Come gli Stati Uniti continuano a rimbalzarmi (*)



48 comments






Written by zerocalcare

luglio 9th, 2018 at 9:05 am

Posted in Uncategorized



48 Responses to 'Come gli Stati Uniti continuano a rimbalzarmi (*)'

Subscribe to comments with RSS

  1. Bentornato al blog, Zero!

    LunaMinerva

    9 Lug 18 at 9:41 am

  2. Grande!!!

    Purtroppo siccome dai tuoi libri sembri un tantino filo Curdo è ovvio che in america non ti ci fanno entrare.
    Hai pure fatto un viaggio che potrebbe essere stato benissimo quello di un addestramento militare daesh.
    Del resto da una nazione che prima di entrare ti danno un questionario dove dovresti autodenunciare le tue intenzioni di terrorista/drogato eccetera cosa vuoi aspettarti.

    Speriamo che la situazione si risolva presto.
    😀

    darthmanfro

    9 Lug 18 at 9:42 am

  3. Peccato

  4. cioè, un post così a tradimento, il 9 di luglio.. fortuna che quest’anno le ferie me le suco sennò mica lo vedevo questo! attendo con ansia rebibbia comicon 2k18.

    gaia

    9 Lug 18 at 9:50 am

  5. Sei sempre il meglio, ce parlo io co Donald.
    Se sentimo per emeil.
    Baci,
    Carlo.

    Carlo Cosolo

    9 Lug 18 at 10:31 am

  6. E che è sucesso? grande 0CaCO3!!!

    David Genovese

    9 Lug 18 at 10:32 am

  7. Cioè, chiariamoci: al di là del fatto che di base è una politica discutibile, non ti fanno mettere piede nella Terra della Libertà (TM) per lavorarci un paio di giorni?
    O.O
    Che seccatura! Ci saranno pure cose peggiori, ma questo non lo rende una cosa bella…

    Conte Gracula

    9 Lug 18 at 11:28 am

  8. Mwahahahahahahahahaha!!! “La mossa Zerocalcare”: ora che lo sappiamo non hai scampo, lo sai?

    Jhalin Ten

    9 Lug 18 at 11:31 am

  9. fuck usa

    fekkas

    9 Lug 18 at 11:58 am

  10. Bella Zero! Vieni a Modica, al Modix che ti aspettiamo tutti! Siamo 30 persone, ma niente capre mi spiace xD

    Salvatore

    9 Lug 18 at 12:28 pm

  11. Ma come sarebbe? non ci sono commenti? Qualcuno ha paura di una ritorsione politica? Tutti negli USA volete andare?
    Zero mi sa che hai aspettato troppo stavolta, tutte le zecche del blog se so date!

    Alessandro

    9 Lug 18 at 12:40 pm

  12. Attesa ricompensata.
    chi non ti apprezza non ti merita, ti aspettiamo alla sagra delle pere (quelle con il picciolo)!

    Francesco

    9 Lug 18 at 12:44 pm

  13. E che dio, calcà, ma che sfiga.

    Robertina

    9 Lug 18 at 12:47 pm

  14. Hahaahhaha dai.. be positive! Però fai un update se ti rispondono che siamo curiosi! 😀😀😀

    Marco

    9 Lug 18 at 12:50 pm

  15. Primo!?

    Loriano

    9 Lug 18 at 1:04 pm

  16. Divertente e profondo.
    Sei un grande!

    Maurizio Cinotti

    9 Lug 18 at 1:23 pm

  17. che ti frega che tanto in questi giorni piove, c’è freddo e la gente non saluta 😛

    Menes

    9 Lug 18 at 2:01 pm

  18. Sei riuscito a far ridere anche con una roba pallosa come i visti per gli Stati Uniti 🙂

    Purtroppo tutte le domande sui viaggi passati e se hai mai preso parte al traffico di esseri umani etc etc li chiedono sempre per ogni tipo di visto, anche quello per gli studenti che vanno in Utah con le capre.

