testa che poi me raddoppi il costo dei futuri libri…)

    uan? No, giuan!!!

    7 Dic 14 at 1:24 am

  118. Co’o stile, ‘a grazia, l’astuzia e pure lo spessore!? Mmh, dimme Giuà, ke è ‘st’olimpo? E’ ‘na roba tipo pila de tomi a piramide azteca, co’a sauna su’a vetta, ke je danno pure ‘e salviette da disegnà? Te ce sei stato,’o conosci? Dov’è ke sta? Dimme, lo vojo annà a vede. Ce vojo annà ‘n gita, costi quer ke costi.

    Domenica

    7 Dic 14 at 11:44 am

  119. Lo sapevo che c’era un buon motivo.

    Luchetto

    8 Dic 14 at 4:59 pm

  120. Quanti qui avranno votato per Dimentica il mio nome su Radiotre/Fahrenheit per farlo diventare libro dell’anno (di Fahrenheit, non dell’universo)? Quale è l’entità del collegamento tra chi è qui dentro e Radiotre? Così, curiosità…

    ChiaraS

    8 Dic 14 at 5:31 pm

  121. …e ha vinto! Da un minuto, Dimentica il mio nome è il nuovo libro dell’anno di Farhenheit! Bravo Zero

    ChiaraS

    8 Dic 14 at 5:56 pm

  122. Bella Zero!!! adesso sì che Rebibbia regna! hai vinto, siamo tutti commossi <3

    cristina

    8 Dic 14 at 6:00 pm

  123. +militant!

    commercio

    9 Dic 14 at 9:40 am

  124. Io ascoltavo spessissimo Radiotre e una volta che hanno dato un programma di musica sperimentale sono stata in agitazione per parecchi giorni perché sono molto sensibile alla musica sperimentale. Poi però, quando il mio amico Gianlu è venuto a lavorare insieme a me e io gli davo i pizzicotti aggressivi e lui saltava su dalla sedia e diceva: “A-hiò! E piantala!”, io non riuscivo a trattenermi e gli davo i pizzicotti soprattutto sulle guance ke ce le ha paasciutissime e si strizzano bene (lui sa tutto di musica ed è anche molto intonato, però purtroppo la musica sperimentale gli piace così così) allora, nel cercarmi un’altra stazione se l’è presa con la radio: la capsulina di copertura del selettore volume l’ha proprio rotta, ma di certo ha forzato anche la manopola della sintonia perché Radiotre è sparita. Comunque poi un giorno, rimetto tutto a posto e la cerco di nuovo. A me piace moltissimo ascoltare la musica alla radio. La mia radio funziona(va)alla grande, è piccola e di colore bianco. Zerocalcare secondo me è celsius, però va bene anche così. Oggi sono raffreddatissima e ho trascorso tutta la notte a sternutire su un gran bel libro in latino che parla di longobardi. Ciao Commercio, ti piacciono i longobardi? Puoi spiegarti meglio? Non si capisce se vendi uniformi o cosa. A me piace moltissimo prendere il raffreddore in inverno, è un classico, anche Zerocalcare è un classico e io amo molto i classici e quando sono raffreddata li curo. Ci ho una molto morbida boule e un flaconcino d’eucalipto di non so che frati, eccezionale, un profumo che ti resta in testa fino all’estate successiva. Quindi mi girano un pochino le scatole, ma solo leggermente.
    Cristina, dobbiamo imparare a mettere i cuoricini nei commenti, ci deve pur essere un copincolla da qualche parte che poi compare il cuoricino fatto proprio a cuore… si, domani lo cerco e ci metto pure quello lì. <3

    Silvy

    9 Dic 14 at 1:10 pm

  125. paraculo ! movete 🙂

    Orlando

    9 Dic 14 at 6:19 pm

  126. Michele che fai giovedì dopo la presentazione all’Arco a Reggio Emilia? Se rimani scrivimi che ci andiamo a bere una cosa e ti porto un poco in giro… pure perché io sono a lavoro mentre tu presenti il libro, mannaggiaddio!!

    Julie

    10 Dic 14 at 11:50 am

  127. Daniele

    10 Dic 14 at 11:50 am

  128. oh, ma il filmone che fine ha fatto? è in lavorazione? facci sapere che siamo in ansia!

    giacomo

    10 Dic 14 at 12:11 pm

  129. Me so svejato ora… un bootto… ekkeè?
    Aò, me stavo a sognà de fà ’alberello, co’e lucine,
    ke ce stavo a spruzzà pure ‘a neve… ‘n te dico quaaant’ era bbello! C’era ‘na musichetta tipo pianoforte dandindèn-dandindèn co’e campane dindondàn dindondàn ke fori da’a finestra se vedevano
    ‘e renne, un prato, co’e renne… aò, mica so bbrutte ‘e renne, so carine! E je davo pure ‘e scatolette da magnà. Ke però ‘a renna capo me fa: no, guarda ke noi nun semo gatti, ce va er pandoro!
    E je davo er panforte. Dice… mmh… bono, ma ‘n po’ duretto… E allora je davo er pancarè. Dice… mmh… ma…solo… senza nulla? E allora je ce spalmavo a cremina de nocciola. Dice… mmh… ’a nutella ‘n ce ll’hai?
    E allora je davo ‘n sakketto de’ biscottini de l’Alitalia, je facevo ciao co’a manina e chiudevo ‘a porta. Driiiiiiiiiiiin! Dico… questa è ‘a renna ke me riporta ‘er sakketto, ke ‘e renne sò ppulite e ‘n ce’a lasciano ‘a carta pé tera… No! Era uno co’a bbarba, ke fa… dice… aò: qui c’è da pagà ‘a multa ke te a’e renne i dolcetti confezionati nun jeli poi dà: je vié ‘a carie! No, dico, senta…. Dice no, me chiamo Santa: sò 500 sakki, in banconota unica.
    Te ke avresti fatto? Io sò uscito, ho chiamato ‘a capo-renna e j’ho detto: aò, Cometechiami, pensace te ke devo annà a comprà er padoro. Dice ’n te proccupà, ce penso io. Buuuuuuuuuuummmm!!
    Ekkekkek… me svejo! Ma… ma secondo te…‘a cometa…quanno ke attèra…. nei sogni lo fà er botto?

