Groviglio -in edicola il 24 dicembre



49 comments

COS’E’ “GROVIGLIO”:
*Una storiella di 12 pagine (in realtà so undici ma pure la copertina è a fumetti) in cui provo a fare un po’ il punto di cosa stava succedendo in Rojava a cavallo tra agosto e settembre 2016, quindi dopo i fatti raccontati in Kobane Calling. Una specie di aggiornamento di KC.

COSA NON E’ “GROVIGLIO”:
*Un aggiornamento attuale, perché da quando l’ho scritta a quando l’ho disegnata sono cambiate 600 cose. Poi da quando l’ho disegnata a quando va in stampa ne sono cambiate altre 600.  Quindi ci sono un sacco di previsioni o ipotesi che sono state smentite e uno dirà AH QUESTA ERA UNA CAZZATA (col senno di poi so’ boni tutti) e altre che invece so’ state confermate e un altro dirà E GRAZIE AL CAZZO (ma pure a dire graziarcazzo col senno di poi so’ boni tutti).

DOVE SI TROVA “GROVIGLIO”:
*Sta in edicola con Repubblica sabato 24 dicembre , che è il giorno in cui repubblica esce co duecento inserti e pertanto costa 2 euro 50. E sta su Repubblica perché per me sta cosa qua c’aveva senso che stesse là sopra.

 

Written by zerocalcare

dicembre 21st, 2016 at 11:54 am

Posted in Uncategorized



49 Responses to 'Groviglio -in edicola il 24 dicembre'

Subscribe to comments with RSS

  1. Ottimo, grazie! Ci fai il regalo di Natale 😉

    Escher

    21 Dic 16 at 12:12 pm

  2. Non mancherò

    Michele

    21 Dic 16 at 12:59 pm

  3. Calca, sto cercando i tuoi libri nelle librerie qui ma non ne trovo e non riescono (o non vogliono) ordinarli tramite l’ISBN.

    Esiste un modo per ordinarli e farli consegnare in Sfizzera Francese (canton Vallese)?

    perche persino amazon ha rogne nel consegnare qui per via della dogana.

    Nesland

    Nesland

    21 Dic 16 at 1:23 pm

  4. Un regalo di natale 😎

    Silvia

    21 Dic 16 at 1:31 pm

  5. Ed anche quest’anno storiella di Calcà sotto l’albero. 🙂

    AndriDevil

    21 Dic 16 at 1:35 pm

  6. Si pero’ poi la pubblichi anche da qualche parte online per noi poveretti che ci siamo dovuti “levare dai piedi” e non possiamo comprare repubblica, vero? ..vero?

    Tafano

    21 Dic 16 at 2:21 pm

  7. Zero, quando ci racconti come ti è parso questo Rogue One?
    Ti aspettiamo???

    Macut70

    21 Dic 16 at 3:34 pm

  8. Grazie per il regalo di Natale!
    Fattene però uno anche tu: non giustificarti più per le tue scelte (tipo Repubblica), non ne hai alcun bisogno.
    Ciao e buone feste!!
    Massimo

    Massimo Maisano

    21 Dic 16 at 3:34 pm

  9. eehhhgiá, per noi mezze seghe che siamo andati all’estero (Svizzera Tedesca)!

    matro

    21 Dic 16 at 7:07 pm

  10. Bravo, pisno piano riesci a veicolare tutto su mezzi che smbrerebbe impossibile solo a pensarci

    Giovanni

    21 Dic 16 at 9:35 pm

  11. Sì gruoss

    Carmine

    21 Dic 16 at 11:07 pm

  12. Sarà possibile mandarlo ai lettori francesi ?

    @Nesland Dans le pire des cas, tu le trouvera sur Amazon (notamment en français)

    Harry

    22 Dic 16 at 2:25 am

  13. E noi che viviamo all’estero come facciamo? Argh..

    Ralph

    22 Dic 16 at 3:37 pm

  14. Tra l’altro avresti (spero di poter usare il tu…) un certo mercato tra gli ebrei, ma tu lo devi andare a pubblicare proprio il sabato, tra tutti i giorni, sigh, che è il giorno che è proibito acquistare oggetti.