    Poi certo, negli ultimi due annetti credo sia aumentata la paranoia dei controlli. Io pero’ recentemente sono entrata senza problemi anche se LETTERALMENTE andavo ad una conferenza a parlare di Islam, quindi incrociamo le dita per San Diego 🙂

    Giupy

    9 Lug 18 at 2:57 pm

  19. Che bello rivedere una storia sul blog. E’ così vintage. Mi piace. Bentornato

    Lars

    9 Lug 18 at 3:06 pm

  20. Embé ? ti ha detto culo. Mai andare in america, uno rischia di essere rapinato da una gang, linciato da una torma di burini, sparato da qualche sbirro grasso e cornuto e rapidamente condannato alla sedielettrica a gas senza spugnetta bagnata come spia sovietica, tutto nello stesso giorno. Se ti dice culo finisci per sbaglio su un aereo diretto in afghanistan al posto di qualcun altro.

    Sante C.

    9 Lug 18 at 3:32 pm

  21. Sai che c’è, Miche’?
    Nun te se meritano!

    LeChuck

    9 Lug 18 at 3:55 pm

  22. Nuuuuuuuu!

    Elisa Clanetti

    9 Lug 18 at 3:55 pm

  23. È vivo!

    Ciò detto, anche lo stramaledetto Campione del Mondo di scacchi (Norvegese eh) ha dovuto rinunciare ad un cameo nell’ultimo Star Trek per queste stronzate!

    Albi

    9 Lug 18 at 4:54 pm

  24. Ci perdono LORO, sia chiaro!

    Paul Swineherd

    9 Lug 18 at 7:11 pm

  25. è grave se mi sono innammorato della tizietta dell’ambasciata?

    Mario Falco

    9 Lug 18 at 7:51 pm

  26. Orlando che ci andavi a fa mo? solo per il comicon? NAAA! Mica ha aperto ancora il parco a tema di Star Wars! Han ragione loro, aspetta, fai due spicci e poi vai appena lo aprono! Così almeno ti diverti!!!

    Sofia

    9 Lug 18 at 8:55 pm

  27. Quando ho visto che c’era una new entry sul blog mi sono dovuta fermare 5 minuti in fissa per capire che non me lo stavo immaginando…
    Speriamo ti facciano partire cosi’ magari avremo altre puntate!

    Ere

    9 Lug 18 at 9:06 pm

  28. Prova a denunciare lo smarrimemto/ furto del passaporto con il visto turco. Fai un nuovo passaporto immacolato e usa quello.

    Simon

    10 Lug 18 at 12:23 am

  29. Bentornato, ora riposati

    Gildo Fruttaz

    10 Lug 18 at 2:15 am

  30. Comunque la Rebibbia Comicon non è mica una brutta idea. Pensiamoci…

    Lorenzo Trenti

    10 Lug 18 at 5:39 am

  31. Successo lo stesso a un professore di informatica qualche settimana fa, ha scritto questo:

    https://staff.fnwi.uva.nl/m.derijke/open-science/

    Diego

    10 Lug 18 at 8:19 am

  32. passa dal messico e risolvi facile

    michele apicella

    10 Lug 18 at 11:24 am

  33. Ma come, un excomunista (ora pieno di soldi che sicuramente avrai donato per intero alla “causa”) che vuole andare nella patria del capitalismo! :-)))))
    Stai a Rebibbia che siamo contenti tutti; tu, gli americani, il tuo pubblico!!! :-))))

    Giuseppe

    10 Lug 18 at 1:07 pm

  34. Calcare non voglio gettare benzina sul fuoco ma io se uo mi chiede dove sono stata in viaggio, che passaporti ho avuto e chi sono stati i miei datori di lavoro negli ultimi 15 anni mi incazzo assai, invoco la legge della privacy e non rispondo per ripicca
    continua a non andarci!
    boicotta gli USA anche per lavoro!
    come ho fatto per anni io e adesso che ho sposato il Crucco della DDR ancora di piu’!
    (lui ha detto che non ci andrebbe manco a lavorare… e per una coppia di ricercatori in fisica, al tempo dei cervelli in fuga, come riduzione della rosa di possibilita’ mi pare un po’ forte…)
    chi non ti vuole non ti merita