    10-12.pom

    10 Dic 14 at 5:39 pm

  130. Aò Zero che me lo consigli come regalo di Natale l’edizione limitata de Amazon?
    questa dico: http://www.amazon.it/gp/product/8865432934/

    coatt78

    13 Dic 14 at 2:43 pm

  131. Ma veramente non l’hai scritto?! Cioè, e Gaza si e a Kobane no. Ma che storia è Calcà?!!?!?

    Fite

    15 Dic 14 at 3:56 pm

  132. ehm, non vorrei spoilerare ma io non ho capito chi è la volpe che viene al funerale:-/

    pony

    15 Dic 14 at 6:51 pm

  133. #Tipiaccionodavverolebombecartase…

    ..obelix..

    15 Dic 14 at 7:11 pm

  134. Famo tutti schifo.
    Non t’amo detto auguri per 12.
    Era pure ‘n compleanno importante.

    AUGURI!!

    (in ritardo)

    Lifesux79

    15 Dic 14 at 11:54 pm

  135. @pony: la volpe che dici ha un segno distintivo che ti fà capire di chi si tratta, almeno io lo interpreto così.

    Lucky

    16 Dic 14 at 8:58 am

  136. @Lucky
    l’unico segno distintivo lo vedo sulla testa del capo delle volpi, non ci arrivo perciò …chiedo l’aiuto da casa!:-)

    pony

    16 Dic 14 at 2:18 pm

  137. @Lucky
    ah no scusa, anche il nonno ha una stella sotto l’occhio…ma il cane roscio ovvero ginger non so proprio chi sia

    pony

    16 Dic 14 at 9:10 pm

  138. sai Calcà? Mi sono fatta regalare il tuo libro per Natale (gli altri li ho tutti).
    E indove sta la stranezza ti chiederai… Che c’ho l’età di tua madre (più o meno), eccola la cosa strana.
    O forse no. Il tuo linguaggio per immagini raggiunge ogni fascia di età e di mentalità.
    Alla strafaccia di coloro che insistono nel considerare il fumetto un genere letterario di serie Z e a non riconoscergli il suo vero valore.
    …Mi sa che passerai alla storia per questo, sai?
    cIA’

    anna

    19 Dic 14 at 10:08 am

  139. Calca’ quando li traduci i tuoi libri e il tuo blog in inglese, che senno’ non posso condividerli con gli amici e il moroso di qui??
    Anzi posso tradurli io?
    Anzi ALMENO ‘Il Demone Dell’Adempienza”, “La Fascia Oraria delle Bermude” e “Perche’ ti riduci sempre all’ultimo minuto” li posso tradurre in inglese e appenderli in ufiicio?
    Dai, che faresti del bene a TANTA gente…

    Claire

    19 Dic 14 at 3:22 pm

  140. Dopo aver letto Pisa merda sulla panchina a Zabriskie Point, mi aspetto di tutto, anche se uno di Talenti scriverebbe “talenti è nera” o qualche stroxxata del genere… Zero, sento come se fossi andato in una città assediata per sentirti più libero…nessuno che ti chiede disegnini…resisti e se vuoi cambiare, cambia. Chi ti ama, ti segue.

    osteteo

    22 Dic 14 at 9:10 am

  141. @ osteteo

    Veramente, la prima immagine conosciuta di Zerocalcare a Kobane era… Lui che disegnava!!!1!!1 😀
    (video in una puntata di Gazebo).

    Astarte

    22 Dic 14 at 5:24 pm

  142. Bella zero !!!!!!

    knarf

    23 Dic 14 at 1:43 pm

  143. Beh, Buon Natale, intanto.

    CimPy

    24 Dic 14 at 10:21 pm

  144. Però almeno per Natale…
    Comunque auguri e buone feste a te e a tutti quelli che aspettano il prossimo post!

    Drunken Master

    25 Dic 14 at 11:12 am

  145. Buon Natale!

    Brisedouce

    25 Dic 14 at 11:51 am

  146. Auguri Calcare!!

    Federico

    26 Dic 14 at 4:20 pm

  147. hai rotto il cazzo calcà

    Gesù

    26 Dic 14 at 9:52 pm

  148. Sticazzi!

    Vincenzo

    27 Dic 14 at 4:05 pm

  149. No problem, Gè, ‘n te ‘a pijà:
    ‘n miracoletto e ‘o rincolli.
    Rap!

    Taddy e Lab

    27 Dic 14 at 4:16 pm

  150. Er Gio’ Sacco e ppure er Gai Dilàil de noantri? Ma speramolo! In bocca al lupo, un reportage (o come lo vuoi chiamare) disegnato di tuo pugno è una chicca che non vedo l’ora di sfogliare. 🙂

    Jems

    27 Dic 14 at 6:51 pm

  151. Festina lente.

    Arvo

    28 Dic 14 at 12:03 am

  152. Nell’attesa… tanti auguri

    Sara

    28 Dic 14 at 10:28 am

  153. Zero, ho appena finito di leggere “Dimentica il mio nome”.. che dire: capolavoro!
    Bello tutto, grafica, personaggi, humor, spessore, storia.. mi sono commosso da quanto è bello!
    Grazie

    Piezo74

    28 Dic 14 at 4:02 pm

  154. Per me, ti sei perso nel nastro portabagagli dell’aeroporto…. ancora!
    Buon Anno Nuovo!!!

    Nencia

    29 Dic 14 at 6:16 pm

  155. Buon 2015

    Oscar

    30 Dic 14 at 3:27 pm

  156. AO me so rotto er cazzo – che te serve pe fa sti disegnetti? una preghiera da tutti noi? vaffanculo a sto blog

    zerovaffanculo

    31 Dic 14 at 7:44 am

  157. Buon 2015 a tutti, ho appena finito ‘dimentica il mio nome’ e debbo ditte che è veramente bello.

    Speravo in un ultimo post per il 2014 🙂 ma vabbè 🙂

    Auguri a tutti.

