il libro nuovo Macerie Prime e tutte cose ad esso connesse



115 comments


Faccio questo post riassuntivo così si capiscono tutte le cose per sto libro, a partire dal fatto che esce martedì 14 novembre

COS’E’:
E’ un libro che parla di come sono cambiate le vite dei personaggi dei fumetti miei (da me stesso a tutto il cast vario) col passare degli anni, quindi un modo di riportare le lancette a paro con la vita vera delle persone a cui quei personaggi si ispirano.
E’ un libro in due parti, perché sennò veniva un malloppo illeggibile di 400 pagine, e invece la seconda parte esce tra sei mesi, che sono pure i sei mesi che passano all’interno della storia tra il primo e il secondo atto, così uno si vive le cose in tempo più o meno reale.
E’ un esperimento perché io non so mai stato bono a gestire storie con tanti personaggi esterni alla mia capoccia, questo invece è un libro corale e quindi boh ma d’altronde se uno non ce prova fa sempre la stessa cosa.

COSA NON E’:
Non è un verbale dei carabinieri che racconta la vita di nessuna persona vera in particolare, nel senso che alcuni personaggi sono ispirati a persone vere ma altri sono la fusione di più persone, o le loro vicende sono comunque mescolate a quelle di altri quindi pure se in un tratto vi sembra di riconoscere qualcuno per questo o quell’aspetto, non cercate l’assoluta aderenza con la realtà, ve prego. Cioé se uno dentro a sto libro spigne er fumo e pensate di averlo riconosciuto non je mandate le guardie a casa perché magari nella vita vera lo spigne un altro, tipo.
Non è un manifesto generazionale né una dichiarazione di intenti, peraltro essendo un libro in due parti se uno non è completamente scemo si può immaginare che alcune delle cose fissate in questo primo atto possono essere rovesciate nel secondo.

DOVE E QUANDO VIENE PRESENTATO

Allora, pure se il libro esce il 14 novembre, in realtà la sera di lunedì 13 novembre viene presentato a Milano e Roma. Ora siccome nonostante quella roba con cui mi scorno da anni in fisica quantistica dica che un atomo può stare in due punti diversi finché non viene misurato che non capisco cosa cazzo vuol dire, io posso stare da una parte sola e nello specifico sto a Milano.

COSA SUCCEDE A MILANO Succede che alle 21 alla Feltrinelli di Piazza Piemonte il libro viene messo in vendita e prima facciamo una chiacchierata sul libro nuovo e poi sto tutta la sera a fare disegnetti a chi li viene a chiedere. Potenzialmente la libreria rimane aperta a oltranza, quindi se la gente aspetta potemo pure fa’ mattina, ma io conto sul fatto che a na certa le persone crollano. Comunque ci sta da mangiare e da bere e i cessi so’ puliti quindi per me va bene. L’evento è questo.

COSA SUCCEDE A ROMA A Roma non ci sto io ma alla Feltrinelli di via Appia 427 ci stanno Alberto Madrigal,che oltre a essere nell’ordine amicomio-unodeimieifumettistipreferiti-ilcoloristadellacopertina (quello che ha fatto quei cazzo di colori bellissimi col tramonto insomma) e Nova Sin, che è -nell’ordine- unadellepersonechecoifumettimifapiuriderealmondo-lamiaacerrimanemicagiurata-unaredneck. Anche lì alle 21 si potrà acquistare il libro, e in più verrà distribuita una stampa della copertina senza colori e uno può andare da Madrigal a farsi fare il tramonto bello cogli acquerelli. Verrà altresì distribuita una tavola di Nova che ha letto il libro in anteprima perché gliel’ha mandato la casa editrice e le ha chiesto di fare questa tavola di recensione a fumetti, che lei firmerà se sarà ancora abbastanza sobria da tenere una matita in mano. Siccome non mi fanno vedere sta tavola prima, per sicurezza sarà distribuita pure una tavola mia in cui spiego perché non bisogna darle credito per niente al mondo e anzi sarebbe molto pericoloso farlo.
Ora, questo è il materiale necessario alla comprensione della serata:
Come è andata che Madrigal ha colorato la copertina del mio libro-Zerocalcare version:

Come è andata che Madrigal ha colorato la copertina del mio libro -Madrigal version:

Com’è andata che mentre dovevo consegnare il libro quest’estate mi so messo a disegnare sta cazzate a 4 mani con Nova

Com’è andata che continuavamo a farlo mentre la casa editrice mi chiedeva vabbé ma quando consegni?

E POI LE ALTRE PRESENTAZIONI?
Qua c’è il tour officiale organizzato dalla casa editrice, considerate che a inizio 2018 ci stanno pure Parma e Piacenza che non sono state scritte qua e che ci stanno altri accolli che non sono presentazioni del libro dove però si parlerà pure di quello, tipo Roma per il compleanno di Casale Alba 2 a Rebibbia il 2 dicembre.

Me pare tutto spero.

Written by zerocalcare

novembre 12th, 2017 at 2:00 pm

Posted in Uncategorized



115 Responses to 'il libro nuovo Macerie Prime e tutte cose ad esso connesse'

Subscribe to comments with RSS

  1. Ecco dove eri finito !
    l’attesa è stata feconda.
    grazie 0CaCO3

    Francesco

    12 Nov 17 at 3:30 pm

  2. Non vedo l’ora di leggerlo!!!

    AndriDevil

    12 Nov 17 at 4:38 pm

  3. Ciao, intanto scusa se ti ho attaccato bottone sul treno arrivando a Lucca ma non ho potuto trattenermi e per mettermi parzialmente in pace la coscienza – ahem – ti ho messo anche tra gli eroi nel mio pezzo riassuntivo per comingsoon.it in ordine alfabetico, quindi sappi che non potrò non essere a una delle presentazioni, presumibilmente quella del 15 dicembre, anche se il libro lo compro prima che mon vedo l’ora. Giuro che non ti rompo. Grazie infinite e daje!