    Il mondo è ingiusto

    Ralph

    22 Dic 16 at 3:41 pm

  15. Bella presentazione. In una pagina sei riuscito a condensare tante cose interessanti e divertenti. Domani comprerò Repubblica per leggere le altre tavole.

    marco

    23 Dic 16 at 7:33 am

  16. @Harry

    ho provato ad acquistarlo su amazon, ma dopo aver fatto l’ordine ed averlo pagato regolarmente ho ricevuto due giorni dopo e-mail da amazon medesima che annullava l’ordine in quanto zona non raggiungibile e soldi rimborsati.

    l’ho sempre detto che abito in Culandia… XD

    Comunque sto cercando una soluzione alternativa (tipo trovare una spacciatore “de libbbri de Carcare” nei dintorni di Domodossola.

    Se avete consiglio e/o aiuti sono benvenuti! 🙂

    Nesland

    Nesland

    23 Dic 16 at 5:36 pm

  17. Ralph vai all’edicola e digli di mettertelo via che lo compri domani x il perchè ed il percome…

    Fabrizio

    24 Dic 16 at 11:35 am

  18. Hey Calcà!
    Ho appena finito di leggere “Groviglio” che ok non sarà aggiornato sul pezzo degli ultimi avvenimenti ma di sta cosa anche sticazzi, quello che conta e che sei riuscito come sempre a farmi entrare nel cuore della vicenda e riflettere su essa piu di quanto possa fare qualsiasi mezzo di informazione il tutto facendomi anche scappare qualche sorriso.
    Grazie.

    Buone feste a te ed al popolo curdo esprimendogli solidarietà e vicinanza.

    AndriDevil

    24 Dic 16 at 10:25 pm

  19. Te voglio bene Calcà ma non ci si è capito un cazzo

    Giac

    25 Dic 16 at 11:50 am

  20. preso letto… delusione praticamente 2 tavole allungate fra disclaimer e cazzi a mazzi… l’unica cosa buona è “repubblica mainstream”

    pino josi

    25 Dic 16 at 4:37 pm

  21. Ma per chi se lo fosse perso, finisce sul tuo prossimo libro, vero? 😅

    Alessandro

    26 Dic 16 at 7:46 pm

  22. …Spero che sia nel prossimo libro, anche perchè al mio edicolante non è arrivato l’allegato 🙁 🙁 🙁

    Paolo

    27 Dic 16 at 9:00 am

  23. Ciao,
    ieri ho visto su RaiNews24 o TGCom (sinceramente non ricordo abbiate pietà), il presunto “piano di spartizione delle zone di influenza in Siria” e porca miseria mi è venuto un colpo. In pratica la Turchia si prende la zona Rojava, la Russia gli sbocchi sul mare e l’Iran boh non ho capito bene…ma dico..c’è limite al peggio ?

    Noise

    30 Dic 16 at 4:50 pm

  24. Ciao calcare ma L’attentato kamikaze curdo in Turchia era curdo davvero? Era programmato? Ypg E gli altri gruppi hanno cambiato tattica? Te lo chiedo nel caso ne avessi parlato con i curdi che stanno a Roma

    GiuliaChiari

    30 Dic 16 at 11:11 pm

  25. @Nesland
    se puoi arrivare fino a Verbania con la superstrada sono disponibile a ricevere, custodire e consegnarti tutto il Calcare che vuoi

    MarkGreene

    Mark

    4 Gen 17 at 9:17 am

  26. beh vabbe’. poi i direttori stronfiano e spavonano “a me me ggiudicano quelli che me comprano”; grazie anche a te, va saputo.

    (mo apparte: è passato del tempo pure, qualcosa pro italiani allestero che non sia un estero tipo londracentro…?)

    Marino Voglio

    5 Gen 17 at 4:57 pm

  27. nooooo , l’ho visto ora! E ora come faccio a leggerlo? kobane calling l’ho trovato incredibilmente emozionante,grazie davvero. Questo groviglio come posso procurarmelo?? dai calca’

    Veronica

    5 Gen 17 at 10:08 pm

  28. Grande Calcare, ma io Repubblica non lo compro perché me sta sul cazzo!! Dove lo trovo ora?? I soldi voglio darli a te non a Repubblica!!

    Robbe

    7 Gen 17 at 2:46 pm

  29. Finalmente l’ho letto, comprato appena uscito ma tra feste pranzi e cene non facevo in tempo, sei bravissimo, as usual, commovente.. i quattro ragazzi un colpo al cuore. Bravo e buon anno miche’

    luana

    8 Gen 17 at 12:40 pm

  30. Se è un aggiornamento di KC era meglio se lo vendevi su BAO o su Amazon. Hai fatto come Microsoft l’aggiornamento per pochi! No buono!