    Gian Maria

    31 Dic 14 at 9:30 am

  158. Ciao, sono al mare e vedo la neve sulle montagne.
    Stasera che fate? Ci si trova qui o in un altro post?
    Il blog è grande…

    Koto

    31 Dic 14 at 2:42 pm

  159. Grazie Calca’! Per quel che vale, io “Dimentica il mio nome” lo collocherei tra le opere fondamentali per l’umanità! Anche se ho rischiato di morire, ché non riuscivo a smettere di ridere sul pezzo dei riferimenti stradali di tua nonna…
    Buon 2015!

    Genlisea repens

    1 Gen 15 at 1:32 pm

  160. See vabbè, come tutti appena fai successo molli tutti quelli che ti ci hanno portato…che delusione Michele.

    Riccardo

    2 Gen 15 at 12:23 pm

  161. Sei proprio speciale. Ma noi lo sapevamo gia’

    fatazoe

    2 Gen 15 at 10:19 pm

  162. Sei proprio speciale. Ma noi lo sapevamo gia’

    fatazoe

    2 Gen 15 at 10:23 pm

  163. Piano, gente. Siamo in ritardo, lo sappiamo, non è il caso di farne una tragedia: a volte succede, ci stavi giusto pensando, credevi di stare nei tempi, poi qualcosa o qualcuno ti distrae un attimo e ti perdi…insomma, a dire “buon anno” il 3 ci si fa anche brutta figura, no?…
    😉
    Tranqui, gente: Zero sarà qui quando potrà. Che poi “qui” è pure aggratis, non scordatelo. Avete comprato i libri, voi che rognate?

    CimPy

    3 Gen 15 at 12:57 am

  164. Calcà ammiro tantissimo il tuo lavoro e immagino che sei impegnato, le feste….

    MA E’ DA NOVEMBRE CHE NON PUBBLICHI UN CAZZO SUL BLOG!
    QUALCHE SETTIMANA STA CEPPA..!!!

    Il foglietto macchiato su Kobane non conta.

    Dai non farci pensare che ti sei imborghesito e pensi solo ad andare ai party fighi invece di disegnare perché ti hanno nominato sui Tg della Rai..

    due o tre paginette.. non chiedo assai..

    cazzo abbi pietà… sono in Molise, internet lo rubiamo via satellite con padelle modificate dal nostro tecnico/stregone..
    Ci sono nevi perenni e i mufloni alati non producono più lana come una volta..
    Non ci sta un cazzo da fa e sto malato con l’influenza tremarella.

    Mettiti na mano sulla coscienza!

    Ossequi, Nicola

    Nicola

    3 Gen 15 at 11:45 am

  165. lungi da me offenderti perché non aggiorni più il blog, tu fai quello che ti pare giustamente. però abbi la decenza di chiuderlo, almeno smettiamo di aspettare invano

    inknown

    3 Gen 15 at 9:17 pm

  166. la storia su kobane dovevano essere 15 pagine. Invece so diventate 41, quindi c’ho messo un po’ piu di tempo del previsto. Quando è fatta ricomincio ad aggiornare il blog, tutto qui.

    zerocalcare

    4 Gen 15 at 12:28 am

  167. Ah calcà, e ‘nnamo su! Manco se stessi a lavorà!

    Gesù

    4 Gen 15 at 2:23 am

  168. Io non capisco queste richieste al limite del morboso “e quando pubblichi” “e abbi la decenza di chiudere il blog” e così via. Ma de che? Il blog è gratis, se vuole e riesce ad aggiornarlo bene, se non gli va, non ha tempo, non ha forza, cazzi suoi. Noi possiamo essere dispiaciuti ma non è che abbiamo diritti di alcun tipo a leggere fumetti gratis.
    Non è che a me non piacerebbe leggere una vignetta al giorno, per carità… e però questo rapporto morboso (e pure un po’ Emo, tiè) tra i fan e la star lasciamolo ad altri, che è proprio il contrario di tutto ciò di cui parlano le storie di zerocalcare.

    Guido

    4 Gen 15 at 8:29 am

  169. grazie per “Dimentica il mio nome”
    ..mi chiedo invece quante volte pensi “ma io che caxxo c’entro co questi?”

    GunsOfBrixton

    4 Gen 15 at 11:22 am

  170. 41 pagine O_O
    Padron Calcare perdona questi fan con i forconi, loro ti amano, ma sono violenti 😉

    Gengis Khan

    4 Gen 15 at 1:14 pm

  171. Mmh….
    Sò poche. Aò, ora… ora me sa che ce ne vorebbino minimo 80!

    Piu

    4 Gen 15 at 1:21 pm

  172. lo so, hai ragione, hai una vita da vivere e storie da disegnare, noi stiamo a farti perdere tempo… però noi non abbiamo una vita né speranze nell’aldilà e le uniche gioie ci arrivano solo quando pubblichi qualcosa… prima era tutti i lunedì… poi uno su due… poi manco quello… aho, se ci vuoi far morire almeno diccelo che iniziamo a scavare la fossa, ma non lasciarci mummificare in attesa di una tua storia, manco se è una storiona… che so, magari mentre sei al cesso disegna quattro cazzate giusto per tenerci vivi, a questo punto va bene anche una minchiata qualunque, che so, pure qualcosa sul football ormai desterebbe interesse per i tossici di questo blog…

    🙂

    Abraços dal caldo, caldissimo (ma quanto cazzo fa caldo????) Brasile…

    Giobbi

    4 Gen 15 at 3:50 pm

  173. No, tranquillo, prenditela comoda. A Natale manca un sacco di tempo, quasi un anno.

    Marco

    4 Gen 15 at 7:04 pm

  174. Madonn come ve la prendete, subito a fare i filosofi!

    il mio voleva essere uno sprone divertente e un grido di rammarico per la lunga attesa.