    Daniela

    12 Nov 17 at 10:14 pm

  4. Volevo solo dire che la cosa del dialogo a fumetti con Nova è eccezionale! Stupenda proprio. Spero ne facciate ancora…

    astrogonza

    12 Nov 17 at 11:07 pm

  5. …azz che silenzio. Piaciuto ai più questo post…

    spyrix

    13 Nov 17 at 10:28 am

  6. ma oggi 13.11 (ad esempio) all’AUDITORIUM_Roma già c’era il libro sugli scaffali…

    LR

    13 Nov 17 at 2:04 pm

  7. Che dite, ragazzi? Ci si presenta lì con 22 settimane di ritardo?

    😀

    Sì, scherzavo: chi arriva ultimo lava i piatti.

    CimPy

    14 Nov 17 at 6:34 am

  8. michele, leggo ora che hai finito alle 07.46. che dire, sei davvero unico. ed è anche per questo che ti vogliamo bene, oltre che, naturalmente, per il tuo talento.
    non so se la redazione di deejay ti abbia girato il messaggio. ti mandavo un grande in bocca al lupo per il libro e ti esprimevo la mia disperazione per non poterci essere.
    finito il circo riposati nella casa al mare che ti comprerai con le vendite (qualche mattone te l’ho preso io … 🙂
    io l’ho già quasi finito stanotte.
    sei proprio bravo, in ogni senso.
    barbara raz

    razmataz

    14 Nov 17 at 9:13 am

  9. Mi preoccupa un po’ questa cosa alla libreria di Termini: dove trovano lo spazio per farla?

    Mario Lucioni

    14 Nov 17 at 1:28 pm

  10. Ecco, adesso corro su Amazon e mi prendo la copia fisica per la libreria e la copia kindle per leggerlo in santa pace ovunque.

    Che c’è? Perchè mi guardate tutti? Non fanno tutti così con le opere di Calcare?!? -__-

    Andhaka

    14 Nov 17 at 3:16 pm

  11. Michele, l’ho appena finito. L’ho letto tutto d’un fiato. Stupendo e angosciante allo stesso tempo.
    Chissà quanti te l’hanno detto già o te lo diranno ma.. sembra la mia vita negli ultimi 7 anni, giuro (manco avessi rotto uno specchio). Parola per parola, specie i demoni. Davvero pazzesco. Non so come ci sei riuscito. Ma mi sento meno sola, ora. Grazie.

    In bocca al lupo per il tour. Resisti, un abbraccio.

    Paola

    14 Nov 17 at 11:00 pm

  12. Arrivato ieri e letto subito… bello anche se troppo arrabbiato (forse non e’ la parola giusta) e con molte piu’ “parolacce” rispetto al passato 🙂
    Comunque davvero complimenti a questo punto aspettiamo la seconda parte

    F.

    FrancescoDP

    15 Nov 17 at 12:25 pm

  13. Personalmente l’ho trovato tra i migliori di sempre. Bravo cazzo, e daje tutta. Non vedo l’ora di leggere il seguito.

    Eccellente lavoro, Zero

    15 Nov 17 at 5:15 pm

  14. Preso!!!
    “Macerie Prime” con copertina Variant per le librerie n°4289.
    L’odore fortissimo dell’inchiostro della Bao ha già invaso le mie narici,appena ho delle ore libere me lo leggo nella massima tranquillità per gustarmelo al meglio.

    AndriDevil

    15 Nov 17 at 7:09 pm

  15. Grande! Il libro mi è piaciuto tantissimo!!

    Dani

    15 Nov 17 at 10:22 pm

  16. ..credevo di averlo inviato e invece boh si vede che non l’ha preso.. comunque, era solo per dirti che ho finito il libro.
    L’ho letto tutto d’un fiato. Stupendo e angosciante allo stesso tempo.
    Chissà quanti te l’hanno detto già o te lo diranno ma.. sembra la mia vita negli ultimi 7 anni, giuro (manco avessi rotto uno specchio). Parola per parola, specie i demoni. Davvero pazzesco. Non so come ci sei riuscito. Ma mi sento meno sola, ora. Grazie Michele.
    In bocca al lupo per il tour.. e resisti, un abbraccio.

    Paola

    16 Nov 17 at 10:43 am

  17. Che spettacolo di libro. Spettacolo. Ma non vieni a Trieste…peccato.

    E grazie comunque. Il miglior momento della giornata.

    Max

    17 Nov 17 at 5:20 pm

  18. Ma che sei matto che firmi le copie durante il derby?! Sto a Bologna pure io, viettelo a vedere da me!

    J.J.

    17 Nov 17 at 11:00 pm

  19. Ciao! Non vedo l’ora di leggere questa tua ultima opera. Per caso passerai di nuovo a Ginevra e/o Losanna per dare un po’ di ossigeno a noi poracci di Roma espatriati?

    Margherita Pace

    17 Nov 17 at 11:05 pm

  20. Bravo zero! Mi piace il nuovo libro! Nel bene o nel male tocca proprio a tutti crescere!
    Ps. Grazie dei link per Nova e Madrigal !

    Michele

    18 Nov 17 at 11:54 am

  21. Ho appena finito di leggerlo e aspetto con ansia la seconda parte! Sei ai tuoi livelli migliori, Zero! 🙂 i migliori quindici euro spesi! 🙂

    Sara

    18 Nov 17 at 7:03 pm

  22. Leggendolo mi sorge spontanea una domanda: ma perché non ti assumi o non ti fai assumere dalla casa editrice un manager, un segreterio o una qualche cazzo di figura che ti aiuta a gestire gli accolli?

    marco

    19 Nov 17 at 5:33 pm

  23. E poi scusa se faccio il secchione ma “nessun rispetto” dei Colonna è dell’ultimo split coi Nabat, quindi tipo 2013-2014…perciò non poteva essere un concerto di 15 anni fa

    marco

    19 Nov 17 at 6:03 pm

  24. Finalmente sono riuscito a trovare dello sapzio per leggerlo…
    Che ti devo dì? Solo complimenti un libro molto curato narrativamente parlando, poi ci stà anche il tanto atteso matrimonio di Cinghiale… un grande Calcà, davvero!