    Claire

    10 Lug 18 at 2:59 pm

  35. Calcà bentornato sul blog, è sempre una gioia trovare una nuova storiella qua!

    Chissà magari questa volta che ti voelvano rilasciare il visto per andare negli States, invece un impeiegato dell’ambasciata legge ‘sta storiella e si mette a rosicare male e non ti rilasciano nulla… XD

    AndriDevil

    10 Lug 18 at 9:54 pm

  36. Cose religiose: un po’di Corano, un po’di Torah, un po’ di Ladonnailsognoilgrandeincubo. Mi hai fatto pisciare addosso.

    Pagapollo

    10 Lug 18 at 11:09 pm

  37. Certo dare all’Ambasciata Americana un editoriale de “L’Internazionale” non è una ideonaona eh…

    Andrea Cattani

    12 Lug 18 at 1:58 pm

  38. Notevole come sempre, non deludi mai..
    bentornato, ci mancavi

    Paola

    12 Lug 18 at 8:50 pm

  39. Nightmare before summer.
    Fine!

    Fred

    12 Lug 18 at 10:32 pm

  40. Un tale, in mia presenza, disse un giorno: “Ho deciso che, se mai andrò negli Stati Uniti, sarà soltanto su un aereo presidenziale per firmare l’atto d’annessione.” Non era un personaggio molto simpatico, ma credo che (su questo specifico punto) potremmo dargli ragione. Buona fortuna, Michele! 😉

    Erica Gazzoldi

    13 Lug 18 at 12:07 am

  41. commento lapidario del Crucco della DDR: SPERO CHE AL SANDIEGO COMICON NE PARLINO
    non e’ un’idea sbagliata: una battuta, un dibattito, un cartello, qualcosa, su un artista italiano che non hapotuto venire perche’ non gli han dato il visto solo perche’ era stato a kobane PER LAVORO (e allora i giornalisti che fanno i reportage? fuori tutti anche quelli?) farebbero riflettere gli americani…

    20claire15

    13 Lug 18 at 4:27 pm

  42. Bentornato !
    Vedi che faccio bene a tenerti sempre in prima pagina?

    Devo dire che portare il supplemento di internazionale non è stata una grande mossa ….

    Però sticazzi, ti vogliamo bene per queste cose!

    A presto!

    Emiliano

    13 Lug 18 at 10:08 pm

  43. forse sarebbe opportuno che smettessi di approcciare a queste cose come un adolescente e in modalità rebibbiese e cominciassi a pianificarle, magari facendoti aiutare da uno capace.

    Pino Josi

    14 Lug 18 at 7:36 am

  44. Hai considerato la possibilità di richiedere il secondo passaporto? Viene rilasciato in casi particolari a persone che per lavoro (o altri motivi validi) devono andare in paesi “scomodi”, tipo Irak, Corea del Nord etc, proprio per evitare problemi di questo genere.

    Fronzo

    14 Lug 18 at 10:35 am

  45. Buona fortuna e speriamo che la diplomazia di Bao publishing funzioni!

    Io spesso ho temuto nell’entrare negli Stati Uniti che facessero storie perché mi occupo di religioni.
    Invece la volta che un’addetta alla sicurezza si è insospettita di più è stata quando c’era l’allarme Ebola e chiedevano in che Paesi si era stati di recente: io ho risposto “Italia e Belgio” e lei si è irrigidita perché era convinta che il Belgio fosse in Africa…

    Giulia

    14 Lug 18 at 6:57 pm

  46. Bravo. Sempre aspettandoti a Chicago, dove la cena ora è più fredda di un ghiaccaio…

    Don Gecewicz

    15 Lug 18 at 9:50 pm

  47. Claire

    16 Lug 18 at 5:29 pm

  48. è qui l’america

    catarri frangenti

    16 Lug 18 at 6:26 pm

Leave a Reply