    I libri non ho ancora potuto comprarli, e ovviamente Zerocalcare mi può mandare a quel paese (ma non l’ha fatto, signore al contrario vostro che non capite l’umorismo) e pubblicare quando, come e se vuole.

    Emo sarete voi che vi appicciate per un nonnulla a fare i don quichotte di sta ceppa.

    Saluti dalla terra che non c’è.

    Nicola

    4 Gen 15 at 7:42 pm

  175. mamma mia tutti a parlare di cose inutili.
    Se vuole aggiornare a ggiorna, s enon vuole niente. Se ha da fare sono caz*i suoi e non certo OBBBLIGATO ad aggiornare.
    Se vuol chiudere una SUA PROPRIETA’ non deve dar conto sicuramente a noi.
    Noi siamo un pubblico, dei fan, ma non per questo siamo qui a dover offendere qualcuno.
    Imparate a stare nella società e a pensare prima di sparare cazzate a raffica.

    simo

    5 Gen 15 at 10:47 am

  176. Ciao Ragazzi

    Al di là dei vaneggiamenti pseudo-bimbominkieschi che legge quassù vorrei farvi presente una cosa:

    – I Beatles all’inizio della loro carriera suonavano nei pub gratis

    Ora, riuscite a capire che tutta la promozione è un mezzo per riuscire a conquistare un obiettivo, e non un opera caritevole? No? Ok ve la butto più semplice: sotto casa mia ha aperto un grosso ristorante, e la serata di apertura c’era il rinfresco gratis. Ora visto che non ho più undici anni, io lo so che non offriranno tutte le sere il rinfresco gratis una volta avviato, e non mi incazzerò come una ieri gridando “al tradimento” quando la cosa avverrà.
    Allo stesso modo, capisco che pretendere che i Beatles, anche solo nel ’65, continuassero a suonare nel pubbettino sia non solo utopia ma dimostrazione di ignoranza abissale.

    Io apprezzo Michele, e so che il Blog è stato un buon mezzo per farsi conoscere. Ora è conosciuto, e come tutti gli Artisti può vivere della sua Arte, cosa che il Blog (gratuito) non gli permette di fare. Per cui se per leggere altri libri di Michele, che avrò piacere di finanziare nel mio piccolo, devo vedere sacrificato il Blog, Pace.
    Ma per favore crescete un attimo e piantatela di rompere i coglioni, che dimostrate di essere solo dei cretini.

    PS. Ho impressione che se fosse per voi Leonardo avrebbe passato la vita a fare giocattoli.

    Cià

    Gio Bull

    5 Gen 15 at 2:35 pm

  177. Guarda, rispondo a te perché hai esposto una cosa ragionevole super pacatamente, ma che in parte è inesatta, per quanto assolutamente lecita.
    Non è che non sto facendo il blog perché “non mi serve più”, ma perché ci sono momenti nella vita in cui uno ha piu nelle corde di fare alcune cose, e altri in cui ha piu nelle corde di farne altre.
    Faccio il blog sostanzialmente perché mi diverte, mi piace disegnare quella roba e mi piace la dinamica di interazione che innesca con chi legge. L’ho interrotto quando ho dovuto scrivere Dimentica il mio nome perché oggettivamente lo stato emotivo con cui facevo quel libro non era tanto compatibile col blog. Avrei voluto ricominciarlo subito dopo, compatibilmente con le presentazioni varie in giro. Invece c’è stato sto viaggio a Kobane. E quella cosa, in quel momento, mi ha cambiato le prospettive. Prima di tutto perché è stata un’esperienza così intensa che per un mese e mezzo riuscivo a PARLARE solo di Kobane.Se mi incontravi al bar pure, non avevo altro argomento, quella roba mi ha proprio riempito il cervello. Mo, che devo fare, decidere di parlare di piumini e caldaie rotte così, a tavolino, per fare un “servizio” in maniera artificiale, se nella capoccia mia e nel mio cuore ci sta altro? Quello a me mi parrebbe disonesto e ispirato puramente al proprio tornaconto. Quindi ho deciso di disegnare di Kobane, un po’ per assecondare quello che avevo in testa, un po’ per sperimentare qualcosa di diverso. Non è detto che per tutta la vita io voglia raccontare le stesse cose, non è detto che voglio farlo nello stesso modo. Provare a fare dei reportage, delle cronache, delle cose che mi stanno a cuore, è una strqada che prima o poi mi andrà di percorrere nella vita? Si. Quindi questa era l’occasione per provarci. Con dei risultati che probabilmente saranno altalenanti, che non piaceranno a tutti, che andranno affinati. Ma almeno ho fatto quello che mi sentivo di fare.
    In questi mesi mi sono appuntato le cose di cui vorrei parlare sul blog, perché non è che gli argomenti mancavano: ho un documento word uin cui ci sono i temi delle prossime 4-5 storie.
    Ora questa settimana faccio la tavola di questo mese per wired, quella per best movie, finisco la copertina di Internazionale su cui esce il reportage, faccio la copertina del libro di un mio amico sul Sankt Pauli, la locandina di un’iniziativa benefit per le spese legali degli arrestati di Genova 2001, la copertina del disco di un gruppo punk di amici miei, la locandina di un concerto hardcore (e questa è una settimana con un carico di lavoro gestibilissimo, di solito ho circa il doppio degli accolli con un paio di presentazioni in giro per l’Italia di mezzo), e poi dalla prossima mi metto a buttare giù le cose del blog, perché MI VA di farlo e no perché uno si sveglia la mattina e mi viene a cacà il cazzo come se ha trovato lo sportello dell’ASL chiuso.