    E mò tocca aspettare sei mesi per la conclusione, vabbè ce la farò a resistere rileggendelo ancora, ancora, ancora, e ancora… 🙂

    AndriDevil

    19 Nov 17 at 6:28 pm

  25. Già finita la prima lettura, divertente e profondo come sempre.
    Minchia, ma quanto sei bravo!

    Macut70

    20 Nov 17 at 1:17 pm

  26. …non si può essere diversi da quello che si é… leggo e capisco rabbia e scoramento ma tanto ” li cazzu tua ” probabilmente non sarai mai in grado di farteli , sei troppo sensibile. Sei nato per fare grandi cose …

    Fra santa Giulia Torino

    21 Nov 17 at 12:35 am

  27. …da “ogni maledetto lunedì su due” siamo passati a “ogni 13 mesi” e ora a “ogni 13 scrivo du striscette e ogni 2 aggiorno i commenti “.
    Alunno zerocalcare, porti rispetto per i lettori del blog: non tutti i lettori del blog comprano libri, ma tutti i lettori dei libri leggono il blog

    zeta

    21 Nov 17 at 8:02 am

  28. Te che non ti vuoi alzare dal divano…
    Te che non ti vuoi alzare da letto…
    La prossima la famo di te che non te vuoi alzare dal seggiolone?

    zetapikappa

    21 Nov 17 at 11:05 am

  29. Ho trovato bellissima l’intervista che hai rilasciato a esquire e quindi mi permetto di scriverti questa cosa: non rimpiangere l’università, se ti interessa ed è destino potrai sempre farla…..lo dico perchè l’unico motivo per cui non ho ancora comprato il tuo libro è che ho un esame mercoledì (e sono più vecchia di te) e se no non studio 😀

    Giovanna

    22 Nov 17 at 7:36 pm

  30. Mi è piaciuto e aspetto con impazienza la seconda parte. La tua sensibilità e la profondità dei tuoi sentimenti mi danno conforto. Grazie

    Eloise

    22 Nov 17 at 9:46 pm

  31. Grazie davvero, “Macerie Prime” è un lavoro fantastico.
    Sei una garanzia!
    Daje forte!

    Gio

    23 Nov 17 at 11:08 am

  32. Raga, fatevi un favore, non leggetelo.

    Cioè, non leggetelo prima di avere pronto il secondo volume! Io lo lessi e ora cerco una criocapsula per arrivare subito a maggio.

    PerpliMas

    23 Nov 17 at 8:02 pm

  33. …sta storia del One Comment pare proprio un “me ne fregasse il cazzo de sto blog”

    sequoy

    24 Nov 17 at 7:23 pm

  34. Comprato alle 15.20. Letto tra le 20 e le 23.47. Ho riso. Ho pianto. Ho riflettuto. Grazie per le emozioni. Ora aspetto maggio.

    Mo

    25 Nov 17 at 11:54 pm

  35. Ciao Zero, ho visto che dal 7 al 10 sei alla Nuvola, che essendo vicino a dove lavoro è l’occasione ideale per me… una domanda.. in quella sede potrò prende la variant? magari ci sei pure te a fa i disegnetti? a che ora?!?
    mo che ho finito de fatte il 3 grado ti saluto e ti ringrazio per le risposte che vorrai dare!!!

    P3pp3

    27 Nov 17 at 5:41 pm

  36. fantastico! si aspetta maggio con trepidazione!!!!

    akuma

    27 Nov 17 at 10:36 pm

  37. Bello, t’ho letto, questa pò esse una de le meglio cose che hai fatto (vojo vede’ prima come va a finì’), bravo zi’. Poi te dico. Me sa che pure te sei cresciuto, no solo l’amici tua. Solo ‘na cosa: ma nun se pò fa’ pure co’ la copertina moscia che costa ‘n po’ de meno? Così chi vole fa’ er nobbile è contento e pure noi morti de fame se pijamo ‘n paro de caffè in più….

    Tiberio Malaparte

    28 Nov 17 at 1:58 pm

  38. Lo sto leggendo ora.Mi piace molto.Davvero.Sono un tuo fan dal primo libro.Ma….lol solo una cosa.Scogliosi si scrive senza g.Vabbè forse era voluto.comunque complimenti per tutto il tuo lavoro e grazie di farmi ridere e sorridere, è una cosa impagabile.grazie

    piero

    28 Nov 17 at 3:26 pm

  39. Volevo intervenire riguardo all’episodio del paesino
    sull’Adda descritto nel libro.

    A mio giudizio non si dovrebbe imporre un giudizio etico sull’autore per affermare un giudizio artistico sull’opera d’arte.

    Altrimenti ci troveremo in breve a distruggere i monumenti, bruciare i libri, fustigare e bruciare gli autori, insomma la barbarie.

    norser

    30 Nov 17 at 1:19 pm

  40. …prossimo post : “quando non vuoi pestare sulla tastiera perché i tasti sono freddi”… .

    stavrosh

    1 Dic 17 at 9:42 am

  41. Qualcuno ha capito che giorno e da che ora a che ora all’EUR dal 7 al 10 Dicembre???
    Zerocalcare: ho appena comprato TUTTI i tuoi libri in formato cartaceo in un colpo solo: calo a Roma con la zavorra, voglio una firmetta anche se dovessi mettere solo una lettera per ogni volume 😀

    20claire15

    1 Dic 17 at 2:45 pm

  42. Scusate, ma da quanto non viene aggiornato lo Stato dei messaggi? Possibile che ci sia solo un commento?

    Eli

    4 Dic 17 at 12:02 pm

  43. Ciao Michele, ho chiesto il tuo libro a Babbo Natale e quindi non l’ho ancora letto… però hai visto che bell’articolo sul Fatto? https://www.ilfattoquotidiano.it/2017/11/30/da-de-andre-a-zero-calcare-lintellettuale-a-fumetti-e-non-b-e-il-il-presente-del-nostro-paese/4007278/ Mi ha fatto venire ancora più voglia di leggerlo. Bravo, sei semplicemente bravo a descrivere la nostra generazione e sono convinta che il nuovo libro mi piacerà un sacco. Buon Natale Calcare.