    Marco

    10 Gen 17 at 9:03 am

  31. Ciao, Calcà…
    che fine hai fatto?
    Libri e pubblicazioni estranee al blog li ho presi e li so ormai a memoria…
    Almeno “Ogni maledetto semestre…su due” mi piacerebbe vederlo…Ciao, fatti vivo….

    Dapp

    10 Gen 17 at 9:13 am

  32. Ho una proposta per non lasciare abbandonato questo sito (sarebbe un peccato dai), trasformiamolo in una raccolta di ricette!!
    Si lo so, già ce ne stanno tanti, però questo potrebbe essere un ricettario di fumettisti ossia cosa piace mangiare a chi legge (anzi leggeva ormai) zero calcare.
    Inizio io, ecco la mia ricetta\piatto preferito in questo periodo!
    Zeppole Napoletane, ricetta tradizionale

    Ingredienti:
    500 g farina
    500 g patate lesse
    3 uova
    100 g burro
    25 g lievito di birra
    1 cucchiaio zucchero
    la buccia grattugiata di 1 limone
    1 tazzina da caffè di latte
    1 pizzico di sale
    zucchero semolato+1 bustina di cannella in polvere per la decorazione

    Procedimento:
    Lavate e lessate le patate in abbondante acqua, fate cuocere e tenete da parte.
    Intiepidite il latte su fuoco moderato.
    In una capiente terrina ponete tutti gli ingredienti: farina, uova,burro, zucchero, la buccia grattugiata del limone a cui unirete le patate lesse e ridotte in purea.
    Aggiungete il lievito sbriciolato e versate a filo il latte tiepido, iniziando ad impastare tutti gli ingredienti.
    Unite un pizzico di sale, sempre lontano dal lievito, e continuate ad impastare per qualche minuto.
    Otterrete una pasta morbidissima che andrete a lavorare su un piano di lavoro infarinato.
    Dividete l’impasto in pezzi e create dei filoncini di pasta, arrotolateli su se stessi e date la forma di ciambelle.
    Lasciate lievitare le Zeppole Napoletane, su un piano ricoperto di farina, fino al raddoppio del volume.
    Friggete le ciambelle in abbondante olio bollente, rigirandole su ambo i lati.
    In un semplice vassoio, versate abbondante zucchero semolato ed unite una bustina di cannella in polvere.
    Rigirate le Zeppole Napoletane nel mix di zucchero e cannella.
    Disponete su un vassoio da portata, servite e gustate.
    Note: In questa ricetta si prevede una sola lievitazione, vi assicuro che il risultato è eccellente. Se volete farle lievitare due volte, una volta pronto l’impasto, lasciatelo crescere fino al raddoppio (almeno 2 ore). A lievitazione avvenuta, preparate le zeppole come da ricetta, e fate lievitare ulteriormente per 30 minuti.
    Si differenziano dalle graffe per la presenza di patate nell’impasto.

    DiFa

    16 Gen 17 at 5:03 pm

  33. Ciao Calcà,
    me lo sono perso,
    lo pubblicherai da qualche altra parte?

    Mi

    19 Gen 17 at 8:56 pm

  34. @Difa
    Sarà forse l’asitinenza da nuove storielle sul blog di Calcà (e ti capisco è dura resistere) ma trasformare sto sito in una raccolta ricette proprio no!

    AndriDevil

    22 Gen 17 at 8:55 pm

  35. Ho un’idea migliore: perché non un luogo dove si parli di vini…lunghe discussioni su vini, alcoolici e tartufi…
    …dai, Calcare, so quanto tu ne sia appassionato: faccelo fare!

    dapp

    23 Gen 17 at 7:30 am

  36. Recensione del Brodoso di Nerchiaimpanata:
    Ottimo vino con forti sentori di gomma arabica, erbe di aiuola comunale e legno di cantiere;
    si accosta molto bene a piatti di polenta con ostriche e cotiche, pesce ratto e filetto di delfino al cartoccio;
    può contenere tracce di frutta secca e allergeni del pesce;
    ideale se mescolato ad olio lubrificante ed antigelo.
    Ve lo consiglio caldamente.