    zerocalcare

    6 Gen 15 at 12:40 pm

  178. volevo solo dirti Grazie per le emozioni che regali tramite i tuoi “disegnati” come li chiami te. Mi è stato regalato il Kindle per Natale e i primi 3 libri comprati sono stati i tuoi. Divorati in poche ore. Grazie ancora
    Davide

    davide

    6 Gen 15 at 12:31 pm

  179. Caro Calcare

    il tuo blog per noi e’ un regalo
    quindi se c’e’ siamo felici e se non c’e’ secondo me non abbiamo diritto di dire nulla

    personalmente mi lamento per farti sapere che il blog mi piace e che mi manca, non per ottenere che tu molli quel che stai facendo per aggiornarlo

    io credo che per molti, forse quasi tutti, sia lo stesso: facciamo casino per manifestarti con ironia il nostro affetto, non perche’ pensiamo di avere diritto al blog

    invece vorrei dirti che considero un privilegio essere testimone della tua evoluzione, della tua presa di coscienza come artista, del tuo modo di distillare fra le tension ideali e le cose di tutti i giorni… detto cosi’ sembra la biografia dello scrittore nell’Antologia di Italiano a scuola 😀 ma, ragazzi, ci pensate? a noi sta accadendo sul serio, sotto i nostri occhi!

    quindi, semplicemente: in bocca al lupo! e grazie!

    e, gia’ che ci siamo, tanti auguri a te e ai tuoi lettori di un 2015 pieno anche di piccole, delicatissime sorprese, lasciate li’ da uno sconosciuto a cui non si deve nulla in cambio!

    Claire

    Claire

    6 Gen 15 at 4:10 pm

  180. Zero, solo due cose.
    1. non devi giustificazioni a nessuno. 2. complimenti per le belle cose che fai, le copertine, le locandine, i tuoi modi per essere vicino alle persone a cui vuoi bene e alle cose in cui credi.

    cristina

    6 Gen 15 at 4:55 pm

  181. Ah Calcà…. :* :* :*

    l8r

    6 Gen 15 at 9:52 pm

  182. Non ho letto tutti i commenti, non lo faccio mai, ma ho letto la tua rispostona, Zero, per avere notizie dei tuoi disegnetti che mi sono mancati molto in questo periodo di preparazione esami. Apparte tutto il peso della gente che ti dice cosa fare, quando farlo, perchè e cosa pensare, sappi che ho tirato un pugno di soddisfazione sul computer quando ho scoperto che il reportage esce su Internazionale, che compro sempre: YES! 😀

    Sofia

    6 Gen 15 at 10:24 pm

  183. Avendo appena finito di leggere per la seconda volta Dimentica il mio nome mi sento di dirti che 4 lunedì su 16 è una media più che accettabile per avere la possibilità di leggere i tuoi libri (continuando a goderci il blog ovviamente).

    Due domande: quando esce Internazionale col tuo reportage? E quando pubblichi una piccola guida a Dimentica il mio nome, che ho tipo 700 dubbi a cui non trovo risposta?

    Grazie ancora per il bel lavoro che fai!

    Paolo

    p.s. a ME MI parrebbe disonesto!!!! arghhhhh 🙂

    Paolo

    6 Gen 15 at 10:56 pm

  184. Zero, non leggo mai turti i commenti, ma apparte il peso della gente che ti dice cosa fare, quando farlo, perchè, e il fatto che mi soi no mancati i tuoi disegnetti in questo periodo di studio per gli esami, quando ho scoperto che il reportage su Kobane lo pubblichi su Internazionale, a cui sono abbonata, ho tirato un pugno di gioia al compute. Grazie di rallegrare le mie giornate universitarie, se mai ti vedrò ti darò un abbraccione

    Sofia

    6 Gen 15 at 11:12 pm

  185. Caro Michele,
    condivido in toto la risposta che hai dato e pure la linea di condotta che utilizzi da sempre sul blog, non rispondendo mai alle provocazioni gratuite, ma intervenendo di tanto in tanto per chiarire il tuo modo di vedere le cose e la vita.
    Con la massima stima
    Michele Gottardi

    Michele Gottardi

    7 Gen 15 at 3:04 pm

  186. Caro Calcare,
    lodando sempre la tua saggezza e integrità nella risposta di ieri, ho appena letto dell’assalto a Charlie Hebdo. Agghiacciante! Non so, m’è venuto di aprire il Blog d’istinto, per vedere se avevi scritto qualcosa a caldo…un po’ come addetto ai lavori, un po’ come reduce da Kobane (magari l’IS non c’entra niente ed è solo una manovra dell’estrema destra… è un po’ presto per parlare). Boh, nulla… Nel 2001 pensai che avrei tanto voluto sapere cosa avrebbe detto De André dell’assalto alle torri gemelle. Ma lui non c’era più da più di due anni. Te ci sei, e se non hai ai miei occhi -anche per motivi anagrafici- l’aura di saggezza e poesia di Faber, sei la persona di cui vorrei tanto sapere i pensieri e le impressioni al riguardo. Un in bocca al lupo per tutto quanto. Stefano Biffoli

    stefano

    7 Gen 15 at 3:51 pm

  187. ti voglio bene.
    perché sei gentile; e perché sei sincero.
    e perché ci fai spaccare dal ridere

    bobbi

    7 Gen 15 at 4:21 pm

  188. we love your stories

    tao

    7 Gen 15 at 5:06 pm

  189. Calcare manchi un sacco

    Gabriele

    7 Gen 15 at 6:57 pm

  190. Ho finito di leggere i tuoi libri e al contrario di altri lettori che hanno espresso alcune riserve ho trovato Dodici veramente piacevole. Confesso che non ho capito il titolo, pero’.