    Federica

    5 Dic 17 at 3:32 pm

  44. Dai, Zero….sveglia: persino Ortolani ha pubblicato una storia (esilarante)

    Elisa

    7 Dic 17 at 12:24 am

  45. …prima una tavola a lunedì (su due) poi le consegne che saltano…poi niente più storie…mo manco più i commenti??? Oh, scusa se ci siamo ancora.
    Io i libri tuoi lo ho comprati.
    E anche regalati.
    Ecchecazzo…un po di rispetto me lo meriteró pure.
    Almeno i commenti aggiornali.
    Fai almeno finta che te ne frega qualcosa.

    kuntz

    7 Dic 17 at 12:28 am

  46. Appena comprato e letto tutto d’un fiato. Farò una critica (forse da cacacazzi ma la faccio lo stesso, per quel che vale): posto che il demone Rosikoth esiste indiscutibilmente (io ne sono certo una vittima) e che le situazioni sono raccontate in maniera “esagerata” e “eccessiva” (spero)a fini comici, mi pare che nel caso specifico Sarah abbia tutte le ragioni di lamentarsi del fatto che Secco stia rubando un lavoro per il quale non è qualificato minimamente e dove sta facendo dei danni, per cui ascrivere il suo sfogo al demone in questione non mi pare corretto. Per il resto, una splendida lettura come sempre. Divertente, profonda e tutta la lunga teoria dei migliori aggettivi che sono stati usati per descrivere le tue opere in questi anni.

    Paolo "Pisolo" Ciaravino

    7 Dic 17 at 4:27 pm

  47. Posso chiederti le date di Parma e Piacenza?

    Giulia

    7 Dic 17 at 7:23 pm

  48. HELP!
    son venuta a Roma apposta per venerare Zerocalcare, usando un viaggio organizzato come copertura
    Egli domani (9/12) alle 12 è all’eur ma io finisco in vaticano alle 13
    Secondo voi ce la faccio a vederlo se arrivo alle 14 o 14:30 o ha già finito e se ne è andato?

    Claire

    8 Dic 17 at 7:38 pm

  49. Calcare fino che ora resti all’eur domani?

    Claire

    8 Dic 17 at 8:02 pm

  50. Zerocalcare in tour! Daje che è quasi finita! Continua così Michè!

    Roberto red Ceria

    11 Dic 17 at 6:44 pm

  51. egli e’ l’eletto!
    la schiena curva, la mano stanca ma veloce, le occhiaie da fumetto, le labbra increspate dalla mancanza d’acqua…
    egli si alza, abbraccia, si siede, parla mentre disegna, ti riconsegna la copia alzandosi per salutare, e poi via ancora: si alza, abbraccia, ti chiede di te…
    lo staff lo coccola con gli occhi e lo veglia, stupito e orgoglioso
    noi fan ci sentiamo privilegiati, eccitati e protagonisti, e naturalmente tutti fratelli arcinoti nell’interminabile attesa…
    sono venuta per renderti omaggio, Calcare
    perche’ i soldi delle vendite ti ripagheranno delle ore di lavoro ma come possiamo, noi lettori, ringraziarti per le emozioni che ci dai? per quando ci strappi una lacrima o un sorriso, o ci aiuti a capire la nostra stessa vita?
    per me e’ stato importante essere dove eri tu, respirare la tua aria, pizzicare la tua felpa
    e non sono adolescente, non ho una vita piatta, non vivo attraverso te: mi godo solo il lusso, che abbiamo ora, di poter in qualche caso stringere la mano all’artista delle cui opere usufruiamo!
    grazie!

    20claire15

    12 Dic 17 at 3:14 pm

  52. Ho letto sulla pietra tombale del “te l’avevo detto” che oggi è il tuo compleanno: auguri.

    Annalife

    12 Dic 17 at 8:49 pm

  53. se Annalife ha ragione (ma non faccio attempo a controllare) AUGURI! grazie di esistere

    20claire15

    14 Dic 17 at 9:26 am

  54. Ciao, una domanda che mi ronza nella testa fin dalla prima storia che ho letto, qui sul blog, domanda che si rinnova identica ad ogni libro/disegnetto che leggo.

    Le storie che scrivi, i personaggi, sono autobiografiche, parzialmente autobiografiche o del tutto inventate?

    darthmanfro

    15 Dic 17 at 12:31 pm

  55. Che faccio, lo compro? Non so… Senti, se come parole una su cinque è cazzo come nel precedente, dimmelo subito per cortesia. Io adesso nei negozi non ci resisto più di qualche minuto e tra cercarlo, aprirlo, leggerne un po’, decidere e varie mi ci vorrebbe minimo un quarto d’ora.

    aurinko

    16 Dic 17 at 1:31 am

  56. Finalmente l’ho letto pure io (con il ritardo degli Italiani all’estero). Non c’e’ che dire, è bellissimo e non vedo l’ora della seconda parte. Mi ha risolto di più leggere il tuo libro che andare dallo psicologo, praticamente contiene un concentrato di tutte le paranoie che ho anche io e ha un potere catartico.

    Ma soprattutto, io sono andata davvero a sposarmi come un sorcio in una camera di Motel perchè appunto secondo me è una cosa che non si fa davanti a tutti (o non si fa proprio, ma a me toccava per motivi di documenti) e scopro che non sono l’unica a pensarla così e questo mi fa sentire meno sola.

    Grazie!

    Giupy

    20 Dic 17 at 7:14 pm

  57. Auguri Calcare! :)) <3

    Marzia

    25 Dic 17 at 12:29 pm

  58. Ho 17 cm di libri di Zero in libreria.(tutti li ho!!)
    Regalo solo Zerocalcare, per divulgare il “verbo”.
    Giudizio sull’ultimo libro? l’ho letto in 2 ore di felicità, ero quello che cercavo.
    Mio amato ‘Calcare, è inevitabile che con il(dovuto) successo, arrivino anche le soddisfazioni economiche/socali; non devi fartene una colpa. Saprai meglio di me che avere molte risorse vuol dire avere più mezzi per promuovere il proprio stile, le proprie idee, il proprio messaggio. Dajè Calcà!

    P.S.: a Calcà, ma che è sta ricchionata con Madrigal!!!