    dapp

    23 Gen 17 at 11:34 am

  37. …Zero, intervieni…hai lasciato casa vuota e fra un pò ce attaccamo alla dispensa…
    …non farmi scrivere un’altra recensione.

    dapp

    23 Gen 17 at 11:35 am

  38. (ahahha sto cercando di capi come annà avanti, piu blog o piu concentrazione su libro nuovo, a breve lo capisco!)

    zerocalcare

    2 Feb 17 at 2:50 pm

  39. Poi ti faccio sapere come sono venute le Zeppole

    Velth

    24 Gen 17 at 3:43 pm

  40. …grazie per la censura.
    Perché le zeppole si è il vino no!
    …torna che ti aspettiamo….

    dapp

    25 Gen 17 at 7:54 am

  41. Calcà…ce stai ottenascondi?

    Dapp

    30 Gen 17 at 4:06 pm

  42. VONGOLE E SODOMIA: con permesso, rispondo qui al dubbio che hai espresso su BM (storia su Rogue One).
    L’ebraismo, così come il Cristianesimo e l’Islam, è una religione nata in Medio Oriente, regione caratterizzata fra l’altro da un clima piuttosto caldo. Ergo, i divieti alimentari comuni a tutte le citate religioni sono prima di tutto norme igieniche: la carne di maiale è notoriamente piuttosto grassa e pesante, i crostacei e i molluschi sono ricchi di colesterolo, e “il vitello nel latte di sua madre” (cit.) crea una combinazione di proteine animali diverse di difficile digestione (pensaci quando mangi un cheeseburger! :D). Così come la prescrizione cristiana di fare un giorno a settimana “di magro” era volta a prevenire le patologie derivanti (chiaramente per i ricchi) da un consumo eccessivo di carne.
    Analogamente, la prescrizione di un giorno settimanale di riposo nelle grandi religioni monoteiste faceva sì che i servi/schiavi non fossero costretti a lavorare 24/7 dai loro padroni e quindi “durassero” un po’ di più.
    C’è sempre un motivo (cit.)
    [mode HERMIONE GRANGER: off]
    “Ma nessuno ha letto STORIA DI HOGWARTS?”
    (ho detto OFF)
    Cmq a me ROGUE ONE è piaciuto ABBESTIA, e non avevo capito quello che sarebbe inevitabilmente successo alla fine fino a tipo due minuti prima che succedesse 🙂

    LadyJo

    1 Feb 17 at 9:28 am

  43. Calcà stai lavorando ad un libro nuovo??? Di che parlerà??? Quando esce???

    AndriDevil

    2 Feb 17 at 5:47 pm

  44. @LadyJo
    La lettura “utilitaristica” delle prescrizioni religiose funziona fino ad un certo punto… se ti leggi il Levitico c’è scritto anche che se cade un cadavere in una cisterna, l’acqua non sarà impura, ma chi toccherà il cadavere per rimuoverlo sarà impuro… che non mi pare proprio il massimo come norma utile a sopravvivere bene. Peraltro il clima mediorientale era abbastanza diverso all’epoca (o nelle epoche, visto che la Bibbia è stata scritta attraverso molti secoli) in cui gli Ebrei prima e i Musulmani poi, hanno scritto i loro testi sacri.

    Guido

    6 Feb 17 at 1:18 am

  45. Calcà ma tra quanto ti rivedremo sul blog?

    Alessio

    10 Feb 17 at 5:12 pm

  46. Dai Zero stiamo tutti aspettando notizie da te….

    Laura

    16 Feb 17 at 12:13 pm

  47. Hey Calcà! Ho visto il disegno anteprima, sul tuo fb, questo vuol dire che sarai più concentrato nella realizzazione del nuovo libro e meno sul blog, tutto questo è capibile così può uscire un ottimo libro… e quindi nulla non vedo l’ora di leggerlo, ti auguro buon lavoro! ☺

    AndriDevil

    17 Feb 17 at 11:12 am

  48. capibile??? brrrrrrrrrr…

    g10

    20 Feb 17 at 1:49 pm

  49. @g10
    Calcà ha altre priorità oltre al blog, e poi io prferisco più un suo libro rispetto ad una storiella ogni 4-5 mesi qua.

    AndriDevil

    20 Feb 17 at 6:26 pm

Leave a Reply