    Per quello che e’ successo oggi sono sempre piu’ convinto che la religione sia veramente una delle invenzioni piu’ deleterie.

    valerio

    7 Gen 15 at 7:23 pm

  191. Anche io appena saputo di Parigi mi son fiondato qua.

    Non sono ancora andato nemmeno sui giornali online e probabilmente nemmeno ci andrò, non mi va di leggere stronzate.

    Finito di scrivere qua passerò da Spinoza.

    saluti,
    g.

    gine

    7 Gen 15 at 9:39 pm

  192. Caro Calcare,
    Ti stavo per scrivere alcune righe, poi ho letto quello che ha scritto Stefano oggi pomeriggio… Beh mi ha anticipato.
    Lungi da me “pretendere” una vignetta da te a riguardo, però sarebbe in qualche modo taumaturgico godere di una vignetta di un artista del tuo rango.
    P.S. Che vuol dire YGP sulla tua manica? Da te accetto anche un “fattelicazzitua” 🙂
    Ciao e buon lavoro Calcà, aspettiamo il tuo prossimo libro!

    Duccio

    7 Gen 15 at 10:25 pm

  193. A paccarooooooooo

    Te sei il portatore della Sola che sfugge dal Signore degli Accolli.

    Ti comunico che rientrato ieri da Parigi ho comprato una federa per piumone, dove il piumone si inserisce dal centro e si chiude con cerniera.

    Primo dei tuoi problemi : RESOLVED

    Secondo: ho fatto scorte del cibo degli dei. Spero di consegnartene quanto prima una scatola.

    Terzo: Magari ti scappa un armadillo per gli amici vignettisti morti oggi.

    La Libertà è sempre il miglior bottino.

    Ciao Zè

    Tolly

    7 Gen 15 at 11:46 pm

  194. Calca’, standing ovation per la replica qui sopra. A presto.

    mr

    8 Gen 15 at 7:54 pm

  195. @Duccio: Non è YGP, ma YPG. Per questo non l’hai trovato. Vuol dire Armata di protezione del Popolo ed è l’esercito nazionale del Kurdistan Siriano, praticamente quello che sta resistendo strenuamente da solo contro l’ISIS a Kobane.

    @valerio: Se non sbaglio, Dodici sta per l’arco di tempo in cui si svolgono i fatti. Adesso sono a casa di mio padre e quindi non posso controllare, ma all’inizio di molte scene è segnata l’ora: se non sbaglio, da quando iniziano i fatti del libro a quando finiscono (senza fare spoiler) dovrebbero passare dodici ore esatte.

    Anch’io sono venuto qui per l’attentato al Charlie Hebdo. Non tanto per trovarci una vignetta, ma perché per associazione di idee mi sei ritornato in mente e volevo avere notizie sul reportage sulla storiona. Adesso che so dove uscirà non mi fermerà più niente.

    Sono sicuro che qualcosa per Charlie Hebdo ci scapperà, è ovvio, così come c’è scappata per il Cinema America, per lo spreco di risorse pubbliche nella TAV, e per un episodio che mi vergogno di aver dimenticato e non riesco a ritrovare, ma che trattava l’assurda condanna di dei manifestanti mazzolati dalla polizia, se non erro.

    Insomma, come c’è scappata per ogni cosa che si sente dentro, di volta in volta. Non perché se non fa una vignetta a favore della satira è un traditore, cazzate simili, insomma perché deve. Solo se e perché se lo sente, se no sarebbe un lavoro finto, artefatto, non sincero, di sicuro non da lui. No?

    Jeffrey Lebowski

    8 Gen 15 at 8:11 pm

  196. L’amour EST plus fort que la haine. Je suis Charlie

    ceska

    8 Gen 15 at 11:21 pm

  197. L’amour EST plus fort que la haine! JE SUIS CHARLIE

    ceska

    8 Gen 15 at 11:24 pm

  198. Aho, cmq, visto tutte le cose che porta aventi zerocalcare, sono giunto ad una conclusione: a Rebibbia la cocaina è proprio bona.

    balanza

    9 Gen 15 at 10:37 am

  199. @balanza
    Per tua conoscenza.

    zero appartiene alla sottocultura straight edge: totalmente astemio, non fumatore, e non usa droghe di nessun tipo.

    marco

    9 Gen 15 at 11:32 am

  200. Quasi me fanno più ride i commenti che le storie. O ma che ce devi fa è il prezzo de quando dai le perle ai porci. Daje calcà almeno io aspetto con ansia! Ma ce ripassi da milano che l’ultima volta non so riuscito a venitte a vede? C’ho un libro da farti firmare!!!!

    getnut

    9 Gen 15 at 12:25 pm

  201. Zero, una tavola sugli accadimenti di Parigi? Charlie

    paolo

    9 Gen 15 at 1:18 pm

  202. MA UNA VIGNETTADI COMMENTO ALLE BARBARIE ARABOFRANCESI NO?

    Anders Breivik

    9 Gen 15 at 6:29 pm

  203. Per me una 4 stagioni al tavolo 8 e movete pure!

    Mandarino

    10 Gen 15 at 8:00 pm

  204. per il genio col nickname simpaticissimo qua sopra, ma non ti vergoni?

    bobbi

    10 Gen 15 at 8:30 pm

  205. Ma mica zero è un jukebox. Se gli va di fare una vignetta per Charlie la fa. Eventualmente, ci possono essere altre maniere di esprimere solidarietà.
    Guido

    Guido

    11 Gen 15 at 1:12 pm

  206. Calcà, a Charlie H. cercano quattro nuovi vignettisti, io un curriculum je lo manderei… de sti tempi hai visto mai.

    babus

    11 Gen 15 at 8:08 pm

  207. ….balle di fieno che rotolano…..