    ALFREDO

    26 Dic 17 at 7:12 pm

  59. Questo Natale mia figlia mi ha regalato Macerie Prime autografato con
    Lady Cocca alle 2,00 di notte presso la Feltrinelli di Bologna. (L’armadillo ce l’avevo già da un lontano lucca comics). Mi ha riferito, stupita, della tua gentilezza e curiosità di fronte a lei che, sfinita dall’attesa, si presentava proclamando il proprio disamore per i fumetti ed eroicamente prendendo le distanze dalle schiere dei tuoi esigentissimi superfan.
    Grazie.

    Fred

    26 Dic 17 at 7:56 pm

  60. Caro Zero,
    sono Valentina di Modena, ho appena finito di leggere il tuo libro e ho un nodo alla gola. Nella vita faccio l’insegnante e leggendoti ho pensato ai miei ragazzi…quindi vorrei, se posso, darti una mano. Perchè penso che tra noi umani si debba fare così, anche se non ci si conosce…perchè già la vita è difficile, se poi non ci si aiuta tra noi… Penso tu abbia bisogno di un manager (un tutore, come dici tu), per rispondere agli accolli vari: ho amici a Roma che potrebbero avere contatti utili in merito. Per la tua amica che vuole fare l’insegnante posso cercare contatti per farle avere almeno dei colloqui in qualche scuola paritaria, dove è più facile che assumano.
    Tu dirai: e chi è questa? L’incarnazione della sindrome della crocerossina? Forse sì, e se anche fosse? Magari lo fossi davvero, in fondo siamo al mondo per fare del bene (a noi e agli altri)…o almeno io la penso così.
    Sono una cazzara che spara minchiate per avere la tua attenzione? No, conosco tanta gente davvero, e se posso dare una mano a chi la chiede – e mi permetto di dire che a me il tuo ultimo libro in parte sembra una richiesta d’aiuto – la do volentieri. Al che magari dirai: Brava, e perchè la mano non la vai a dare alla Caritas della tua città o ai barboni per strada? Giusto. Ma da qualche parte bisogna pur cominciare.
    Io e mio marito ti leggiamo da qualche anno, ormai. E specialmente mio marito si rispecchia tanto in te, sente molto i tuoi conflitti e per molte cose la vede come te. Siamo anche venuti ad un incontro quando è uscito Kobane calling, e per non impicciarti non ti abbiamo chiesto un disegno, ma solo una firma. E già ci siamo vergognati così, vedendoti annaspare. Quando ti abbiamo rivisto a Mantova, non ci siamo nemmeno avvicinati, dopo l’incontro, chè avevi già abbastanza calca addosso.
    Boh, in qualche modo strano ti sentiamo vicino.
    Chissà quanta gente te lo dice. Ecco, io voglio dirti che quantomeno non sono un altro accollo ma posso provare a dare una mano a te e ai tuoi amici che ne hanno bisogno.
    Se vuoi, sono qua, siamo qua. Altrimenti…grazie di tutto, sei un’anima luminosa…più di quanto forse pensi.
    Buona vita,
    Vale

    Valentina

    27 Dic 17 at 4:47 pm

  61. Ho preso Macerie Prime ieri sera. L’ho divorato. Lo rileggerò più volte. Trovo che sia tutta sostanza. Notevole. Sono sincero se dico che mi ha fatto riflettere su alcuni aspetti della mia vita. Aspetto il seguito. Bravo Zerocalcare.

    Lorenzo

    3 Gen 18 at 9:55 pm

  62. Splendido come sempre congrats !!!!!

    Logan

    4 Gen 18 at 10:14 pm

  63. Ciao ZeroCalcare, complimenti!
    Ottima storia e con grande capacità di cogliere le contraddizioni generazionali.
    Anch’io, come hobby mi diletto a disegnare vignette per una associazione professionale (quella dei Direttori del Personale! – AIDP), ma la tua verve è insuperabile.
    Continua così.
    pietro

    Pietro

    7 Gen 18 at 7:45 pm

  64. Ottimo lavoro! Veramente molto interessante, aspettiamo il seguito! Complimenti

    Stefano

    10 Gen 18 at 12:01 pm

  65. Ciao,sto leggendo Macerie Prime, mi sta piacendo tantissimo. Ma vabbè, mi piacciono sempre le cose che scrivi, sembri cogliere proprio lo spirito di una generazione.
    Devo dire che non avevo idea della cosa successa con l’onorevole chisseloricorda (sono troppo scollegata dal mondo reale perfino per seguire gli autori che mi piacciono), ma capisco cosa significa essere presi fra due fuochi in quel modo, magari condividere un principio ma non il gesto, o non poter ammettere di non condannare un gesto, anche perché una cosa del genere mica è proprio “violenza”, io e mio fratello minore ci siamo picchiati molto peggio. Dopotutto la comunicazione è sempre una questione spinosa quando scrivi o parli in pubblico, figuriamoci quando sei un personaggio pubblico. E poi sei umano, non trovo giusto che il pubblico ti tratti come se dovessi essere una bandiera. Secondo me cogli così bene le spaccature della natura umana proprio perché sei umano.
    Ah la cosa dell’agire per senso di colpa la capisco benissimo :/ c’è da stare attenti per non finire a diventare stronzi per rigetto. Sta’ sereno se puoi.

    Lyla Du Perie

    10 Gen 18 at 11:50 pm

  66. Ciao Calcà!
    Ho appena finito di leggere il tuo fumetto “Questa non è una partita a bocce”, che è stato pubblicato sull’Espresso, l’ho trovato veramente notevole secondo me andrebbe letto da TUTTI, sembra una cosa banale da dire ma in ‘sto caso è davvero così, io nel mio piccolo lo sto sponsorizzando a quelli che conosco.
    Spero veramente che ‘sto fumetto serva a quelle persone che fino ad ora hanno dormito e che, per una buona volta, aprono gli occhi.

    AndriDevil

    14 Gen 18 at 7:13 pm

  67. Gentile Zerocalcare:GRAZIE! Ho letto l’inserto de L’Espresso, e niente, non ho parole per esprimere la gratitudine che provo per aver letto in modo così semplice e diretto ciò che da qualche tempo stavo osservando;i nazisti ci sono,ci sono sempre stati,hanno mille facce e i più pericolosi non sono tanto quelli in nero con la testa rasata,quelli si riconoscono,è facile…ma quelli pericolosi davvero sono i “pulitini”, gli pseudointellettuali che diversificano tra fascisti e nazisti,quelli che dicono che “mussolini è stato mal consigliato”,”Hitler era pazzo e Mussolini ha fatto l’errore di dargli retta..” e altre frasi scriteriate di questo tipo…non sai quanti ne sento che dicono queste cose! Non si deve mai abbassare la guardia,Zero, la lotta deve essere continua e dura.Anche con un fumetto. Grazie ancora

    Eloise

    15 Gen 18 at 8:04 pm

  68. Guarda, ti ho letto sulla raccolta “La Rabbia” nella mia biblioteca.
    Tutti autori per quel che ne so sconosciuti, che han toccato temi pesanti parlando di politica, di disoccupazione, di malessere sociale.
    Poi invece c’eri tu, l’unico che conoscevo di nome, che hai fatto la storiella leggera volemmose bbene con i teppisti violenti dal cuore d’oro.

    Il problema è che la tua storiella leggera è stata anche l’unica che ho avuto voglia di rileggere.

    Quindi sì, mi stai antipatico e mi pari un po’ un ipocrita egocentrico, ma allo stesso tempo trovo che tu sia anche molto bravo sia a disegnare che a sceneggiare.

    Lun

    17 Gen 18 at 8:05 pm

  69. Ma scusa ‘nattimo Calca’, se qualcuno ti scrive un commento che non è SOLO uno sbrodoloso complimento, tu non lo pubblichi?

    Ammazza se avevo visto giusto, sei davvero un ipocrita!

    Lun

    21 Gen 18 at 8:10 pm

  70. Grande! sono venuta per disegno al Camillo Cienfuegos a campi. ma che pazienza hai? molto zen complimenti! quando ti hanno chiesto il ritratto del cane .,. favoloso!
    Grazie davvero e continua così!

    veronica

    23 Gen 18 at 10:41 am

  71. Ciao finito adesso di leggerlo e finisce male…..spero nel secondo perchè non è cosi che deve finire, e valentina di modena sopra lo dimostra.

    simone

    27 Gen 18 at 1:29 pm

  72. …inutile suonare qui non vi aprirà nessunooo…
    Ci sei ancora?
    Bello il libro, l’ho amato.
    Bello l’inserto su Espresso.
    Ma quando pensi di tornare al nido?
    Fatti vivo

    Dapp

    31 Gen 18 at 10:22 am

  73. È da poco che leggo i tuoi fumetti e sono partita proprio da quest’ultimo libro e mi sono appassionata quindi vuol dire che non hai toppato , è stata una grande scoperta , a seguire ne ho letto altri! mi commuovo a pensare che ci sono persone come te, con i tuoi fumetti non mi fai sentire sola. Aspetto con ansia la seconda parte, a presto.

    Aurora

    3 Feb 18 at 1:06 am

  74. Oh, i miei commenti alla fine li hai pubblicati…. allora mi scuso per essere subito partita in quarta ad aggredirti.

    Lun

    12 Feb 18 at 10:47 pm

  75. Ciao, Calcare, tre storie (…pardon: due storie e un clone) in un anno.
    Che altro dobbiamo comprare per leggere qualcosa di tuo?
    Ho acquistato i libri, Repubblica etc etc, ho letto le cose fatte per altri siti…posso sperare in qualcosa sul blog o devo rinunciare?
    Fammelo sapere…

    snaps

    18 Feb 18 at 2:04 pm

  76. Ciao, Calcà…hai idea di che cazzo stanno combinando quelle merde del governo turco contro ypg?
    Qual’è la situazione?

    dapp

    21 Feb 18 at 7:24 am

  77. CALCARE E’ LA TUA OCCASIONE
    cercano volontari per dissotterrare un enorme dinosauro

    https://video.repubblica.it/socialnews/gb-trovato-raro-scheletro-di-dinosauro-decine-di-volontari-per-portalo-alla-luce/298467/299087?ref=RHPPBT-BS-I0-C4-P4-S1.4-T1

    devi andarci: per tutti noi e per il tuo benessere psicosociale

    poi non dire che non ti pensiamo, neh?!

    claire

    1 Mar 18 at 2:06 pm

  78. che palle

    Francesco

    3 Mar 18 at 11:31 am

  79. C’eri anche te accanto a quell’insegnante che augurava la morte ai polizziotti?
    O coi manifestanti che tiravano bombe carta con chiodi dentro?
    O con gli incappucciati che hanno menato gli attivisti di casapound, e sfasciato la macchina di uno di loro con dentro la moglie incinta?
    Sono sicuro che fisicamente non eri li, ma una parte di responsabilità è anche tua e di chi come te propaga odio verso i poliziotti e “nazisti” (cioè chi non la pensa come voi).
    Mi dispiace di scriverti queste cose, ho idee diverse dalle tue ma sono e resto un tuo fan, però anche se dici sempre di non voler fare politica, ultimamente la stai facendo eccome, e io mi sono stancato della violenza dei centri sociali e di chi, consapevole o meno, contribuisce a diffonderla.

    Francesco

    3 Mar 18 at 11:41 am

  80. Ciao michele

    Vorrei parlarti di una proposta per una fiction tipo friends che tu potresti rendere divertente visto il tema.

    Dove posso scriverti?