    ENZOMMA

    12 Gen 15 at 12:56 am

  208. @Marco, non è vero che non usa droghe, i plumcake pucciati nel latte come li chiami?

    Sergio

    12 Gen 15 at 9:21 am

  209. “…perché MI VA di farlo e no perché uno si sveglia la mattina e mi viene a cacà il cazzo come se ha trovato lo sportello dell’ASL chiuso.”

    90 Minuti di applausi!!!

    Michele

    12 Gen 15 at 11:52 am

  210. A Calcà e daje… non me poi fa sta tutto sto tempo senza leggerti…sto andando in crisi d’astinenza 😛

    Almeno dacci news! 😉

    Leo

    12 Gen 15 at 3:03 pm

  211. “MACHITTESENCULA comunistoide de stocazzo” direbbe qualcuno.

    ER MEJO

    12 Gen 15 at 3:36 pm

  212. Vabbè Calca’ ma come fai a legge quello che scrive la gente nei commenti? Te credo che il rosicometro te sale a mille.

    Cmq no te volevo di’ che hairottorcazzo che non scrivi più na vignetta sul blog! Ennamo!! 😀

    Un saluto affettuoso da un tuo fan

    notquietdead

    12 Gen 15 at 6:58 pm

  213. A sto punto chiudilo. Ma che lo tieni a fa?

    alessà

    13 Gen 15 at 10:51 am

  214. A Miché, ma i poveracci come me che vivemo all’estero come dovemo da fà pe legge la “storiona” su internazionale? la mettono on line?

    famme sapé che sto a rota…

    a, approposito…. GARBATELLA REGNA!

    Emiliano

    13 Gen 15 at 12:14 pm

  215. Mi è piaciuta la tua risposta Calcare, è stata coerente. Aggiorna quando ti pare il blog, noi aspettiamo.

    Fotis

    13 Gen 15 at 12:31 pm

  216. Bravo Michele,
    è fondamentale il lavoro che tu e gli altri compagni fate per la gente assediata a Kobane. L’idea di abbandonare le più “semplici” strisce del lunedì è stata sicuramente la cosa meno popolare che potevi fare (vedi sopra commenti di gente da Posteitaliane o asl); però l’hai fatto perché sai che a Kobane si sta combattendo una lotta, una guerra che probabilmente ha una portata più ampia di quello che dicono i lacchè del potere. E tu stai facendo tanto per loro e per noi: stai mettendo la tua arte al loro ed al nostro servizio. In qualche maniera stai rischiando di rimetterci del tuo e questo ti fa doppiamente onore. Adelante companero.

    kikko

    13 Gen 15 at 2:42 pm

  217. ZeroCalcare e’l’Anatole France delle letteratura fumettistica dei primi decenni dei XXI secolo.

    Un po’ come -appunto- e’ stato Anatole France per
    la letteratura francese dei primi anni del 900.

    Poi, passato il periodo, nessuno se lo e’ cagato piu’di pezza.

    Ma proprio nessuno, oh.

    Andreino Breivikino

    13 Gen 15 at 3:37 pm

  218. calcare hai perfettamente ragione. non si da conto a nessuno quando si viene pagati…. figuriamoci il blog. La storiona sul viaggio a kobane sarà pubblicata su internazionale vero? mi sai dire su quale numero? La voglio leggere. ciaooo

    Apilde

    13 Gen 15 at 3:38 pm

  219. Capperacci, tornando a curiosare sul tuo blog non mi aspettavo certo di trovare polemiche. Ho letto qua e là, ad onor del vero, ma per farti indispettire così devono averti stressato parecchio!
    Comunque sia, credo che si dia il meglio dove ci porta l’entusiasmo e quindi, non vedo l’ora di leggere la storiona su Kobane.
    Baci
    Lau

    Laura

    13 Gen 15 at 4:42 pm

  220. A Calcà…io qui c’ho er fascicolo tuo….che famo quanno vieni quassù? Ti vuoi fare qualche secolo di Purgatorio? No dimmi te…e allore MUOVITI!

    Gesù

    13 Gen 15 at 8:39 pm

  221. Ma non potete entrare in una fumetteria e comprare qualche altra cosa da leggere per ammazzare il tempo dell’attesa?
    Senza nulla toglie a zero che è bravissimo (e stoico all’ennesima potenza), ce stanno un sacco (ma popo un sacco) di fumetti strafichi in commercio.

    Lola

    13 Gen 15 at 11:28 pm

  222. Finalmente il reportage su Kobane!
    Lo trovate su internazionale in uscita venerdì 16 gennaio
    http://www.internazionale.it/video/2015/01/14/un-reportage-di-zerocalcare-venerdi-su-internazionale

    sae

    14 Gen 15 at 11:41 am

  223. “perché MI VA di farlo e no perché uno si sveglia la mattina e mi viene a cacà il cazzo come se ha trovato lo sportello dell’ASL chiuso.”

    Applausi per Zero… Zero… Zero…
    Applausi! Applausi! Applausi per Zero! 😀

    In bocca al lupo e buon lavoro! 😉
    Noi s’aspetta buoni e pazienti!