    Sono maria teresa

    Maria teresa

    3 Mar 18 at 4:58 pm

  81. Un’altra settimana senza farsi vivo…Zero, nemmeno da dire che lo usi solo per farti pubblicità: non siamo degni manco di quella.
    Vostra grazia ci vuol degnare di na paginetta su “quando non mi va di infilarmi le ciabatte l’estate”? Tanto ormai mi sa che il primo segno di vita agli scrocconi non paganti sarà per luglio agosto

    Stnis

    12 Mar 18 at 7:37 am

  82. Ciao, Calcare,
    Sto cercando di capire al meglio quello che sta succedendo ad Afrin, ma con la stampa italiana…
    Ma Afrin non era stata “risparmiata” dagli integralisti?
    Che sta succedendo?
    Come é stato possibile che quelle m..e dei turchi siano arrivati a fare questo scempio?
    É limitato ad Afrin o stanno demolendo tutto il Rojava?
    Fatti vivo, bello, anche fuori dal lunedì, visto che ormai non é più una scadenza…

    Dapp

    20 Mar 18 at 6:35 pm

  83. 12 nov 2017 – 21 marzo 2018 ossia 129 giorni (4 mesi e 9 giorni) senza nessun segno di vita.
    Nel frattempo è finito l’autunno, è passato l’inverno (Buon Natale e Buon anno!) ed è iniziata la primavera, manco un cavolo di post (2 minuti?) per le persone che l’hanno fatto diventare quello che è ossia la gente di questo “blog”.
    Vabbè ci rinuncio, lo vedrò qua e la sui vari siti internet che dicono che hai fatto questo o quello.
    Abbandono amareggiato (e sticazzi?)

    DiFa

    21 Mar 18 at 3:40 pm

  84. Gli accolli e le pubbliche relazioni sono la ragione per cui, finita la scuola internazionale di comics, non ho neppure provato a continuare a fare questo tipo di lavoro.. nessuno te lo dice che ti devi subire anche queste cose… e le persone che hai intorno non se ne accorgono, perché dal momento che hai “talento” ti deve necessariamente venire tutto facile. Tutto ciò per dire: resisti.

    Nihil

    2 Apr 18 at 11:40 am

  85. Mmmmhhhh!!! Mesachestaiafalibotti. Non ti serve un panda ti serve un t- rex. Certo che sei stato un folle a darti un accollo da solo. Era meno Macerie prime ……. dopo.

    Marco

    16 Apr 18 at 9:34 am

  86. Mmmmhhhh!!! Mesachestaiafalibotti. Non ti serve un panda ti serve un t- rex. Certo che sei stato un folle a darti un accollo da solo. Era mejo Macerie prime ……. dopo.

    Marco

    16 Apr 18 at 9:35 am

  87. Ciao Calcà, quando esce il seguito?
    Io sono già in coda in libreria.

    Ansiogeno

    17 Apr 18 at 10:37 am

  88. Sì vabbè ma porcoddue DODICI-UNDICI-DUEMILADICIASSETTE.
    Eh.

    RoccoR

    26 Apr 18 at 1:59 pm

  89. Dispiace vedere questo sito morto..
    Ok, capisco che c’è tanto da fare e alla fine di nuovi lavori se ne vedono sempre in giro
    Ma alla fine è partito tutto da qui ed è un peccato lasciarlo andare così

    MeneS

    3 Mag 18 at 1:25 pm

  90. Ao… a Calca’, ma ‘ndo sei finito?
    A zi’, ce fai sta’ in pensiero.

    Loré

    4 Mag 18 at 9:08 pm

  91. Capisco non pubblicare piu’ niente per mancanza di tempo… Ma perche’ dell’uscita del nuovo libro lo dobbiamo sapere da Reppubblica e non dal blog?
    Chiudila questa pagina, tanto vale…

    Ale

    8 Mag 18 at 10:51 am

  92. perche si faccio er post solo per promuoverlo allora so stronzo perche uso er blog solo per promuoverlo
    si non faccio er post per promuoverlo allora so stronzo perche non uso il blog manco per promuoverlo…

    zerocalcare

    17 Mag 18 at 11:39 am

  93. Letto il sei mesi dopo

    Degna chiusura, mi aspettavo almeno un post per la nuova uscita però

    o hai fatto i soldi o stai a scopà

    Fabrizio

    8 Mag 18 at 3:40 pm

  94. Ho ritirato il secondo stasera e ho quasi finito. Devo mollarti ora a pochi metri dal filo di lana perché stanotte ho dormito tre ore e comincio ad avere le visioni. Domani non ci potrò essere perché ancora una volta il destino si è messo tra me e il disegnetto. Ma volevo dirti che sei bravo. Proprio tanto bravo. Ad ogni libro di più.

    razmataz

    9 Mag 18 at 12:25 am

  95. Ho appena finito di leggere “Macerie Prime – Sei mesi dopo.” Copia n. 3.159 della Variant per le librerie.
    Aspettare sei mesi per l’uscita è stata una lunga attesa ma, alla fine, nè valsa la pena… ottimo lavoro Calcà, bello carico di emozioni forti, celate da un velo di malinconia, è un libro vivo!

    P.S. Vabbè che questo blog non è aggiornato più come un tempo (per ragioni più che comprensibili) ma almeno un post per l’uscita del nuovo libro potevi farlo… 🙂

    AndriDevil

    11 Mag 18 at 10:10 pm

  96. Ciao, preso stasera e letto d’un fiato. Che dire, grazie.

    Doc

    13 Mag 18 at 10:25 pm

  97. – Oh, ma ti ricordi quando Zerocalcare scriveva sul blog?
    – Maronna quanto tempo, mi faceva schiantare col suo formichiere!
    – Non era un armadillo?
    – Dinosauro, armadillo, quello che era. Chissà che sta a fa’.

    PerpliMas

    14 Mag 18 at 10:05 am

  98. Ork chiama Mork rispondi Mork!!

    Ohhh Michè capisco gli accolli, capisco le presentazioni in libreria e rilasciare intervista…..ma sto blog ormai sembra un memoriale piuttosto che un live blog!

    Daje butta giú una storia delle tue, non ti chiediamo un libro da vendere ma giusto una delle tue strisce sarcastiche che ci fanno tanto bene dentro.

    Namo su

    Alessandro

    14 Mag 18 at 7:20 pm

  99. appena respiro lo faccio, ce ne ho due quasi pronte ma devo stare a roma per finire di inchiostrare e scannerizzare:(

    zerocalcare

    17 Mag 18 at 11:38 am

  100. Ma che ti stanno venendo pure i sensi di colpa??? Sei uno spettacolo

    Marco

    18 Mag 18 at 4:58 pm

  101. Dai una svolta autoritaria a questo blog e impedisci ai cacacazzi di scrivere che sei sparito! Così poi partiranno crociate contro la tua censura fascista e noi ci schiereremo a tuo favore e si passa qualche giorno allegro battagliando e tu continuerai a goderti la plata come è giusto che sia.

    Jay Jay

    19 Mag 18 at 12:40 am

  102. aho devi inchiostrà due tavole, mica imbiancare casa !

    Massimiliano

    21 Mag 18 at 2:40 pm

  103. Il “Macerie prime – sei mesi dopo” con la copertina variant costa 70 euro (il primo con la variant ‘solo’ 45). Lo vendono alcune fumetterie. Però!

    Annalisa

    22 Mag 18 at 1:08 pm

  104. E con questo (Macerie Prime parte 2) so’ tutti.
    L’ho letti tutti. Sei riuscito a famme piagne, diverse volte, mortaccitua.
    Hai già in mente uno spunto per un nuovo libro?

    Marks

    23 Mag 18 at 4:18 pm

  105. Ciao ma il titolo come è nato? è un richiamo alla mostra 2011 di Alessandro Bergonzoni?

    Francesco

    25 Mag 18 at 3:45 pm

  106. Adoro i ladri di fiori.

    Fred

    27 Mag 18 at 9:16 am

  107. Ma la piantate di frantumare gli zebedei?
    Non è che deve pubblicare qui sul sito per far piacere a tutti quelli che “l’hanno reso famoso”.
    Un po’ perché si è reso famoso da solo grazie al suo talento e molto perché è meglio leggere poche storie ma ben scritte e ben disegnate che una ogni due settimane che fanno cagare.
    E a chi paragona inchiostrare le tavole con imbiancare le pareti… se non si coglie la differenza meglio lasciar stare i fumetti.
    E adesso insultatemi pure.

    PieFFe

    29 Mag 18 at 10:33 am

  108. non era una critica seria, era una battuta, se non si coglie la differenza meglio lasciar stare internet.

    Massimiliano Naldini

    30 Mag 18 at 9:29 am

  109. Ciao, Calcare,
    Ti scrivo da deluso per l’abbandono del blog.
    Ho letto adesso “sei mesi dopo”.
    Odio il non aver letto per mesi le storie del blog.
    Ho però letto la tua ultima fatica.
    Non ho riso molto.
    Ma mi ha fatto un effetto veramente strano.
    Mi sono trovato a riflettere.
    E mi ha fatto fare un’analisi di coscienza molto più spinta di quanto pensassi possibile.
    Mi ha toccato in profondità: pensavo di farlo leggere alla mia compagna, ma poi mi sono identificato sia nel deprecabile che in giuliacometti e mi sono fermato.
    Devo ammetterlo: sei bravo.
    E il tuo libro é stata una meravigliosa scoperta.
    Non mi hai fatto ridere molto.
    Ma la tua crescita professionale é la cosa migliore che mi sia accaduta negli ultimi mesi.
    Di tanto in tanto fatti vivo.
    E facci ridere.
    Sempre che tu non abbia da sfornare meraviglie come l’ultima.
    Ti saremo grati in entrambi i casi.
    Un abbraccio.
    Grande.

    dapp

    1 Giu 18 at 8:19 pm

  110. letto il sei mesi dopo

    ..mi sembra l’inizio: attendo i prossimi

    magnifico, grazie.

    Layne Staley

    5 Giu 18 at 12:42 pm

  111. Ciao Michele,
    ti scrivo dopo aver letto anche la seconda parte di Macerie Prime, perché vorrei ringraziarti e complimentarmi non solo per una storia ben strutturata, ma anche per aver condiviso e diffuso un messaggio profondo sulla solidarietà, sull’empatia e sull’amicizia. La vita alla fine ha ragione di tutti, possiamo solo stringerci gli uni agli altri per resistere. Tempo fa ti scrissi dissentendo -spero civilmente- sulla tua critica forte a Romafaschifo. Oggi mi trovo a darti ragione: quando si smette di vedere negli altri -anche qquelli che ci piacciono meno- dei nostri fratelli, allora sì che da dentro di noi escono i mostri.

    Marco

    16 Giu 18 at 2:15 pm

  112. Ciao Michele,
    è la prima volta che scrivo sul blog e non sono mai riuscito a venire ad una presentazione (ah, la famiglia..) ma ad ogni libro la tua capacità di leggere dentro le persone e di raccontarne i sentimenti più profondi attraverso tante piccole grandi invenzioni è davvero impressionante.
    Complimenti, davvero, daje!

    Diego

    19 Giu 18 at 5:00 pm

  113. ciao Zero,

    solo per dirti che a Gavoi parlando delle “guerriere bambine curde” hai parlato, ti piaccia o no, proprio come un intellettuale … uno sguardo diverso, laterale, informato e non dogmatico … siamo abituati a pensare sempre a Pasolini e Moravia, ma in questi tempi bui anche un presunto orbo può andare certamente bene …

    grazie per avere creato un terreno comune su cui io papà 52enne mi posso confrontare con mio figlio 15enne … quello che vuole tutti i tuoi fumetti cartacei da “passare a mio figlio” … un abbraccio rispettoso e un po’ affettuoso

    glauco mancini

    1 Lug 18 at 10:17 pm

  114. Ciao Zero.
    Ho acquistato il tuo libro, Macerie prime, come e-book su ibs. Ho preso altri tuoi lavori ma in formato cartaceo, solo che lo volevo e-book perché sono in vacanza e volevo leggerlo subito.

    Purtroppo è illegibile.

    Da PC (con Adobe Digital Edition) le parole sono troppo piccole e se si ingrandisce non c’è la barra spaziatrice di lato per scorrere la pagina.

    Da tablet, con Tolino IBS la pagina è tagliata (manca un pezzo e non si legge)

    Da smartphone, con Tolino, la pagina è tagliata peggio del tablet.

    Ho scritto alla IBS, ma te lo volevo dire.

    Intanto io sto rosicando perché vorrei leggere il tuo nuovo.
    Un saluto.
    Patrizia.

    Patrizia

    2 Ago 18 at 11:15 am

  115. Ciao ma la terza e la quarta “com’è andata” non si vedono? che peccato… Spassosissime

    RicDelmo

    9 Set 18 at 12:48 am

Leave a Reply