    Un tizio che passava di lì per caso su di un armadillo

    14 Gen 15 at 12:25 pm

  224. <> ahahah…grandioso. Complimenti!
    Ben tornato^^

    Tiliqua

    14 Gen 15 at 5:09 pm

  225. Allez, vas-y mec!J’en peux pluuuuuus!<3

    Pippi

    14 Gen 15 at 11:02 pm

  226. no va be,gli Atarassia..quanto mi mancano.. e te lascia stà i rosiconi del lunedì..che non si può fermare il vento!

    lasuri

    15 Gen 15 at 3:11 am

  227. venerdì 16..
    domani!

    eddaje! ebbombe!

    agb

    15 Gen 15 at 8:20 am

  228. Ed io che pensavo che ti fossi assentato così a lungo per imparare finalmente a disegnare i cavalli…

    Sei Grande!!!

    Toland

    15 Gen 15 at 11:02 am

  229. Quindi per leggere il reportage bisognerà acquistare il giornale o sarà anche sul blog?

    Tanto per sapere, non è una critica

    Andrea

    15 Gen 15 at 12:08 pm

  230. Ci sono opinioni che possono essere condivise, posizioni che possono essere accettate e considerazioni che possono essere tollerate..ma su un’affermazione di questo tipo, non si può soprassedere!

    NO!! E’ inaccettabile!! Non puoi scegliere Word per salvarti degli appunti!!!!

    Ecco, mancava che ti si cagasse il cazzo solo su questo! ;P

    un_fan

    15 Gen 15 at 12:12 pm

  231. OH, QUESTO NON E’ UN RECLAMO, EH! Solo una domanda…

    Esiste un modo per noi emigrati scappati in culo al mondo dall’altra parte del pianeta per leggere il reportage-storiona su Kobane?
    La pubblicherai più avanti sul blog, o in qualche libro, o ancora non sai (oppure semplicemente non puoi, magari per accordi presi con la rivista)?
    Purtroppo non è proprio facile comprare la rivista quando stai dall’altra parte del mondo, per cui sapere che poi verrà pubblicata altrove ci evita uno sbattimento inutile..
    grazie, ciao.
    Giobbi
    p.s. ho finalmente ricevuto qui in Brasile -tramite parenti in visita- e letto “Dimentica il mio nome”. Terribile.
    Bellissimo, e terribile.
    Potrei dirti che sembri una persona estremamente sensibile, ma faremmo entrambi la parte degli emo, per cui non te lo dico 😉

    Giobbi

    15 Gen 15 at 1:46 pm

  232. Daje Calcà.

    Sono sicuro che questa attesa sarà ben ripagata con una grande storia!

    write

    15 Gen 15 at 2:38 pm

  233. tranquilli raga, domani compro Internazionale, scannerizzo tutto e metto su facebook! 🙂

    …no dai anche no

    robi

    15 Gen 15 at 5:22 pm

  234. Letto il reportage sull’Internazionale, un gran lavoro, è valso aspettare, anche se ti ho odiato per l’attesa. Daje Calcare!

    Simone

    15 Gen 15 at 5:51 pm

  235. mi aspettavo anch’io un commento
    un disegno
    il silenzio
    ma con un disegno sotto
    alle barbarie arabofrancesi
    alla barbarie e punto
    invecetuniente
    ci
    lasci così
    senza immagini
    con charlie, sì
    ma tu?

    marta

    15 Gen 15 at 6:11 pm

  236. Mamma mia come se la tira il buon calcare ora che si è fatto due spicci..! “Se, come e quando dico io”…?! A finto modesto!!

    ZerocalcareFintomodesto

    15 Gen 15 at 7:07 pm

  237. Giusto per informazione. I curdi hanno liberato Kobane. Pare che gli hai portato bene.
    http://www.repubblica.it/esteri/2015/01/26/news/kobane_curdi_liberano_citt_dall_is-105809520/

    Giuseppe

    27 Gen 15 at 10:24 am

  238. Bella carca`…

    Chissa` perche` leggere che sei andato a Kobane mi ha fatto tornare in mente Enzo Baldoni.

    Chissa` se lo conoscevi. E` stato un guerriero di pace, un uomo e un cronista di posti difficili.

    Peccato che il suo sito non sia piu` online. Il link ce stava tutto…

    l'eco della Ruhr

    3 Feb 15 at 4:39 pm

  239. vabbè kobane…ma stò a rota, AGGIORNA TI PREGO!!!

    digable

    4 Feb 15 at 8:05 pm

  240. Zero, peccato non essere potuta venire a Sarzana il 7/2. Fai che lavoravo di sabato a Genova e mi sono girate parecchio. Tra l’altro, ho appena finito “Un polpo alla gola” – apprezzatissimo, in particolare la pagina con gli idoli dei sedici anni che si aspettano che tu non li deluda, ahah grande. A leggere i commenti viene quasi voglia di spaccarti un po’ le palle per far esplodere il rosicometro, ma dalla mia ti dico che ho letto Kobane e ho apprezzato anche quello, e pure un po’ ti invidio. Dai, appena ho due soldi mi compro gli altri

    Juin Meunier

    18 Feb 15 at 12:55 am

  241. Calcà,ma so’ settimane del pianeta Giove?

    felice ugolini

    18 Feb 15 at 10:34 am

  242. L’ho letto e ovviamente, come ogni tua pubblicazione, mi è piaciuto! Sei spontaneo e fai i ragionamenti che farei anche io, compresi i colpi di scena ahahahah XD
    bellissimo questo lavoro, bravo!!!
    sei sempre THE BEST!!
    ps. ho preso quasi tutti i tuoi libri, dubito di riuscire a farmi fare un disegnino dedica però.
    ciao!!!

    Mari

    23 Feb 15 at 1:11 am

  243. GRANDI

    TOP E

    6 Mag 15 at 5:48 pm

  244. Mitico come al solito (c’ho 11’anni e ho 3 libri letti tutti almeno 4 volte)!
    GRANDE CALCà!!!!!

    Tommaso Vaja

    10 Mag 15 at 10:49 am

  245. grandissimo

Leave a Reply